Serie A, Giudice Sportivo: 2 giornate a Marusic e Meite, Suso salta la Supercoppa

Le decisioni del Giudice Sportivo dopo la 19esima giornata.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Ha avuto parecchio lavoro da fare il Giudice Sportivo Gerardo Mastrandrea dopo la 19esima giornata di Serie A. Adam Marusic della Lazio e Soualiho Meite del Torino sono stati squalificati entrambi per due giornate. Il primo è stato sanzionato "per avere, al 41' st di Lazio-Torino, rivolto - recita il comunicato ufficiale - un insulto all'arbitro per contestarne una decisione", mentre il secondo per aver dato una manata sul volto ad un avversario a gioco fermo. 

Sono poi ben dieci i giocatori squalificati per una giornata: Piatek del Genoa, Allan del Napoli, Capuano e Ciano del Frosinone, Bennacer dell'Empoli, Izzo del Torino, Mandragora e Pussetto dell'Udinese, Ceppitelli del Cagliari e Suso del Milan. Particolarmente pesante il turno di stop per quest'ultimo, costretto a saltare la Supercoppa italiana contro la Juventus in programma il 16 gennaio alle 18.30 a Gedda, in Arabia Saudita.

Spiccano infine le multe comminate al Napoli (12mila euro per il bengala lanciato in campo dai suoi tifosi presenti al San Paolo al 26' del match vinto 3-2 contro il Bologna), che essendo in "recidiva plurireiterata" rischia al prossimo episodio analogo una sanzione pesante, al tecnico della Fiorentina Stefano Pioli (10mila euro per le critiche all'operato dell'arbitro) e al presidente della Lazio Claudio Lotito (10mila euro "in quanto, al termine del primo tempo di Lazio-Torino, attendeva il Direttore di gara di fronte al suo spogliatoio rivolgendosi al medesimo con modi irriguardosi").

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.