Liga, 1-1 tra Siviglia e Atletico Madrid: a ridere è il Barcellona

Il big match dell'Epifania finisce in parità: alla rete di Ben Yedder risponde un capolavoro di Griezmann su punizione. I blaugrana, vincendo con il Getafe, ne approfitterebbero per andare in fuga.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il "dia de los Reyes", come viene chiamato il giorno dell'Epifania in Spagna, ha nella calza una partita attesissima e di grande importanza. Il 2019 di Siviglia e Atletico Madrid, rispettivamente terza e seconda in questa Liga e distaccate in classifica da soli due punti (con gli uomini di Simeone avanti), comincia con uno scontro diretto caldissimo nella cornice del Sanchez Pizjuan.

Al termine di una gara che ha vissuto più che altro di folate, il risultato finale è 1-1. Al gol segnato da Ben Yedder al 37' risponde pochi minuti più tardi un capolavoro di Griezmann, che va a segno per la quarta gara consecutiva in campionato. 

Un pareggio che fa proseguire la serie di gare senza sconfitte delle due squadre in Liga (9 per gli andalusi, addirittura 15 per l'Atletico), ma che rischia di far allontanare il Barcellona: una vittoria dei blaugrana sul campo del Getafe significherebbe +5 dai Colchoneros.

Liga, botta e risposta tra Siviglia e Atletico Madrid

Inizio di gara di difficile lettura, quello del Sanchez Pizjuan. Nei primi minuti, infatti, le due squadre sembrano studiarsi anche se a giocare meglio è il Siviglia. I ragazzi di Machin giocano in maniera fluida, tenendo ritmi alti e aggredendo molto alti. Verso la metà del primo tempo però cresce l'Atletico Madrid, che inizia a far girare il pallone cercando qualche soluzione e creando una buona chance con Griezmann. Il suo mancino di prima intenzione dal limite viene bloccato dall'attento Vaclik.

La gara esplode definitivamente a meno di dieci minuti dall'intervallo. Prima André Silva spacca la porta dalla distanza, trovando in pieno il palo con una botta dai 25 metri sfiorata da Oblak. Sugli sviluppi del calcio d'angolo successivo gli andalusi riescono a bucare la porta dello sloveno con Ben Yedder, che su un cross basso di Jesus Navas è il più lesto di tutti. Primo gol in carriera contro l'Atleti per il francese di origine tunisina, arrivato a quota 9 in questa Liga.

La riposta dell'Atletico però è immediata, e diabolica. A meno di trenta secondi dal termine c'è un calcio di punizione dal limite conquistato da Thomas, alla battuta va Antoine Griezmann che con il suo mancino magico lascia tutti immobile e la mette sotto l'incrocio. Dodicesimo gol stagionale per il Piccolo Diavolo, che inizia il 2019 così come aveva finito il 2018, ovvero segnando (nell'anno solare appena concluso il francese ha messo a segno ben 40 gol in 71 presenze tra Colchoneros e Francia).

Grande equilibrio nella ripresa

Il secondo tempo parte subito molto forte, con l'Atletico vicino al vantaggio con Saùl. La percussione palla al piede del classe '94 termina con un mancino respinto con il piede da Vaclik. Risponde il Siviglia con un tiro a giro potente di Sarabia, bloccato dalle manone di Oblak. 

Dopo una ventina di minuti a ritmi piuttosto blandi, nei quali va segnalato soltanto l'ingresso dell'ex e fischiatissimo Vitolo, l'occasione più grande è per gli andalusi. A rendersi pericoloso è il solito Ben Yedder, che da posizione molto simile a quella che portato all'1-0 questa volta non riesce a trovare la porta per questione di centimetri. 

Dall'altra parte non poteva che rispondere Griezmann in questa sfida nella sfida tutta francese, ma l'ex Real Sociedad questa volta non è preciso e da buona posizione tira addosso a Vaclik. Nel finale insistono maggiormente i padroni di casa, forti dell'ambiente caldissimo del Sanchez Pizjuan. Si rende pericoloso in particolar modo il difensore Gnagnon, che calcia dalla distanza trovando la parata di Oblak.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.