Serie B, 19^ giornata: risultati, classifica e prossimo turno

Il Palermo vince fortunosamente sul campo del Cittadella, pari tra Benevento e Brescia. Il Verona frena sul campo del Foggia, spettacolare vittoria in rimonta del Pescara con tripletta di Mancuso.

Serie B, l'allenatore del Palermo Roberto Stellone Getty Images

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

La Serie B chiude il suo girone di andata con un turno anomalo, dove abbondano i pareggi e dove la sensazione generale è quella di un campionato che nell'anno che verrà avrà ancora molto da dire e molte emozioni da regalare agli appassionati. Se il torneo cadetto non spicca forse per qualità tecniche, infatti, è certo che al giro di boa si può affermare come l'equilibrio regni sovrano e le emozioni siano sempre dietro l'angolo.

Il Palermo capolista, ad esempio, suda le proverbiali sette camicie per tornare dalla trasferta sul campo del Cittadella con i tre punti: i rosanero subiscono spesso l'iniziativa degli ospiti, incapaci però di infilare la porta difesa da Pomini e beffati da un gol dell'ex-Ternana e Bologna Falletti. In alta classifica anche il Verona viene sorpreso da un Foggia mai domo, che sul proprio campo passa due volte in svantaggio ma è capace di rimontare in entrambe le occasioni prendendosi un punto che alla fine è persino poco per gli uomini di Padalino.

Parità anche in quello che doveva essere il piatto forte della 19esima giornata di Serie B: Benevento e Brescia pareggiano 1-1, con i lombardi che si portano in vantaggio con Torregrossa e poi si fanno raggiungere pochi minuti dopo a causa di un tragicomico autogol di Cistana. Nella zona di alta classifica dunque oltre al Palermo vince soltanto il Pescara, sotto 2-0 sul campo della Salernitana e poi capace di operare una clamorosa rimonta: gli abruzzesi vincono 4-2, mattatore è Leonardo Mancuso con una tripletta.

Serie B, i risultati della 19esima giornata

Un esempio di quanto questa Serie B sia equilibrata arriva anche dalla sconfitta rimediata dal Crotone penultimo sul campo dell'Ascoli: vero è che i calabresi perdono, ma sono gli unici a farlo in coda e soprattutto ciò avviene dopo che sono stati in vantaggio di due reti e con una rimonta da parte dei marchigiani che si concretizza soltanto negli ultimi minuti, quando prima Beretta trova il 2-2 all'88esimo e poi Simone Ganz in pieno recupero mette a segno il gol della vittoria.

Pari anche tra Venezia e Carpi: ospiti in vantaggio con Suagher, pari dei lagunari su rigore con Litteri e squadre che restano nel limbo di metà classifica da dove invece potrebbe emergere la Cremonese di Rastelli, che si impone con un sorprendente 4-0 sul Perugia di Nesta che invece non nascondeva ambizioni di alta classifica. Nella più netta vittoria di giornata vanno a segno Terranova, Piccolo e Castrovilli, autore di una doppietta.

Nello scontro-salvezza tra Livorno e Padova un pari non sarebbe servito a nessuno e invece è proprio il pareggio il risultato al termine di 90 minuti nervosi che vedono gli ospiti portarsi in vantaggio con Clemenza al termine del primo tempo per poi essere raggiunti da un calcio di rigore realizzato dall'esperto Diamanti.

  • Foggia-Verona 2-2
  • Ascoli-Crotone 3-2
  • Salernitana-Pescara 2-4
  • Venezia-Carpi 1-1
  • Cittadella-Palermo 0-1
  • Cremonese-Perugia 4-0
  • Benevento-Brescia 1-1
  • Livorno-Padova 1-1
  • Spezia-Lecce 1-1

La classifica della Serie B dopo 19 turni

Il Palermo è sempre più primo, inseguito a 7 punti di distanza dalla coppia formata da Brescia e Pescara. In fondo il Cosenza riposa e vede la classifica alle sue spalle accorciarsi, dato che dalla 15esima in giù tutte le squadre coinvolte nella lotta salvezza, escluso il Crotone sconfitto di misura a Ascoli, smuovono la classifica. Il posticipo serale tra Spezia e Lecce, altro scontro di medio-alta classifica molto atteso, finisce 1-1: liguri in vantaggio con Ricci su rigore, pari pugliese con Scavone.

  1. Palermo 37
  2. Brescia 32
  3. Pescara 32
  4. Verona 30
  5. Lecce 30
  6. Benevento 29
  7. Spezia 26
  8. Cittadella 26
  9. Perugia 26
  10. Ascoli 24
  11. Salernitana 24
  12. Cremonese 22
  13. Venezia 21
  14. Cosenza 19
  15. Carpi 17
  16. Livorno 15
  17. Foggia 13
  18. Crotone 13
  19. Padova 12

Il programma della 20esima giornata

La Serie B tornerà in campo dopo la pausa invernale con la prima giornata di ritorno in programma tra il 18 e il 21 gennaio 2019. Dovrebbe trattarsi di un turno interlocutorio, che però visto l'equilibrio mostrato in quest'ultimo turno del 2018 non dovrebbe mancare di regalare sorprese e potrebbe delineare, finalmente, il futuro di alcune squadre che ancora non sanno se guardare in alto o verso il basso. Riposerà il Livorno.

  • Venerdì 18 gennaio, orario da definire - Palermo v Salernitana
  • Sabato 19 gennaio, ore 15 - Crotone v Cittadella
  • Sabato 19 gennaio, ore 15 - Lecce v Benevento
  • Sabato 19 gennaio, ore 15 - Carpi v Foggia
  • Sabato 19 gennaio, ore 18 - Perugia v Brescia
  • Domenica 20 gennaio, ore 15 - Cosenza v Ascoli
  • Domenica 20 gennaio, ore 15 - Padova v Verona
  • Domenica 20 gennaio, ore 21 - Pescara v Cremonese
  • Lunedì 21 gennaio, ore 21 - Spezia v Venezia

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.