Calciomercato Inter, effetto Marotta: due anni di contratto ad Ashley Young

L'esterno del Manchester United ha il contratto in scadenza nel 2019 e potrebbe arrivare in estate a costo zero. Ha 33 anni e ha giocato ai Mondiali in Russia.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'arrivo di Beppe Marotta ha creato ovviamente grande curiosità intorno al calciomercato dell'Inter. Non poteva essere altrimenti con l'uomo che dal niente, o poco più, ha messo in piedi una macchina perfetta, la Juventus attuale, in grado di dominare da quasi otto anni in Italia e competere ad altissimi livelli in Europa.

E il nuovo dirigente nerazzurro non sta deludendo le aspettative. C'è il suo zampino, tanto per cominciare, nella sospensione che ha colpito Radja Nainggolan, reo di comportamenti poco professionali, in occasione del match contro il Napoli.

E c'è, naturalmente, il suo zampino nei primi movimenti del club di corso Vittorio Emanuele sul calciomercato, sia in questa sessione invernale, sia per quello che riguarda i trasferimenti in ottica futura.

Calciomercato Intergetty
Calciomercato Inter: Ashley Young

Calciomercato Inter, effetto Marotta su Ashley Young: offerti due anni di contratto

Un classico colpo alla Marotta, per esempio, potrebbe essere quello che viene svelato dal Sun. Ashley Young, il terzino e capitano del Manchester United, ha il contratto in scadenza a giugno e fino a questo momento giocatore e club non hanno ancora trovato un accordo per il rinnovo. Per questo, secondo il tabloid, l'Inter si sarebbe buttata a pesce con un'offerta di due anni con opzione per il terzo.

Younggetty

Young ha 33 anni, esperienza da vendere e un fisico assolutamente integro e non gradirebbe l'intenzione manifestata dai Red Devils di prolungare l'accordo per un solo anno. Giocatore multitasking, l'inglese potrebbe essere il tipico colpo di calciomercato alla Marotta: un uomo di leadership e sicura resa a costo zero per giugno.

Un ottimo cambio in un settore delicato, dove Asamoah è una garanzia ma Dalbert deve ancora dimostrare di essere il futuro Roberto Carlos, come dice Spalletti. Ashley Young - che, oltre a varie coppe nazionali, ha vinto una Premier League con Ferguson e un'Europa League con Mourinho - è allo United dal 2011. Con i Red Devils ha disputato 221 match segnando 17 reti e fornendo 42 assist ai compagni. 

Imprescindibile anche per Gareth Southgate, che lo ha riportato in Nazionale dopo oltre quattro anni di oblio, Young era uno dei fedelissimi di Fabio Capello che, da ct dei Tre Leoni, lo utilizzava per lo più come centrocampista di sinistra. Ora Ashley, che prima dei Red Devils ha giocato nel Watford e nell'Aston Villa, dopo 14 anni di Premier League sembra essere tentato da una nuova avventura.

Younggetty

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.