Calciomercato Inter, Wanda Nara: "Lontano il rinnovo di Icardi"

La moglie-agente del capitano nerazzurro ha parlato ad AS: "Su Mauri ci sono i due club più importanti di Spagna, una squadra francese e una inglese".

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

"Ad oggi il rinnovo di Icardi con l'Inter è molto lontano, su di lui ci sono club molto importanti". Queste le parole appena rilasciate da Wanda Nara ad AS. La moglie-agente dell'attaccante dell'Inter non usa giri di parole e dichiara al quotidiano spagnolo che la fumata bianca per il prolungamento dell'accordo con i nerazzurri è tutt'altro che vicina.

Le cifre di cui si parla in Italia - ha proseguito Wanda Nara - non sono vere. Noi non abbiamo ricevuto una proposta soddisfacente dall'Inter 

Finita qui? Neanche per sogno. Wanda Nara ha continuato: 

L'accordo (attulmente il contratto di Icardi è in scadenza 2021 e contiene la clasuola da 110 milioni di euro valida per l’estero dal 1° al 15 luglio, ndr) può anche essere trovato da un momento all'altro, questo non lo escludiamo. In questo momento però siamo lontani. Rinnovare alle stessa cifre che guadagna ora è fuori da ogni logica, noi crediamo che Mauro meriti di più

Poi svela anche le squadre interessate:

Abbiamo ottimi rapporti con le due squadre più importanti di Spagna (Real Madrid e Barcellona, ndr) che sono molto interessate a Mauro. Su di lui c'è anche un club francese (il PSG, ndr) e uno inglese (il Chelsea, ndr)

Calciomercato Inter, dall'Argentina: "Icardi non rinnoverà"

Le parole di Wanda Nara fanno seguito all'indiscrezione riportata in Argentina da TyC Sports, secondo cui Icardi avrebbe già deciso di non rinnovare il suo contratto con l'Inter in vista di una partenza nella prossima sessione estiva di calciomercato.

A spingere per la cessione sarebbe proprio la moglie-agente dell'attaccante, uscita delusa dall'ultimo incontro avuto con la dirigenza. 

Wanda Nara avrebbe chiesto un ingaggio di 8 milioni di euro netti a stagione per il marito, mentre l'Inter avrebbe offerto 7 milioni di euro a stagione, bonus inclusi. La distanza tra domanda e offerta è quindi ancora presente ma non incolmabile. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.