Calciomercato: Inter in vantaggio per Barella, ma occhio alle inglesi

Il Napoli ha presentato una sostanziosa offerta al Cagliari ma in pole ci sarebbero i nerazzurri che devono comunque guardarsi da Arsenal e Manchester United.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Non è più tempo di Gigi Riva. Non è una critica, ci mancherebbe, si tratta solo di constatare i fatti. Rombo di tuono, che pure non era sardo di nascita, era stato l'ultimo grande giocatore "locale" ad avere fatto sognare i tifosi del Cagliari e a Cagliari aveva pure portato lo scudetto. Tutti lo volevano ma lui aveva sposato la Sardegna e non aveva mai ceduto alle lusinghe del calciomercato.

Ora c'è Nicolò Barella, altro ruolo, altri tempi, altro calcio ma anche altro Cagliari. Il ragazzo, che di mestiere fa il centrocampista di lotta e di governo, ha talento cristallino, piedi buoni e la giusta dose di cattiveria in campo e, a quasi 22 anni, è al centro del calciomercato.

Nicolò ha la testa sulle spalle - sposato con Federica, hanno già una figlia di quasi due anni - e le idee chiare, come chiare le ha il presidente del Cagliari Giulini: non sono più i tempi di Efisio Corrias, il presidente dello scudetto, di Marras o di Arrica. Barella è un capitale per il club e un capitale, ben coltivato e maturo, occorre farlo rendere.

Calciomercatogetty

Calciomercato: Inter in pole per Barella

E il presidente ha fatto le mosse giuste. Esattamente un anno fa ha chiamato il ragazzo nel suo ufficio e insieme hanno firmato il rinnovo fino al 2022. Poi, sempre insieme, hanno aspettato che il calciomercato bussasse alla porta. In estate un timido tentativo lo aveva fatto l'Inter ma, causa Fair Play Finanziario, erano tempi duri per il club nerazzurro. Così si erano lasciati con una stretta di mano e una promessa di rivedersi un anno dopo.

Barellagetty
È molto stretto il legame di Nicolò Barella con la Sardegna e con i tifosi del Cagliari

Nel frattempo Barella ha esordito in Nazionale, il Cagliari è cosa sempre più sua e le pretendenti sono aumentate, così come il suo cartellino, arrivato ormai intorno ai 50 milioni. La prima offerta concreta l'ha fatta il Napoli che di milioni ne ha messi sul piatto 20 più Ounas e Rog. Giulini ha ringraziato ma, secondo la Gazzetta dello Sport, ha preso tempo e attende il rilancio dell'Inter, più gradita, pare, anche al giocatore.

Attenzione alle inglesi

Marotta e Ausilio stanno studiando le contromosse, anche perché, pur se in estate avranno meno restrizioni, 50 milioni sono pur sempre una bella sommetta. Nella trattativa potrebbero entrare giovani di sicuro interesse come Karamoh ed Emmers mentre per il contante si lavora sul fronte cessioni. La cifra non è tale da richiedere sacrifici eccellenti, leggi Icardi o Skriniar che verrebbero valutati solo in casi davvero eccezionali. La pista porta in Brasile dove, non è un mistero, Joao Miranda vorrebbe chiudere la carriera, e Gabigol ha grandi estimatori: la duplice cessione potrebbe portare il gruzzolo necessario per evitare altri esborsi.

Barellagetty

Ma occorre fare presto perché Barella è pezzo pregiato e sta risvegliando l'appetito di due big della Premier League in cerca di rivincite come Manchester United e Arsenal: un rilancio dall'Inghilterra potrebbe far vacillare il castelletto finanziario imbastito dall'Inter e sbiadire il ricordo di quella stretta di mano estiva.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.