Calciomercato Real Madrid, chi è Palacios: si ispira a Redondo

In campo si ispira all'ex centrocampista di Merengues e Milan, fuori ha l'indole da playboy: storia di un 20enne in rampa di lancio, pronto a prendersi il Real da "volante".

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nella calza dell'Epifania il Real Madrid troverà un nuovo dono dal calciomercato: si tratta di Exequiel Palacios, promettente talento argentino classe 1998 che le Merengues sono pronte ad acquistare dal River Plate. L'affare, definito nelle scorse settimane, è stato praticamente annunciato da Renato Corsi, agente del centrocampista: ai microfoni di Radio Rivadavia, Corsi ha svelato che tra lunedì e martedì il Real presenterà ufficialmente ai Millonarios l’offerta per il suo assistito, ma l’accordo fra le parti sembra ormai una formalità.

A sbloccare la trattativa nelle scorse settimane era stato l'intervento di Emilio Butragueno: risolutivo come gli accadeva da attaccante, il dirigente del Real Madrid, infatti, si era mosso in prima persona in sede di calciomercato per contattare il presidente dei Los Millos Rodolfo D'Onofrio. Nato come trequartista, arretrato di diversi metri già nei primi anni di carriera, Palacios è il classico "volante" sudamericano, molto tecnico e non troppo rapido (177 centimetri per 71 kg), ma dotato di gran senso tattico. In patria lo considerano l'erede di Cambiasso e Biglia, ma il faro ispiratore di Exequiel è un connazionale che con il Real Madrid ha scritto pagine importanti: Fernando Redondo, leader del centrocampo al Bernabeu dal 1994 al 2000.

Nato il 5 ottobre del 1998 a Famaillà, nelle vene di Palacios scorre sangue della provincia di Tucumán, area che ha regalato al calcio europeo diversi nomi noti, come Joaquin Correa (oggi alla Lazio) e Roberto Pereyra (Watford, ex Juventus e Udinese). Exequiel ha già esordito con la Seleccion nel settembre scorso, riuscendo a racimolare due presenze complessive. Con il River, invece, Palacios è diventato un titolare nel 2018: 25 le apparizioni nell'anno solare, con il Tucumano che ha festeggiato da protagonista la vittoria della Copa Libertadores, secondo trofeo in bacheca dopo la Recopa Sudamericana.

Copa Libertadores, Palacios bacia il trofeo vinto a Madrid con il River PlateGetty Images
Copa Libertadores, Palacios festeggia il trofeo vinto a Madrid con il River

Tra Redondo e l'indole da playboy: il mondo di Palacios, colpo di calciomercato del Real Madrid

Non lasciatevi ingannare dal viso da bravo ragazzo che Palacios esibisce sui social, dove si divide tra foto con la Libertadores in bella mostra e scatti in campo in giovanissima età. La personalità è il vero punto di forza di questo 20enne cresciuto nel mito di Redondo. Non a caso ha esordito con il River a soli 17 anni, giocato a 19 il Mondiale Under 20 con l'Argentina e festeggiato appena un anno dopo la prima convocazione con la Nazionale maggiore.

Al talento coltivato nel Barrio si somma la garra, che gli permette di abbinare a una sapiente regia le ottime qualità in fase di recupero palla, oltre alla capacità - a seconda delle necessità - di muoversi dietro le punte. Così, il passaggio dalla mediana di una delle squadre più celebri dell'Argentina a quella di uno dei club più importanti del mondo diventa quasi uno step obbligato.

Personalità in campo e fuori, come il "no" detto in estate di fronte all'offerta del Torino, preferendo una maturazione in patria all'allettante proposta granata, dimostra. Protagonista del calciomercato, ma non solo. Il giovane Palacios arriva al Real Madrid con le stimmate del calciatore di elevata qualità, ma anche con una discreta fama di playboy.

Tra le sue relazioni più note ci sono quelle con la modella di Instagram Sol Perez, con la cantante e ballerina Juliana Orellano, e infine con la vicina Karen Gramajo. Il tratto in comune? Tutte e tre, una volta terminata la storia con Palacios, si sono lamentate della sua infedeltà. Quella invece dimostrata ai colori del River in campo. Almeno fino all'offerta del Real, che sembra quella giusta per portare il giovane "volante" in Europa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.