Calciomercato, Grifo dalla nazionale alla panchina: ora c'è il Friburgo

Il trequartista italiano non riusciva a giocare con continuità e ha voluto lasciare subito l'Hoffenheim: è tornato in prestito nel suo ex club.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Voglia di riscatto. Necessità di riscatto. Vincenzo Grifo sta vivendo un momento molto particolare. A novembre ha realizzato il proprio sogno riuscendo a farsi convocare da Roberto Mancini e a esordire con la nazionale italiana. Da quel momento però le cose per lui sono incredibilmente peggiorate. E ora ha deciso di sfruttare la finestra di calciomercato per rilanciarsi.

Dal 20 novembre, giorno del debutto di Grifo in nazionale, in Bundesliga si sono disputate sei giornate. In una Grifo è andato in panchina, in quattro mister Nagelsmann non lo ha nemmeno convocato per scelta tecnica mentre nell'ultima è finalmente riuscito a scendere in campo. Per questo ha chiesto all'Hoffenheim di lasciarlo andare.

Viste le tante panchine (e le tante tribune) Grifo ha paura di perdere la nazionale. Serve una reazione, serve una riscossa. Vincenzo non è rimasto con le mani in mano: in Bundesliga lo hanno contattato Hannover, Stoccarda e Friburgo. Una volta ricevute le offerte di calciomercato, Grifo non ha avuto dubbi scegliendo il Friburgo.

Vincenzo Grifo lasceà l'Hoffenheim in questa sessione di calciomercatoGetty Images
Vincenzo Grifo lasceà l'Hoffenheim in questa sessione di calciomercato

Calciomercato, Grifo dall'Hoffenheim al Friburgo

A Friburgo, d'altronde, Vincenzo ha già giocato per due anni. Nel 2015/16 ha realizzato 14 gol trascinando la squadra dalla seconda alla prima divisione nazionale. Nella stagione successiva, in Bundesliga, ha segnato 6 gol in 30 presenze. Sempre pericoloso su angolo e punizione, ha servito anche diversi assist ai compagni. Insomma, a Friburgo era un vero e proprio idolo. Il pubblico gli riservava in continuazione delle standing ovation e in molti speravano potesse diventare capitano del club. Lui però ha scelto di andare prima al Borussia Moenchengladbach e poi all'Hoffenheim. Club che ambiscono alla Champions League. Aveva bisogno di mettersi in mostra per conquistare la nazionale e così se ne è andato.

Vincenzo Grifo in azione con la maglia della nazionaleGetty Images
Vincenzo Grifo in azione con la maglia della nazionale

Le cose non sono però andate come Grifo pensava. Ha faticato al Borussia Moenchengladbach, sta faticando all'Hoffenheim. E ora ha bisogno di tornare a sentirsi re, ha bisogno di tornare a essere leader. Per questo ha sfruttato la finestra invernale di calciomercato per tornare al Friburgo, dove si sente a casa. Arriva in prestito con diritto di riscatto, qui Vincenzo spera di far valere la sua voglia di riscatto e riprendersi anche la maglia della nazionale.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.