Scontri Inter-Napoli: arrestato Marco Piovella, capo ultrà nerazzurro

In seguito agli scontri dello scorso 26 dicembre e agli interrogatori svolti successivamente, è stato arrestato Marco Piovella, capo ultrà della curva dell'Inter.

0 condivisioni 0 commenti

Share

Uno dei capi ultrà della Curva Nord dell'Inter, Marco Piovella, è stato arrestato. Il fermo arriva nell'ambito dell'inchiesta sugli scontri verificatisi nei pressi di San Siro prima del big match della 18esima giornata di Serie A Inter-Napoli, giocata lo scorso 26 dicembre. 

Incidenti in cui ha perso la vita Daniele Belardinelli, ultrà varesino investito da un suv in via Novara. Oggi arriva la notizia che è stato disposto l'arresto di Marco Piovella su richiesta della Digos della Questura e della procura di Milano, sulla base degli elementi raccolti negli ultimi giorni di indagini e di interrogatori.

Nato a Pavia nel 1984, Piovella è uno dei leader della Curva Nord nerazzurra, appartenente al gruppo Boys S.A.N. e responsabile delle coreografie. Soprannominaro "il rosso", il 29 dicembre si era recato in questura dopo che Luca Da Ros, uno dei primi fermati, lo aveva indiciato come ispiratore dell'agguato ai tifosi del Napoli.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.