Calciomercato Milan, sirene inglesi per Kessié: c'è il Tottenham

L'indiscrezione arriva dall'Inghilterra: il Tottenham pronto a offrire 40 milioni di euro per il centrocampista ivoriano. Ma spunta anche una ricca pista cinese.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

In un colossal cinematografico molto famoso datato 1975 dal titolo "Frankenstein Junior" viene pronunciata una frase che tutti, anche i non amanti del genere, conoscono a memoria. Questa frase recita così: "Capitano, potrebbe andare peggio: potrebbe piovere", che contestualizzata alla scena alla quale si riferisce assume un significato tragicomico. Se le cose vanno male non lamentarti, perché potrebbero andare peggio: sembra questo il mood nel quale è andato a rinchiudersi il calciomercato del Milan, un club che in questi giorni deve far fronte a mille problemi di varia natura.

Si è partiti con la grana UEFA da risolvere, una situazione abbastanza delicata che i vertici rossoneri venerdì torneranno ad analizzare sedendosi al tavolo con alcuni rappresentanti del massimo organo europeo. Da questa riunione si capirà se e quanto il Milan, nel prossimo futuro, sarà in grado di muoversi. Poi è arrivato il turno delle stoccate a Higuain: l'attaccante argentino non sta rendendo e secondo Leonardo "deve cominciare a prendersi le proprie responsabilità", una frase sibillina che non è piaciuta all'ex bomber della Juventus. Infine, come se non bastasse, dall'Inghilterra starebbe per arrivare l'ennesimo temporale a cui far fronte in fretta e furia.

Il Milan, nonostante il momento che sta vivendo, ha diversi giocatori molto appetibili sul calciomercato. Uno di questi è senza dubbio Frank Kessié: secondo le indiscrezioni pubblicate in prima pagina dal Mirror, il centrocampista ivoriano sarebbe l'oggetto del desiderio di diversi club inglesi già per la sessione invernale. In prima linea ci sarebbe il Tottenham, che recentemente ha perso in quel ruolo una pedina come Mousa Dembélé, centrocampista belga di origini maliane passato nelle ultime ore a un club cinese.

Franck Kessié, centrocampista del MilanGetty Images

Calciomercato Milan, per Kessié si fa avanti il Tottenham

La situazione legata a Kessié è molto semplice: per il Milan e per Gennaro Gattuso l'ivoriano è semplicemente insostituibile per vari motivi. Il primo è che, tirando un attimo le somme partendo dall'estate 2017 - quella del suo arrivo in rossonero - si può quasi dire che assieme ad Alessio Romagnoli l'ex atalantino sia stato uno degli acquisti di calciomercato più azzeccati degli ultimi anni. Inoltre, e questo fattore non va assolutamente sottovalutato, in questo momento il Milan ha la coperta cortissima a centrocampo, dove Biglia e Bonaventura non hanno ancora recuperato mentre Bertolacci e Montolivo sono fuori dai piani di Gattuso.

Per questo, a meno che qualcuno non faccia follie, Kessié a gennaio non si muoverà da Milano. Quando però si parla di club inglesi non si può mai stare tranquilli, basti pensare a quanto il Chelsea sta investendo proprio in questi giorni solo per imbastire quella che sarà la sua prossima campagna acquisti. Secondo il Mirror, il Tottenham avrebbe già avanzato un'offerta da 40 milioni di euro per avere subito il classe 1996 cresciuto nel vivaio dell'Atalanta. L'offerta è molto alta, soprattutto se consideriamo che il Milan solo un anno fa lo ha pagato 24 milioni.

Inoltre, va detto che al momento Kessié non ha ancora prolungato il suo contratto con la società rossonera, un vincolo in scadenza nel giugno del 2021 che andrebbe ridiscusso quanto prima per evitare che l'entourage del giocatore arrivi al prossimo gennaio sparando cifre fuori mercato per rinnovare. Più passa il tempo e più i pericoli si fanno concreti, soprattutto considerando che anche Arsenal e l'ormai sempre presente Chelsea stanno monitorando la situazione legata al calciatore.

Infine, non va sottovalutata anche la pista cinese che porterebbe dritta dritta in quel di Pechino, dove il Beijing Gouan - guarda caso proprio il club che ha acquistato Dembélé dagli Spurs - starebbe solleticando la fantasia dell'ivoriano mettendo sul piatto uno stipendio da 10 milioni di euro netti a stagione, cifra che al momento nessuno può nemmeno lontanamente pareggiare. Dunque il Milan, già in difficoltà su più fronti, si trova ad affrontare l'ennesimo attacco frontale per uno dei suoi titolari inamovibili consapevole che, davanti a certe cifre, la possibilità di perdere Kessié si farebbe molto concreta. In entrata si lavora sempre per Alfred Duncan e Stefano Sensi, ma l'addio dell'ivoriano - almeno nel breve - lascerebbe un vuoto incolmabile.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.