Aquilani, dal campo alla scrivania: acquista la Spes Montesacro

L'ex calciatore della Roma ai vertici della scuola calcio a nord della Capitale, dove ha mosso i primi passi: "Ho un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori".

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dove lasci il cuore c'è casa. Per Alberto Aquilani non è un vuoto slogan, ma un dato di fatto. L'ex centrocampista, tra le altre, di Roma, Liverpool, Fiorentina, Sporting Lisbona e Sassuolo, oggi svincolato dopo l'esperienza della scorsa stagione in Spagna con la maglia del Las Palmas, è il nuovo presidente della Spes Montesacro, scuola calcio di Roma nord: un ritorno alle origini per il calciatore classe 1984, che proprio nella Spes aveva mosso i suoi primi passi da calciatore.

La Spes Montesacro è una delle più antiche società sportive della Capitale: in oltre 100 anni di attività, il club ha formato decine di generazioni di sportivi romani. Tra questi anche Aquilani, che ha preso il posto di Carlo Di Clemente, numero 1 della Spes per 35 anni, e si prepara - in attesa di altre sfide con i tacchetti ai piedi - a una nuova avventura. Da dirigente, con l'auspicio di veicolare sogni e valori a tanti calciatori in erba.

Ad annunciare la nuova tappa della sua carriera con un post su Instagram - accompagnato da una foto del piccolo Alberto, in campo con la sua scuola calcio d'origine - è stato lo stesso Aquilani, che da calciatore ha anche indossato per 38 volte la maglia della Nazionale italiana, con 5 reti all'attivo, e ha vinto per due volte la Coppa Italia con la Roma. Un modello per i tanti giovanissimi che vestiranno la maglia della Spes Montesacro, oggi impegnata in diversi campionati giovanili fino all'Under 19. Presidente e punto di riferimento per tanti aspiranti calciatori. Un doppio ruolo che Aquilani si dice fiero di ricoprire:

Il mio cammino è cominciato lì, in un campo di terra a Montesacro, la mia casa calcistica è la Spes. Da lì sono partito per un lungo percorso, fatto di sacrificio e impegno che mi ha portato ad indossare diverse maglie gloriose calcando palcoscenici importanti. Mi sono tolto molte soddisfazioni, ma non ho mai dimenticato la prima volta su un campo da calcio…Torno con un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori. Sarà una nuova sfida per me, ma grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, sono certo di poter dare il mio contributo per la continuità e l’eccellenza della Spes. Da qui inizia una nuova storia, la nostra.

Alberto Aquilani in posa con altri dirigenti della Spes MontesacroFacebook
Alberto Aquilani alla prima foto con altri dirigenti della Spes Montesacro

Spes Montesacro, Aquilani nuovo presidente: "Mai dimenticato la prima volta su un campo di calcio"

Il primo amore non si scorda mai. E a volte, si aiuta anche economicamente. Quella di Aquilani è la scelta di vita di chi, a 34 anni e con oltre 450 partite tra i pro collezionate tra Italia, Inghilterra, Spagna e Portogallo, vuole restituire nuova linfa alla società nella quale è cresciuto. Amarcord, ma anche un gesto nobile nei confronti di una famiglia sportiva ultracentenaria.

View this post on Instagram

Il mio cammino è cominciato lì, in un campo di terra a Montesacro, la mia casa calcistica è la Spes. Da lì sono partito per un lungo percorso, fatto di sacrificio e impegno che mi ha portato ad indossare diverse maglie gloriose calcando palcoscenici importanti. Mi sono tolto molte soddisfazioni, ma non ho mai dimenticato la prima volta su un campo da calcio... torno con un bagaglio di esperienza da trasmettere a piccoli sognatori. Sarà una nuova sfida per me, ma grazie ai valori e agli insegnamenti della mia famiglia, sono certo di poter dare il mio contributo per la continuità e l’eccellenza della Spes. Da qui inizia una nuova storia... la nostra. Il presidente Alberto Aquilani #spesmontesacro #albertoaquilani

A post shared by Alberto Aquilani (@albeaqui) on

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.