Chelsea, come giocherebbe Sarri con gli acquisti di Barella e Paredes

Venduto Fabregas, i Blues sono vicini a due nuovi centrocampisti: l'ex Cagliari consentirebbe a Kanté di tirare il fiato, l'argentino al posto di Jorginho.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Era inevitabile che la cessione di Cesc Fabregas al Monaco desse uno scossone al calciomercato del Chelsea. Pur poco utilizzato (975' in cinque competizioni diverse), per le sue caratteristiche lo spagnolo poteva essere schierato sia come mediano che nei due interni di centrocampo.

Con la quasi certa partenza dell'ex Barcellona, Maurizio Sarri si è trovato scoperto in due posizioni, consapevole che i soli Jorginho, Kanté, Kovacic, Barkley e Loftus-Cheek non sarebbero bastati per ricoprire tre ruoli di fondamentale importanza (Drinkwater, come Moses, è ormai ai margini della rosa, giudicato non adatto dal tecnico). Serviva una riserva di lusso in grado di giocare play-maker e mezzala, forse ne arriveranno due.

Leandro Paredes e Nicolò Barella sono infatti vicini a vestire la maglia del Chelsea. 35 milioni per l'argentino, 50 per il cagliaritano: una spesa complessiva di 85 milioni che potrebbe unirsi ai 64 di Pulisic, l'esterno del Borussia Dortmund che si trasferirà a Londra dal prossimo luglio.

Barella ChelseaGettyImages
Nicolò Barella

Come giocherebbe il Chelsea di Sarri con Paredes e Barella

Conoscendo l'ex tecnico del Napoli, difficilmente i due possibili nuovi acquisti partirebbero subito titolari. Chiaramente, almeno all'inizio, Paredes e Barella vivrebbero una fase di apprendistato che permetta loro di acquisire alla perfezione i movimenti del gioco di Sarri. Una volta terminato questo periodo, potranno finalmente ricevere le chiavi del centrocampo del Chelsea.

Paredes verrebbe utilizzato come vice Jorginho. L'argentino è nato trequartista, ma ha trovato la sua dimensione da playmaker grazie a Marco Giampaolo, che nella stagione 2015/16 gli consegnò la regia della mediana dell'Empoli. Sarebbe difficile, quindi, vederlo in un altro ruolo che non sia quello di vertice basso.

Paredes ChelseaGettyImages
Leandro Paredes

Barella, invece, potrebbe dare il cambio a Kanté, sottotono nelle ultime apparizioni (in Inghilterra si parla tanto di come il rendimento del francese cali se avanzato da mezzala). L'idea di Sarri sarebbe quella di fare del cagliaritano un alter ego di Allan, d'altronde le caratteristiche di Barella ricordano quelle del centrocampista del Napoli (tant'è vero che pure gli azzurri si erano interessati al giocatore). Il classe '97 può tuttavia giocare anche da regista avanzato, come ha fatto nell'ultimo periodo a Cagliari: la presenza in squadra di Kovacic e Barkley renderebbe però più difficile questa possibilità.

Così il nuovo Chelsea di Sarri? 4-3-3: Kepa; Azpilicueta, Rudiger, D. Luiz, M. Alonso; Kanté/BARELLA, Jorginho/PAREDES, Kovacic; Willian/Pedro, Morata/Giroud, Hazard.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.