Il patron del Fulham fonda una compagnia di wrestling e sfida la WWE

Tony Khan, co-presidente dei londinesi col padre, ha creato la All Elite Wrestling: il miliardario è pronto a spendere una fortuna nella neonata federazione.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

In questi anni il mondo del wrestling è letteralmente dominato dalla WWE: nonostante grazie alla grande diffusione dei servizi streaming, sia sempre più facile seguire le innumerevoli federazioni (major o meno) che ci sono in giro per il mondo, la compagnia di Stamford continua ad essere un colosso irraggiungibile per chiunque nel settore.

Questa situazione dura ormai da quasi 20 anni, in particolare dalla scomparsa della World Championship Wrestling, ultima e forse unica vera concorrente della WWE nella sua storia per il trono di compagnia di wrestling più importante del pianeta. Uno dei motivi principali che permise alla WCW di essere competitiva furono le grandi risorse spese in essa dal suo ricchissimo proprietario negli anni '90, Ted Turner.

Ebbene uno scenario simile potrebbe capitare nuovamente a partire dal 2019: proprio il 1 gennaio infatti è stata annunciata ufficialmente la nascita di una nuova federazione di wrestling con a capo Tony Khan, figlio del miliardario Shadid Khan e co-presidente del Fulham allenato da Claudio da Ranieri.

Fulham, i patron Tony e Shahid Khan sfidano la WWEInstagram - @tonyrkhan

Fulham, il patron fonda una compagnia di wrestling e sfida la WWE

Il nome della compagnia è All Elite Wrestling, abbreviata in AEW, che nasce dall'idea dei wrestler Matt e Nick Jackson (conosciuti come Young Bucks) e Cody Rhodes. I 3 fanno parte di un gruppo denominato appunto "The Elite" e la decisione di creare una federazione arriva dopo il grande successo di "All In", show autoprodotto tenutosi lo scorso 1 settembre e che ha registrato un sold-out con più di 10.000 biglietti venduti in meno di mezz'ora. 

Sia Rhodes che i fratelli Jackson non erano sotto contratto con la WWE e negli ultimi anni hanno lottato fra NJPW e ROH oltre a molte apparizioni in federazioni indipendenti. La decisione di fondare la AEW è arrivata anche grazie all'appoggio di Tony Khan.

Il patron del Fulham (anche co-proprietario dei Jacksonville Jaguar, franchigia di NFL) è un grande appassionato di wrestling e a quanto pare è pronto a spendere una fortuna per rendere grande la neonata federazione. Naturalmente è più che prematuro parlare di concorrenza nei confronti della WWE che è una superpotenza sotto ogni punto di vista ma fra gli appassionati c'è molta curiosità per conoscere i dettagli sulla AEW, partendo dal roster fino ad arrivare all'eventuale contratto televisivo.

Per ora tutto ciò che si sa è il nome del primo evento, "Double or Nothing", e la firma ufficiale di qualche lottatore senza contratto (oltre ai fondatori ci sono nomi come Britt Baker e Adam Page). Per ora nulla lascia pensare che questa compagnia possa impensierire la WWE ma molti appassionati sono comunque felici per la nascita di una nuova realtà che rappresenterà un'alternativa "di lusso" alla federazione di Stamford.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.