Calciomercato Milan, dalla Spagna: Higuain al Chelsea si fa, ma Leonardo...

Il casa Milan tiene banco la questione Higuain: Leonardo lo sprona e lo conferma, ma il Chelsea fa sul serio. E dalla Spagna assicurano: a Londra già a gennaio.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

La giornata di martedì per il Milan si è rivelata molto importante. In primo luogo perché c'è stata la presentazione di Lucas Paquetá, giocatore arrivato in Italia pochi giorni fa dopo essere stato acquistato a peso d'oro (35 milioni) dal Flamengo. In secondo luogo, perché il Milan ha ufficializzato che venerdì una delegazione rossonera partirà per Nyon, dove i dirigenti si siederanno al tavolo con la UEFA per capire se ci sono margini di trattativa sulla sentenza che qualche settimana ha di fatto cambiato il prossimo futuro del Milan. Ultimo, ma non per importanza, c'è il fattore calciomercato: Leonardo si è intrattenuto a parlare con la stampa al seguito dell'evento organizzato per il giovane brasiliano, facendo il punto della situazione.

In casa rossonera l'ottimismo sta via via scemando, tanto che è stato proprio Leonardo a dire alla stampa che i tifosi non devono volare troppo con la fantasia. Qualcosa a gennaio si farà, anzi ci sarebbero già almeno tre accordi con giocatori sconosciuti solo da ufficializzare, ma tutto passerà per la UEFA e per il ricorso che il Milan ha deciso di fare al TAS dopo aver appreso le sanzioni che gli spettano. E Higuain? Non penserete mica che i giornalisti si siano dimenticati del Pipita. Tutt'altro, Higuain è stato al centro di una fitta discussione tra il dirigente del Milan e gli addetti ai lavori. La situazione a grandi linee e questa: Higuain è in ripresa, sta lavorando bene ma deve cercare di rimanere sul pezzo.

L'attaccante argentino, ormai lo sanno tutti, è al centro di un curioso caso di calciomercato con il Chelsea. I Blues lo vorrebbero già a gennaio su espressa richiesta di Maurizio Sarri, grandissimo estimatore di Higuain fin dai primi tempi del Napoli. L'attaccante, per contro, vorrebbe ricongiungersi all'allenatore che più di tutti lo ha valorizzato. Fino a qui ci siamo, se non fosse che il Milan è parte interessata della questione e non ha alcuna intenzione di lasciar andare via il bomber argentino. Lo ha rimarcato Leonardo, gli ha fatto eco Maldini: Higuain non si muove da Milano.

Gonzalo Higuian abbraccia Gattuso dopo il gol alla SpalGetty Images

Calciomercato Milan, Leonardo su Higuain: "Sia responsabile e pedali"

Siamo proprio sicuri? Lo è il Milan, forte del fatto che chiunque voglia mettere le mani sul centravanti prima della prossima estate debba per forza passare da via Aldo Rossi. I rossoneri hanno un diritto di riscatto esercitabile a fine stagione e, anche qualora non volessero riscattare il Pipita, dovrebbero prima comunicarlo alla Juventus che poi, a sua volta, dovrà piazzarlo altrove. Ma a questo si penserà più avanti, come ha puntualizzato Leonardo:

Gonzalo non deve stare dietro alle voci di mercato che si sentono in giro. Lui sta qua, garantito. E visto che sta qua deve dare qualcosa in più.

Le cose che impressionano maggiormente delle parole dette da Leonardo sono il tono usato per esprimere questi concetti e, soprattutto, il fatto che tali frasi arrivino da una persona tendenzialmente pacata e abbottonata, che misura ogni singola sillaba prima di parlare davanti alle telecamere. Invece questa volta il dirigente si è lasciato andare, segno che con Higuain - inutile negarlo - questa volta qualcosa non funziona.

Ha vissuto un momento di difficoltà e ora si sta riprendendo. Il gol alla Spal ha cambiato qualcosa, ma da lui ci aspettiamo che si prende di più le proprie responsabilità. Deve cominciare a pedalare.

Il 2018 di Higuain è finito in crescendo: il gol alla Spal con relativo pianto liberatorio ha restituito un po' di ottimismo in chiave futura. Anche l'abbraccio con Gattuso fa capire che il gruppo, Pipita in testa, se non altro è molto coeso. Però c'è sempre il Chelsea a monitorare la situazione legata a Higuain: secondo Sky Sport la trattativa sarebbe tutt'altro che imbastita, visto che tra Sarri e la dirigenza dei Blues c'è pochissima sintonia sulle mosse di calciomercato da effettuare, tanto che il tecnico ex Napoli non sarebbe stato avvisato - parole sue - nemmeno dell'acquisto di Christian Pulisic. Quindi, di fatto, non non c'è nulla di così avanzato.

Gonzalo Higuain, centravanti del MilanGetty Images

Dalla Spagna Marca ribatte: "Higuain ha detto sì"

In Spagna però sono convinti del contrario. Nella serata di martedì il quotidiano spagnolo Marca ha rilanciato sul proprio sito web un'indiscrezione secondo la quale Higuain avrebbe già accettato la destinazione londinese a partire da questo gennaio. Una bomba che fa un po' a pugni con ciò che sostengono i colleghi italiani, ma tant'é. Marca riporta addirittura di un accordo di massima già raggiunto, con Roman Abramovich che con questo acquisto vorrebbe dare una scossa all'ambiente dopo la brutta sconfitta contro il Tottenham in Coppa di Lega.

Il Chelsea pagherebbe la cifra esatta che il Milan dovrebbe dare alla Juventus per il riscatto dell'attaccante argentino, si parla di circa 36 milioni di euro, per poi liberare Alvaro Morata, guarda caso primo obiettivo rossonero qualora si paventasse la malaugurata ipotesi della cessione di Higuain. Gli spagnoli scrivono anche di ripetuti contatti negli ultimi giorni, segno che il Chelsea vuole veramente accellerare la trattativa per ufficializzare il giocatore il prima possibile. Il Milan cercherà di resistere e farà muro finché potrà, ma le parole di Leonardo riguardo alla situazione attuale del club non sono affatto incoraggianti.

La UEFA, di fatto, con la sua decisione potrebbe minare e limitare le possibilità e le potenzialità di crescita del Milan nel breve periodo, il che comporterebbe un danno non solo economico ma anche tecnico. L'esempio di Higuain, in tal senso, è esplicativo della situazione: noi potremmo tenerlo perché i soldi non mancano, ma difficilmente ce la faremo perché questo ci impedirebbe di completare la squadra in altri reparti. Una bella gatta da pelare, non c'è dubbio. A Nyon si giocherà presto un'altra partita decisiva, dove Higuain però non potrà segnare il gol vittoria.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.