Montezemolo su Schumacher: "Spero accada qualcosa, non posso dire altro"

L'ex numero uno della Ferrari parla di Schumi in un'intervista a RaiSport: "So che Michael lotta, che ha tanta determinazione e una famiglia magnifica intorno".

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Nell'ultimo periodo stanno iniziano a circolare con maggiore frequenza delle novità e indiscrezioni circa lo stato di salute di Michael Schumacher dopo la sua terribile caduta sullo sci di 5 anni fa. In particolare il quotidiano tedesco Bild ha tentato di ricostruire ed entrare nel dettaglio della vita attuale del 7 volte campione del mondo in Formula 1.

Secondo le indagini del portale (che si è avvalso anche dell'opinione di un importante neurobiologo del Max-Plank Institut, il dottor Tobias Bonhoffer) pur non essendo più in pericolo di vita, Michael non avrebbe abbastanza cellule nervose, in quanto la rottura del tessuto (riportata nell'incidente) non è di per sé riparabile.

Notizie non proprio positive, insomma. A lasciare un margine di speranza un po' più ampio ci ha pensato però Luca Cordero di Montezemolo, ex numero uno della Ferrari, che in un'intervista a RaiSport ha parlato proprio delle condizioni di Schumacher, facendo intuire di essere al corrente della sua situazione:

Io spero, perche gli voglio bene, che possa succedere qualcosa ma non voglio dire altro, se non che so che Michael lotta, che ha tanta determinazione e una famiglia magnifica intorno.

Ferrari, Schumacher e Montezemolo insiemeGetty Images
Schumacher e Montezemolo insieme in Ferrari

Montezemolo parla di Michael Schumacher

Parole che fanno ben sperare e che potrebbero far ipotizzare anche alla speranza di Montezemolo di poter ricevere delle novità positive dalla Germania, dove Schumacher in ogni caso continua a vivere, seguendo un processo di fisioterapia costante, al fine di mantenere il tono muscolare. Di queste e di tutte le alte cure si occupa uno staff di almeno 10 persone (aveva rivelato sempre la Bild), che seguono Schumi giorno e notte al fine di accelerare il suo processo di guarigione.

Tra i vari escamotage usati in tal senso, il quotidiano tedesco aveva parlato anche di rumori del motore Ferrari fatti ascoltare a Michael.

Tutte queste cose, associato alle parole di Montezemolo, riaccendono una piccola speranza, quella di poter rivedere un giorno il campione, magari ad assistere a un Gran Premio di Formula 1, per sostenere la sua Ferrari. Nella prossima stagione ci saranno Vettel e Leclerc a portare avanti il nome della "Rossa". E Luca Cordero di Montezemolo ha speso due parole anche per il Mondiale:

Auguro nel nuovo anno alla Ferrari e a Vettel di vincere, di avere una macchina competitiva. Bisogna tornare a vincere, sostenendo senza troppa fretta e pressione Leclerc.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.