Calciomercato, scontro Liverpool-Cardiff per Clyne: "Reds scorretti"

Neil Warnock, manager del Cardiff, attacca il Liverpool dopo il passaggio di Clyne al Bournemouth: "Mi avevano promesso il giocatore".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Ci sono storie particolari, storie che solo il calciomercato sa regalare. Una delle più recenti arriva dall'Inghilterra, dalla Premier League. È storia di poche ore fa: il Bournemouth prende Nathaniel Clyne dal Liverpool. Un acquisto importante per le Cherries e per il tecnico Eddie Howe che sono comunque in una posizione tranquilla di classifica, a +11 dal Southampton terzultimo. Il sogno della proprietà è quello di scalare la classifica e costruire una squadra importante per il futuro. 

In quest'ottica vanno interpretate le prime mosse di mercato. Non solo Clyne, dal Liverpool è arrivato anche Dominic Solanke per la cifra di 19 milioni di sterline. L'attaccante classe '97 che tanto aveva impressionato nelle giovanili della nazionale inglese e anche nelle prime uscite con i Reds. Ma se Solanke è un acquisto di prospettiva, Clyne è un giocatore capace di dare un contributo sin da subito. 

Terzino rapido, di buona fisicità, fino a qualche mese fa considerato uno dei migliori crossatori della Premier League doti che aveva messo in mostra sin dagli esordi al Crystal Palace. Il Liverpool lo aveva acquistato nell'estate del 2015 per quasi 18 milioni di sterline dal Southampton. Squadra in cui aveva messo insieme 104 presenze, 5 gol e 9 assist. Le prime due stagioni con i Reds sono molto positive, Clyne colleziona 52 presenze al primo anno e 41 quello successivo. Poi un infortunio alla schiena lo tiene fuori praticamente tutta l'ultima stagione e la contemporanea crescita di Alexander-Arnold gli chiude le porte della formazione titolare. 

Calciomercato, il Cardiff si scaglia contro il LiverpoolGetty Images

Calciomercato, furia Cardiff con il Liverpool per Clyne

In questi sei mesi Clyne è finito praticamente ai margini del progetto tecnico di Klopp, mettendo insieme solo 108' in Premier e sette presenze in tutte le competizioni. Inevitabile l'addio nella sessione di calciomercato invernale. Il Bournemouth ha superato la concorrenza e ha strappato il sì del giocatore e del Liverpool. 

Un'operazione di calciomercato che, però, ha fatto infuriare il Cardiff e in particolare il manager dei Bluebirds. Neil Warnock non le ha mandate a dire, ha attaccato senza mezzi termini il Liverpool e indirettamente anche Klopp. Warnock conosce bene Clyne, lo ha fatto esordire nel 2008 quando entrambi erano al Crystal Palace:

Io e Nath ci conosciamo da tempo, l'ho fatto debuttare io. Sono molto arrabbiato con il Liverpool, non mi hanno fatto nemmeno una chiamata. Qualche giorno fa mi avevano detto che avremmo chiuso la trattativa per Clyne e invece vengo a sapere dalla tv che hanno chiuso con il Bournemouth. Dispiace, perché siamo sempre stati molto corretti e invece dovevamo comportarci in altro modo. La loro è stata una gran caduta di stile, non hanno classe. Abbiamo perso tre giocatori per aspettarli, questo mi fa arrabbiare ancora di più.

Un vero e proprio atto d'accusa, parole durissime che raramente si sentono in contesti come la Premier League. Warnock non ci sta, si sente defraudato dal comportamento del Liverpool. Promesse non mantenute, un'attesa non ripagata che non ha permesso al Cardiff di prendere altri giocatori. Ora il club dovrà correre ai ripari, dimenticando in fretta lo smacco per il mancato arrivo di Clyne. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.