Chi sono i rigoristi migliori della storia del calcio?

Se la Terra fosse in pericolo e un rigore potesse salvarla, a chi lo fareste calciare? Scopriamo chi è il miglior rigorista di sempre per percentuale realizzativa.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Vi siete mai chiesti chi siano i migliori rigoristi di tutti i tempi? Non a livello estetico o qualitativo, intendiamoci: lì entriamo nel campo dei gusti personali e ognuno indicherebbe il suo preferito. Tiro potente e centrale, stoccata angolata che lambisce il palo, conclusione senza rincorsa, scavetto o cucchiaio che dir si voglia: ogni tipologia di esecuzione ha il suo interprete speciale. In molti casi, calciare dal dischetto in un modo particolare è diventato un marchio di fabbrica: il rigore "alla Panenka" ne è l'esempio massimo. 

In questo caso, però, quello che c'interessa è il livello quantitativo. E non banalmente "chi ha segnato più rigori", ma chi ne ha realizzati di più rispetto a quanti ne ha calciati. La percentuale realizzativa come parametro per individuare il miglior cecchino dagli undici metri. Quello a cui affideresti il penalty decisivo, se la tua squadra si stesse giocando la finale del torneo del lunedì sera.

Ai primi posti non troverete nessuno dei campioni attuali: né Cristiano Ronaldo né Messi, per capirci. Il portoghese ha una percentuale di successo dell'83,64%, mentre l'argentino si accontenta di un "umano" 76,92%. Standard comunque elevati, ma che li tengono lontani dall'Olimpo dei rigoristi "infallibili". Con il prezioso aiuto delle statistiche elaborate da Barça Numbers (a dispetto del nome, non tratta solo della squadra blaugrana) e da 90min.in, scopriamo allora chi popola il podio all-time di questa speciale classifica. Anticipazione: si tratta di veri e propri giocatori cult.

Migliori rigoristi di sempre, nella Top 10 non compaiono né Cristiano Ronaldo né MessiGetty Images
Cristiano Ronaldo ha una percentuale realizzativa migliore di Messi: 83,46% contro 76,92%

I tre migliori rigoristi di sempre per percentuale realizzativa

Ecco a chi dobbiamo assegnare le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo per la loro freddezza e precisione dagli undici metri.

3 - Marco van Basten

Marco van BastenGetty Images

Al terzo posto per percentuale realizzativa, c'è uno dei calciatori più forti di sempre. Tre volte Pallone d'Oro, è stata la stella più luminosa dell'Olanda campione d'Europa 1988 e del Milan pigliatutto di Sacchi. Nella sua carriera, conclusa a conti fatti a soli 28 anni per colpa degli infortuni, l'ex direttore dell'area di sviluppo tecnico della Fifa ha segnato qualcosa come 303 reti. Oltre a regalare a questo sport gol pazzeschi, il Cigno di Utrecht ha trasformato anche tanti rigori: 51 su 54 calciati, per un tasso di conversione del 94,44%. Certo, tra quei soli tre errori, rientra quello decisivo nella semifinale degli Europei 1992 contro la Danimarca di Peter Schmeichel. Ma questa è un'altra storia...

2 - Cuauhtemoc Blanco

cGetty Images

Quando vi abbiamo parlato di giocatori di culto, non esageravamo affatto. Il numero 10 più massiccio di sempre è un'istituzione in Messico. Anzi, dalla scorsa estate fa propria parte delle istituzioni: a luglio è stato eletto governatore dello Stato di Morelos. Nel Pantheon dei calciatori del suo Paese, è secondo solo a Hugo Sanchez. In carriera non ha mai realizzato un rigore sfruttando la famigerata Cuauhtemiña (il salto con il pallone stretto tra i piedi), ma di penalty ne ha trasformati eccome: 71 su 73, per una percentuale impressionante del 97.26%. Qui vi proponiamo quello segnato nella storica vittoria contro la Francia, ai Mondiali 2010: vi consigliamo fortemente di fare caso alla rincorsa...

1 - Matthew Le Tissier

mGetty Images

Sembra fatto apposta, ma al primo posto di questa classifica c'è "Le God". Così è ancora oggi per i tifosi del Southampton: tra divinità e Saints, il sacro si mischia al profano come poche altre volte. Sulla cancellata del vecchio stadio del club, The Dell, per anni un cartello ha accolto gli spettatori: "Benvenuti nella casa di Dio". Con la maglia a strisce biancorosse, questo genio puro del football inglese ha realizzato 209 gol in 540 partite: un monumento. Con 48 rigori trasformati su 49 totali, è sua la percentuale più alta di sempre: 97.95%. Il dio terreno dei penalty è lui. Anche se, alla partita di addio al calcio di Kelvin Davis, Matt è stato battuto da un altro super specialista e leggenda del Southampton: Rickie Lambert, quarto in questa graduatoria con 60 rigori su 64 e una conversione del 93,75%. Ai Saints devono avere una pozione magica per i rigoristi...

La Top 5 per percentuale realizzativa

Ecco in sintesi la Top 5 dei migliori tiratori dal dischetto per percentuale di realizzazione. Oltre ai Le Tissier, Blanco, van Basten e Lambert, si ritaglia un posto d'onore anche Alexander Graham: ex jolly difensivo di Burnley e Preston North End, è il secondo giocatore nella storia del calcio inglese ad aver raggiunto le 1000 presenze in match ufficiali.

  1. Matthew Le Tissier (48/49 - 97.95%)
  2. Cuauhtemoc Blanco (71/73 - 97.26%)
  3. Marco van Basten (51/54 calciati - 94,44%)
  4. Rickie Lambert (60/64 - 93,75%)
  5. Alexander Graham (77/83 - 92.77%)

Nella classifica ponderata, il migliore è Blanco

Arrivati a questo punto, qualcuno di voi potrebbe sollevare il dubbio: ma perché Le Tissier dovrebbe essere considerato "migliore" di Blanco? In effetti, il messicano ha sbagliato solamente un rigore in più rispetto all'inglese, a fronte di ben 24 tiri in più dal dischetto. È lo stesso interrogativo che si sono posti i curatori di Barça Numbers: il risultato è stato l'elaborazione di un modello statistico, che ponderasse la percentuale realizzativa e il numero di penalty totali. Il responso ha incoronato proprio Blanco, con Le Tissier scavalcato anche da Graham. Questa la Top 5 ponderata:

  1. Cuauhtemoc Blanco
  2. Alexander Graham
  3. Matthew Le Tissier
  4. Marco van Basten
  5. Rickie Lambert

Due vincitori, insomma, in base alla tipologia di classifica. Ma la morale è una sola: se le sorti del pianeta fossero appese a un rigore, sapremmo chi chiamare.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.