Calciomercato Inter: chi è Lincoln, il talento che piace ai nerazzurri

Rapido, tecnico e con un discreto feeling per il gol: ecco Lincoln, il nuovo obiettivo di mercato dell'Inter. Può arrivare se parte Gabigol.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

I tifosi del Flamengo hanno principalmente tre sogni: il primo è quello di tornare ad alzare la Copa Libertadores, trofeo che nella bacheca del Mengão manca dal 1981. Il secondo invece riguarda l'impiego in società di ex glorie del club come Zico e Junior, da sempre ignorate dall'attuale proprietà. Poi, al terzo posto, c'è il desiderio di vedere in prima squadra i tanti giovani lanciati dal settore giovanile. Ragazzi di grandissimo talento, che ogni anno si mettono in mostra per poi venire rastrellati con regolarità sul calciomercato portando incassi freschi nelle casse societarie perennemente in rosso.

In Brasile esiste un torneo che si chiama Copinha São Paulo, una manifestazione considerata come la massima espressione del calcio giovanile verdeoro. Nell'edizione 2017 il Flamengo schierava una prima linea di tutto rispetto, composta da due giocatori che i fan del club più tifato al mondo sognavano di vedere vincere qualcosa con la prima squadra. Uno dei due al Flamengo è durato giusto il tempo di esordire con i grandi, diventare virale su Youtube grazie a qualche skill in Libertadores per poi prendere la via dell'Europa. Ovviamente si tratta di Vinicius Junior, acquistato dal Real Madrid e portato in Spagna al compimento del suo 18esimo anno di età.

Vinicus è considerato uno dei classe 2000 più talentuosi al mondo e le sue prime partite giocate con la maglia del Castilla sembrano confermare tali sensazioni. La sua esplosione ha però offuscato quella di Lincoln, suo coetaneo e nuova stellina del Flamengo che oggi è conteso dalle maggiori realtà europee. Sulle tracce di Lincoln ci sarebbe anche l'Inter, interessata a prelevare il giocatore (fresco maggiorenne) per farne uno dei pezzi portanti di un forte e deciso processo di svecchiamento di una rosa che ben presto sarà chiamata a rinnovarsi.

Lincoln, nuovo talento lanciato dal FlamengoGetty Images

Calciomercato Inter, destini intrecciati per Lincoln e Gabigol

Nonostante la valutazione di Lincoln sia vertiginosamente alta, l'Inter sembra avere il coltello dalla parte del manico. Sì, avete capito bene: questo è possibile perché il Flamengo vuole a tutti i costi Gabigol e João Miranda, due giocatori considerati fondamentali dal nuovo tecnico flamenguista Abel Braga. All'interno di questa operazione l'Inter avrebbe così deciso di inserire proprio Lincoln, abbuonando ai brasiliani la richiesta di 20 milioni di euro per Gabigol.

Ma chi è Lincoln? Cominciamo col dire che se si vuole parlare di questo 18enne brasiliano non si può non partire dalle sue caratteristiche tecniche. Lincoln nasce come centravanti atipico e, già a un primo sguardo, si capisce come il suo stile di gioco ricordi il primo Gabriel Jesus, uno che dopo essere partito dal Palmeiras si sta costruendo una "discreta" carriera in Inghilterra. Nel Flamengo il talento brasiliano ha ricoperto principalmente il ruolo di prima punta come riferimento offensivo da un 4-1-4-1 o in un 4-2-3-1, nel quale ha avuto l'ingrato compito di sostituire un pezzo da novanta come Paolo Guerrero.

Nonostante ciò, la sua duttilità tattica lo porta spesso a svariare su tutto il fronte offensivo, trasformandolo in un appoggio fondamentale per la manovra di squadra. A livello giovanile ha dimostrato di avere un grande feeling con il gol, tanto che nell'anno solare 2017 ha segnato addirittura più gol dello sponsorizzato Vinicius, suo grande amico di adolescenza e partner d'attacco lungo tutta la carriera, sviluppatasi ovviamente nelle giovanili dei rubronegros.

La parabola di Lincoln comincia dalla escolinha do Jeré, piccola realtà dell'area metropolitana di Vitoria, dove il ragazzino si mette in mostra per i tanti gol segnati in mezzo a bambini anche di due anni più vecchi rispetto a lui. A 13 anni si trasferisce a Rio de Janeiro per unirsi alla gávea - il settore giovanile - del Flamengo, che lo strappa ai rivali storici del Fluminense alla fine di un vero e proprio duello di calciomercato. Lincoln gioca sempre sotto età e instaura un rapporto quasi fraterno con Vinicius: i due segnano reti a grappoli e sono anche protagonisti di un episodio che sottolinea perfettamente la personalità di entrambi, capitato nel 2016 alla fine di un derby vinto 10-1 contro il Vasco.

Riuniti a centrocampo per i saluti con gli avversari, i due ragazzini si mettono sulla traiettoria delle telecamere che stanno riprendendo il match mimando con le dita il risultato finale in segno di scherno ai rivali vascainos. La cosa non piace a nessuno, nemmeno a papà Josimar che di recente ha ricordato l'episodio durante un'intervista a GloboEsporte:

Essere il papà di un ragazzo così innamorato del pallone non è stato facile. Ho sempre cercato di insegnargli i valori dello sport e quella volta ha esagerato. Gliel'ho detto e ha capito: la sua carriera è di primaria importanza per tutta la famiglia. Per lui ci siamo anche trasferiti a Rio.

Il resto è storia recente. Tra gli allenatori che lo hanno maggiormente apprezzato c'è Zé Ricardo, ex tecnico delle giovanili e poi della prima squadra che per Lincoln ha sempre stravisto:

Dal primo momento ho pensato che fosse un giocatore dalle potenzialità incredibili. Ho sempre cercato di sfruttarlo al meglio, aiutandolo a scoprire le proprie qualità. Ha talento, può giocare dentro l'area ma sa muoversi bene anche per i compagni. Il suo futuro è ancora tutto da scrivere.

Intanto nello scorso mese di agosto è arrivato il suo primo gol tra i professionisti, segnato nell'1-1 contro il Gremio in Copa do Brasil. A livello di nazionale invece Lincoln è stato il perno dell'under 17 e, in questo 2019, si prepara al suo primo Sudamericano under 20 che giocherà assieme a Gabriel Brazão, altro obiettivo del calciomercato nerazzurro.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.