Calciomercato, altro che che Higuain: per il Chelsea Sarri vuole Cavani

Per risolvere il problema del gol i Blues sono alla ricerca di una punta che prenda il posto dei deludenti Morata e Giroud: l'obiettivo numero uno è diventato l'uruguaiano del PSG.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'identikit del centravanti che il Chelsea cerca nel calciomercato di gennaio è molto chiaro: classe 1987, sudamericano, un trascorso glorioso a Napoli. Ma se questi indizi potrebbero portare a un nuovo assalto nei confronti di Gonzalo Higuain, bomber argentino del Milan che ha appena ritrovato la via del gol e il cui acquisto oltretutto sarebbe tutt'altro che semplice - il Pipita è passato dalla Juventus ai rossoneri, che non vogliono perderlo a campionato in corso, in prestito oneroso - ecco che invece le stesse caratteristiche sono riscontrabili anche in un altro grande centravanti, Edinson Cavani.

Sarebbe proprio l'uruguaiano del PSG l'obiettivo principale del Chelsea, l'uomo richiesto alla dirigenza da Maurizio Sarri per invertire una rotta che nelle ultime settimane ha visto i Blues perdere progressivamente terreno dal vertice in parte per i ritmi sfrenati tenuti da Liverpool e Manchester City e molto per un problema del gol che il club londinese deve risolvere nel minor tempo possibile, appunto nel calciomercato di gennaio.

Secondo il Daily Express, che per primo ha lanciato la notizia, sarebbero numerosi i motivi per cui quello che potrebbe diventare uno degli affari più chiacchierati del mese, e che coinvolgerebbe una punta di primissimo livello come El Matador, potrebbe diventare realtà nel giro di pochi giorni: si va dal difficile rapporto tra Cavani e Neymar al PSG a un contratto in scadenza nel 2020 che, insieme alla necessità di rientrare nei parametri del Fair Play Finanziario, potrebbe convincere i parigini a liberarsi di una delle loro stelle offensive.

Calciomercato, per Sarri c'è CavanGetty Images
Edinson Cavani infila la porta del Chelsea nella Champions League 2015/2016: l'uruguaiano presto potrebbe segnare proprio per i Blues.

Calciomercato, è Cavani l'obiettivo numero uno del Chelsea

La doppietta realizzata da Alvaro Morata nel terzo turno di FA Cup contro il Nottingham Forest non ha rilanciato, com'era sperabile, le azioni dello spagnolo nelle gerarchie di Maurizio Sarri, ma anzi semmai ha sottolineato come l'attaccante ex Real e Juventus viva ormai da separato in casa nel club in cui è approdato nell'estate del 2017 senza mai riuscire completamente a mostrare il suo pieno potenziale. E se la scorsa stagione le sue prestazioni poco convincenti erano state giustificate da un brutto infortunio, quest'anno appare evidente che il centravanti madrileno non si sia mai ambientato in Premier League.

Nella stagione in corso Morata ha segnato 9 gol in 24 partite in tutte le competizioni, uno score non sufficiente a garantirgli la fiducia di tecnico e società anche perché arrivato insieme a prestazioni non sempre positive e a una palese difficoltà nell'assimilare la tattica di Maurizio Sarri. Meglio non è andata con Giroud, una sola rete in Premier League e per caratteristiche (poco mobile, scarso fiuto del gol) quanto di più lontano dal centravanti ideale per il tecnico campano.

Se il francese resterà almeno fino alla scadenza del contratto come riserva conclamata, ecco che Morata dovrebbe lasciare Londra già nei prossimi giorni per unirsi al Siviglia, dove sostituirà Muriel passato alla Fiorentina e a 26 anni potrà provare a ricominciare da capo alla ricerca di una consacrazione definitiva fino ad oggi sempre rimandata. Il Chelsea a quel punto punterà a riempire la casella lasciata libera dallo spagnolo con Edinson Cavani, centravanti tra i migliori al mondo e che incredibilmente potrebbe essere prelevato dal Paris Saint-Germain abbastanza facilmente.

Il PSG festeggia un golGetty Images
Nonostante i gesti distensivi e le dichiarazioni di facciata pare che Cavani e Neymar non siano mai andati d'accordo.

Nel club francese infatti l'uruguaiano è sempre considerato una stella, ma per età e appeal mediatico viene sicuramente dopo Mbappé e Neymar. Con quest'ultimo inoltre la convivenza è stata forzata fin dal principio, una tensione che il club e i due giocatori coinvolti hanno cercato di nascondere attraverso gesti plateali e poco spontanei e dichiarazioni di facciata ma mai completamente sopita. Cavani festeggerà il prossimo 14 febbraio il 32esimo compleanno, è stanco di vivere all'ombra di un giocatore che non sopporta e potrebbe puntare a un'ultima esperienza importante e da protagonista in un top club europeo.

Il Matador, per caratteristiche, è il centravanti ideale per il gioco di Maurizio Sarri: generoso nei ripiegamenti e nel pressing, portato a dialogare con i compagni, capace di mettersi al servizio della squadra ma anche tremendo goleador (13 gol e 4 assist in 18 partite in questa stagione) così come esperto e carismatico. Quel che serve a un Chelsea che ancora non ha rinunciato a inseguire la vittoria in Premier League e che attraverso il calciomercato vuole acquistare quel bomber che manca e che a suon di gol allontani le critiche arrivate ultimamente nei confronti del Sarri-ball, considerato da alcuni opinionisti una sorta di tiki-taka sterile e fine a se stesso.

Il Paris Saint-Germain non vorrebbe rinunciare a uno dei suoi uomini di maggiore esperienza e spessore internazionale e certo non a gennaio, ma potrebbe farlo di fronte a un'offerta congrua, pari almeno a 60 milioni di euro. Del resto l'uruguaiano ha da un pezzo superato i trent'anni, e il contratto in scadenza nel 2020 potrebbe spingere i parigini, tutt'ora osservati a vista dalla UEFA per quel che riguarda il Fair Play Finanziario, a privarsi seppure a malincuore del giocatore.

Insomma, gli indizi che portano a pensare a Edinson Cavani come prossimo centravanti del Chelsea di Maurizio Sarri ci sono tutti: per vedere se le tessere di un mosaico comunque complesso andranno al posto giusto, adesso, non rimane che attendere qualche giorno, quando gli equilibri del gol a livello di top club europei potrebbero subire notevoli scossoni.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.