Serie A, pagelle Lazio-Torino: gioiello Milinkovic, Djidji un muro

Nella 19esima giornata di campionato le due squadre si spartiscono la posta in palio. Al rigore di Belotti risponde una magia del serbo. Nervosismo nel finale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nella 19esima giornata di Serie A, Lazio e Torino si spartiscono la posta in palio. Finisce 1-1, al rigore di Belotti risponde una magia di Milinkovic. Nei primi 25 minuti la squadra di Inzaghi è travolgente, attacca con tutti i suoi uomini di qualità (in particolare con Luis Alberto e Marusic) e si diverte nella costruzione della manovra. L'occasione più pericolosa è però del Torino, con un colpo di testa di De Silvestri (su cross di Ansaldi) che si stampa sulla traversa.

Nella seconda metà della prima frazione entrambe le squadre rallentano, per riaccelerare poi nei minuti finali, con una magia di Luis Alberto che serve Immobile di spalla e il tiro del capocannoniere dell'ultimo campionato di Serie A che termina di poco a lato. L'arbitro annuncia un minuto di recupero, subito dopo un contatto tra Marusic e Belotti lo spinge a decretare un calcio di rigore che il Gallo non sbaglia.

Il Torino va così al riposo in vantaggio per 1-0. Nella ripresa la Lazio carica a testa bassa, ma rischia ancora una volta di prendere gol da De Silvestri, che sbaglia incredibilmente la più facile delle occasioni al quarto d'ora. Due minuti dopo la squadra di Simone Inzaghi trova il meritato pareggio con una prodezza di Milinkovic, migliore in campo dei biancocelesti. A seguire la Lazio prova a volare sulle ali dell'entusiasmo, ma i salvatti di Djidji lo smorzano. Nel finale il clima si incattivisce e vengono espulsi prima Marusic e poi Meite. E si conclude così il girone d'andata di Serie A delle due squadre.

Serie A, pagelle Lazio-Torino

LAZIO (3-4-2-1): Strakosha 6; Luiz Felipe 6, Acerbi 6,5, Radu 6 (57' Lucas Leiva 6); Marusic 5, Parolo 6,5, Milinkovic 7,5, Lulic 7; Correa 5,5 (64' Wallace 4), Luis Alberto 6,5 (84' Caicedo 6); Immobile 5. All. Inzaghi 5,5.

TORINO (3-5-2): Sirigu 6,5; Izzo 6 (51' Moretti 6) (83' Lyanco sv), N'Koulou 6,5, Djidji 7; De Silvestri 5, Baselli 6 (72' Lukic 6), Rincon 6, Meite 5, Ansaldi 6; Iago Falque 6,5, Belotti 6,5. All. Mazzarri 6,5.

I migliori

Luis Alberto 6,5

Ispiratissimo, il giocatore spagnolo è tornato quello dello scorso anno, illumina la Lazio con delle giocate da fantascienza, come quando si alza il pallone da fermo per poi calciare di controbalzo, ma soprattutto in occasione dell'assist di spalla a Immobile. Sono solo degli acuti di un primo tempo giocato ad altissimi livelli, anche dal punto di vista dell'intensità e del sacrificio in fase difensiva. Nella ripresa cala un po', ma il suo contributo è sempre prezioso.

Milinkovic 7,5

Lo splendido gol, una sassata dal limite dell'area che inchioda Sirigu e termina all'incrocio dei pali, è solo la ciliegina sulla torta di una parta eccezionale, sia in fase di copertura che di costruzione. Stavolta dopo aver segnato non si commuove, sprigiona tutta la sua rabbia. Come per Luis Alberto, il lungo momento di appannamento sembra ormai essere completamente alle spalle. Una buonissima notizia per Simone Inzaghi.

Djidji 7

A un certo punto della ripresa sembra quasi aver preso il posto di Sirigu, intercettando quasi sulla linea due tiri a botta sicura di Milinkovic e Luis Alberto all'interno della stessa azione. Poco prima si era disteso in scivolata disperata su un altro tentativo di Immobile, interrompendo una chiara occasione da gol della Lazio. Davvero

I peggiori

De Silvestri 5

Sfortunato in occasione della traversa colpita nel primo tempo e nel palo preso nel secondo. Ma sulla sua valutazione pesa l'occasione di chiudere l'incontro sul risultato di 1-0 per il Torino e sbaglia clamorosamente calciando alto (completamente da solo) a due passi dalla porta. Pochi minuti dopo arriva il pareggio della Lazio.

Meite 5

Con il Torino da poco in superiorità numerica per via dell'espulsione di Marusic, lui pensa bene di intromettersi inutilmente in un battibecco tra Rincon e Lulic, andando poi a dare una manata ad Acerbi che tentava di allontanare i due. Inevitabile il cartellino rosso, con Mazzarri per poco non se lo mangia.

Marusic 5

Era partito fortissimo, trascinando la Lazio e sfondando sempre sulla corsia di destra. Poi però si rende protagonista del contatto su Belotti per il quale viene assegnato il calcio di rigore in favore del Torino. A quattro minuti dalla fine si fa anche espellere per proteste, in un momento cruciale della partita.

Wallace 4

Entra in partita dopo un'ora di gioco per sostituire Correa, ma forse non era stato avvertito. Prima appoggia un pallone lentissimo all'indietro per Strakosha, che deve affrettarsi ad andargli incontro per evitare la frittata difensiva. Poi si fa rubare il pallone e trasforma un possesso palla biancoceleste in una pericolosa azione d'attacco del Torino. Per il resto è sempre in affanno e confusione.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.