Calciomercato, Real Madrid: Isco e Marcelo nella lista dei partenti?

Il primo non parte titolare nonostante le assenze di Asensio e Bale, mentre il secondo è fischiato dal Bernabeu dopo l'errore che ha provocato il vantaggio della Real Sociedad.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Cambiano tanti fattori, ma il prodotto rimane sempre quello: con Solari Isco non gioca, o meglio gioca pochissimo e fa vita da rincalzo. Una vita difficile per un giocatore che, pur valendo intorno agli 80 milioni, rimane fra i più ambiti sul calciomercato.

Intendiamoci, le colpe non saranno mica tutte del tecnico argentino, visto che già anche con Lopetegui, di cui pure l'andaluso era pupillo in Nazionale, le cose non andavano proprio benissimo. E poi che interesse può mai avere un allenatore a privarsi di un giocatore con un tasso di classe che non ha rivali?

Il caso, intanto, ha provato a sbloccarlo Florentino Perez, che, preoccupato per i risultati e per il fatto che il valore di Isco sul calciomercato possa ridursi sensibilmente, si è inserito più volte provando a dare un colpo al cerchio e un altro alla botte ma, a quanto pare, con scarsi risultati.

Calciomercatogetty
Isco in panchina al Bernabeu: un'immagine ormai abituale

Calciomercato Real Madrid: Isco e Marcelo via?

Ieri, per esempio, pur mancando Asensio e Bale per infortunio, anche contro la Real Sociedad, una volta di più, Isco si è accomodato in panchina, lasciandola solo dopo un'ora, quando Solari lo ha mandato in campo al posto di Casemiro, e non si può nemmeno dire che abbia fatto faville.

Marcelogetty
Marcelo ha dimostrato di soffrire i fischi dei propri tifosi

Nella stessa partita, poi, si è consumato anche il "dramma" di Marcelo che, abituato a essere da anni uno degli idoli incontrastati del tifo blanco, è stato sonoramente fischiato fin dal primo minuto, a causa dell'errore dal quale è nato il fallo da rigore che ha permesso ai baschi di portarsi in vantaggio al pronti via. Non è la prima volta in questa tribolata stagione che il brasiliano viene preso di mira dai sostenitori del Real e lui ha sempre dimostrato di soffrirne.

Marcelogetty
Sembrano lontani i tempi in cui Marcelo e Isco erano idoli dei tifosi

Ecco, quindi, che, nell'ottica della rifondazione decisa da Florentino, i nomi dei due veterani entrano di diritto ad animare le trattative del calciomercato. Entrambi sono blindati da contratti lunghi e da clausole rescissorie proibitive, ma il caso Cristiano Ronaldo ha insegnato che nulla è impossibile. Il malagueño potrebbe teoricamente liberarsi solo col pagamento cash di 700 milioni dal vincolo coi Blancos fino al 2022. Stessa durata per il brasiliano che, se può andarsene con 180 milioni, ha comunque uno stipendio di ben 12 milioni.

View this post on Instagram

CAMPEÕES DO MUNDO 🌎 #M12 ⚽️🏆

A post shared by Marcelo Vieira Jr. (@marcelotwelve) on

Per entrambi alla finestra c'è la Juventus, che ha ormai avviato un circolo virtuoso che sembra non avere limiti, particolarmente interessata soprattutto a Isco, sul quale però ci sono anche Manchester City e PSG. Marcelo, col quale c'erano già stati dei pour-parler estivi, è molto amico di CR7 e a Torino andrebbe di corsa, ma i bianconeri hanno appena rinnovato con Alex Sandro ed è di questi giorni la voce di un contatto con Jordi Alba, in possibile uscita dal Barcellona. Toccherà a Paratici studiare l'incastro giusto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.