Pepe: "Quando arrivai al Real Madrid, era un cimitero di difensori"

Il difensore, fresco di ritorno al Porto, racconta un aneddoto risalente al 2007, anno dell'arrivo in Spagna: "Nessuno è riuscito a imporsi come ho fatto io”.

688 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il suo ritorno al Porto dopo 12 anni dall'ultima volta con la maglia dei Dragoes sulle spalle suona, a 35 anni, come una dichiarazione d'intenti: chiudere una carriera condita da tre vittorie della Liga e due del campionato portoghese, tre Champions League con il Real Madrid e gli Europei 2016 con il suo Portogallo. Képler Laveran Lima Ferreira, per tutti Pepe, ha affidato ai microfoni ufficiali del club di Oporto alcuni aneddoti riguardanti il suo passato.

Nel mirino del difensore centrale classe 1983, in particolare, ci sono gli anni vissuti con la maglia del Real Madrid. In Spagna, Pepe ha giocato dal 2007 all'estate 2017, collezionando 334 presenze tra campionato e coppe con 15 reti all'attivo. Acquistato dalle Merengues 12 anni fa proprio dal Porto per 30 milioni di euro, al suo fianco ha visto alternarsi campioni del calibro di Sergio Ramos, Fabio Cannavaro e Raphael Varane. E in un momento che vede la difesa del Real allenato da Santiago Solari sotto accusa, il marcatore portoghese non è stato benevolo verso il suo passato.

Secondo Pepe, infatti, le lacune nella difesa del Real Madrid non sono una novità. Il possente centrale ha ricordato i suoi primi anni alla Casa Blanca. Come riportato da Marca, il giudizio verso le prestazioni dei suoi ex compagni e gli equilibri del reparto non sono stati benevoli:

Quando sono arrivato al Real Madrid, sembrava un cimitero. Un cimitero di difensori centrali. Ogni difensore che arrivava, anche grandi giocatori con un nome già affermato, non rimanevano.

Estate 2007, Pepe si presenta con la maglia del Real MadridGetty Images
Estate 2007, Pepe si presenta con il Real Madrid

Pepe, stoccata al Real e carezza per Casillas: "La sua presenza al Porto importante per mia scelta"

Christoph Metzelder, Raul Albiol, Ezequiel Garay, Gabriel Heinze, Ricardo Carvalho, lo stesso Cannavaro. Sono solo alcuni dei nomi passati dal reparto arretrato del Real Madrid nell'ultimo decennio e incapaci, nonostante un ottimo curriculum, di acquisire la leadership di una difesa nella quale c'è e c'era anche un "certo" Sergio Ramos. Pepe, noto per l'esuberanza dentro e fuori dal campo, ricorda come alla fine di ogni stagione ci fosse una sola costante:

Restavo solo io, ogni volta. Nessuno è riuscito a imporsi come ho fatto io.

Pepe e Iker Casillas festeggiano la vittoria della Champions League 2013/2014 con il Real MadridGetty Images
Pepe e Iker Casillas festeggiano la vittoria della Champions League con il Real Madrid

A 35 anni e dopo un'avventura con il Besiktas durata però appena 52 partite (e 7 gol), Pepe ha quindi scelto di vestire nuovamente i colori che ha difeso dal 2004 al 2007, vincendo anche una Coppa Intercontinentale. Contratto fino al 2021 e nuovo incrocio con Iker Casillas, con il quale ha condiviso ben otto annate al Real Madrid. Il portiere spagnolo, classe 1981, è a Oporto da tre stagioni e mezzo. Pepe non ha nascosto come il fattore Casillas sia stato influente nella sua scelta e ha rivelato un simpatico retroscena al suo ritorno in Portogallo:

Sono molto felice di ritrovare Iker, forse sapere che c’era lui qui può aver influenzato la mia decisione. Quando sono arrivato qui a Oporto gli ho fatto la stessa domanda che mi lui mi ha fatto quando sono arrivato io a Madrid: ‘Sai parlare spagnolo?’ E io gli ho chiesto se sapesse parlare portoghese. Mi ha risposto che è bravino, ma si vergogna un pochino a parlare non alla perfezione. Ma è pur sempre meglio di me quando sono arrivato io in Spagna.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.