Rooney arrestato in USA per ubriachezza e linguaggio scurrile

L'ex capitano di Inghilterra e Manchester United trovato a torso nudo e con una bottiglia in mano: l'arresto risale al 16 dicembre scorso, il calciatore è stato rilasciato.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Wayne Rooney è stato arrestato e multato negli Stati Uniti il ​​mese scorso per ubriachezza e linguaggio scurrile in luogo pubblico. L'ex capitano dell'Inghilterra e del Manchester United, attualmente sotto contratto con il DC United, nella Major League Soccer, è stato fermato il 16 dicembre scorso in Virginia, mentre era a torso nudo in stato d'ebbrezza con una bottiglia in mano.

Un portavoce dell'ufficio dello sceriffo della Contea di Loudoun ha confermato che in quell'occasione Rooney è stato preso in custodia "per accusa di ubriachezza pubblica, derivante da un arresto da parte della polizia dell'Aeroporto Metropolitano di Washington".

Wayne Rooney è stato successivamente rilasciato previo pagamento di una multa di 25 dollari e il pagamento della cauzione di altri 95. Gli è andata anche bene, insomma, visto che il genere di accusa con la quale era stato arrestato rientra nel "reato classe 4", che comporta una multa massima di 250 dollari.

Rooney arrestato lo scorso 16 dicembre

Di certo anche in quel caso non gli avrebbe cambiato la vita pagare una cifra più alta, ma resta il fatto che per lui si tratti un'altra macchia nel suo curriculum. Nel settembre 2017, dopo essere stato fermato con il livello alcolemico oltre la soglia dalla polizia nel Cheshire, gli era stata ritirata la patente per due anni.

Adesso è arrivato un nuovo episodio del genere anche negli Stati Uniti, dove si è trasferito nel giugno 2018 firmando un contratto di due anni con il DC United.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.