Serie A, tutte le probabili formazioni della 19esima giornata

Dzeko potrebbe tornare titolare dal 1', Napoli senza Insigne e Koulibaly. Nella Lazio Immobile subito in campo, Nainggolan dovrebbe partire dalla panchina.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo le tristi vicende di Milano, con un tifoso dell'Inter morto e i ripetuti cori razzisti contro Koulibaly a San Siro, la Serie A ritorna in campo per la 19esima giornata, l'ultima dell'anno prima della pausa invernale, che segna la conclusione del girone di andata. Il mondo del calcio cercherà di voltare pagina con l'arrivo del nuovo anno, ma servirà la collaborazione di tutte le parti in causa per cercare di mettere fine all'ondata di violenza che macchia indelebilmente la storia di questo magnifico sport.

Sabato 29 dicembre si comincia con l'anticipo delle 12:30 Juventus-Sampdoria, con i bianconeri già campioni d'inverno e a +9 sul Napoli dopo il passo falso azzurro a San Siro di mercoledì. La squadra di Allegri è reduce da un pareggio contro l'Atalanta, arrivato in extremis grazie all'entrata provvidenziale di Cristiano Ronaldo che stava scontando un turno di riposo. I blucerchiati arrivano a questa sfida dopo tre successi consecutivi e proverà a fermare l'armata piemontese per chiudere il 2018 in bellezza.

Alle 15:00 si prosegue con Chievo-Frosinone, in un interessante scontro salvezza, Empoli-Inter, con i nerazzurri all'assalto del secondo posto, Genoa-Fiorentina, con i rossoblu desiderosi di riscatto dopo la sconfitta con il Cagliari, Lazio-Torino per il ritorno da titolare di Immobile, Parma-Roma, con Dzeko che finalmente rientra dal 1', Sassuolo-Atalanta e Udinese-Cagliari per stabilire gli equilibri metà classifica. Alle 18:00 sarà la volta di Napoli-Bologna, con i partenopei che hanno urgente bisogno di dimenticare la sconfitta del Meazza, mentre Milan-Spal chiude la giornata di Serie A con un posticipo serale che si preannuncia come banco di prova per mister Gattuso.

Serie A, curva A del San PaoloGetty Images

Serie A, le probabili formazioni della 19esima giornata

Si giocherà in un clima un po' surreale dopo gli episodi di qualche giorno fa a Milano. In molti si sono schierati al fianco di Kalidou Koulibaly, primo fra tutti Cristiano Ronaldo con un post sui social che ha fatto subito il giro del mondo. Massima attenzione sulla sfida serale che chiude il girone di andata di Serie A, perché in caso di mancato successo mister Gattuso potrebbe essere dimesso dalle sue funzioni di allenatore.

Juventus-Sampdoria (sabato 29 dicembre, ore 12:30)

Ritorna titolare CR7 dopo il "mezzo" turno di riposo contro l'Atalanta, dovrebbe riposare uno tra Chiellini e Bonucci, pronti a subentrare Rugani o Benatia. Assente Bentancur che deve scontare la squalifica, in mediana resta inamovibile Pjanic. Gli ospiti devono fare a meno di Andersen fermato dal giudice di gara, mentre in attacco dovrebbe ritornare Ramirez al posto di Saponara, a fare da spalla al tandem Caprara-Quagliarella.

Juventus (4-3-1-2): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Colley, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Caprari, Quagliarella.

Chievo-Frosinone (sabato 29 dicembre, ore 15:00)

I padroni di casa dovranno fare a meno di Cacciatore e Obi, ma è possibile il recupero di Birsa anche se Giaccherini sembra favorito. Il duo d'attacco sarà formato da Pellisser e uno tra Stepinski e Meggiorini. Mister Baroni deve valutare le condizioni di Ariaudo, a centrocampo Cassata scalpita per una maglia da titolare sulla destra, mentre la linea offensiva dovrebbe essere costituita da Ciano e Ciofani, ma Pinamonti è in agguato.

Chievo (3-4-1-2): Sorretino; Bani, Rossettini, Barba; Depaoli, Hetemaj, Radovanovic, Jaroszynski; Giaccherini, Meggiorini, Pesslissier.

Frosinone (3-5-2-): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Krajnc; Zampano, Chibsah, Maiello, Cassata, Beghetto; Ciano, Ciofani.

Empoli-Inter (sabato 29 dicembre, ore 15.00)

Iachini non può contare sugli squalificati Krunic e Di Lorenzo, a centrocampo ballottaggio Bennacer-Capezzi, ma in attacco ritorna La Gumina dal 1' che andrà a far coppia con Caputo. Tra le fila nerazzurre assente Brozovic per squalifica, al suo posto Gagliardini; Nainggolan dovrebbe partire dalla panchina dopo lo stop forzato contro il Napoli per motivi disciplinari. In difesa Miranda non è ancora al top e quindi non farà parte dell'XI titolare.

Empoli (3-5-2): Provedel; Veseli, Rasmussen, Silvestre; Untersee, Traorè, Bennacer, Acquah, Pasqual; Caputo, La Gumina.

Inter (4-3-3): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, de Vrij, Asamoah; Vecino, Gagliardini,Joao Mario; Politano, Icardi, Perisic.

Genoa-Fiorentina (sabato 29 dicembre, ore 15:00)

Prandelli potrebbe proporre dal 1' Kouame in attacco dopo il turnover contro il Cagliari; in mediana ritrova Romulo, mentre Veloso resta favorito su Sandro. Tra gli ospiti assenti gli squalificati Vitor Hugo e Gerson, in difesa ci sarà Ceccherini, mentre Milenkovic resta in dubbio (Laurini al suo posto). In attacco con Simeone e Chiesa potrebbe spuntarla Pjaca.

Genoa (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Criscito; Romulo Hiljemark, Veloso, Bessa, Lazovic; Kouamè, Piatek.

Fiorentina (4-3-3): Lafont; Laurini, Pezzella, Ceccherini, Biraghi; Edimilson, Veretout, Benassi; Chiesa, Simeone, Pjaca.

Ciro Immobile in Serie AGetty Images

Lazio-Torino (sabato 29 gennaio, ore 15:00)

Dopo la giornata di riposo contro il Bologna, Inzaghi ripropone Immobile in attacco in coppia con Luis Alberto, mentre la linea difensiva a tre sarà affidata probabilmente a Luiz Felipe, che ha pienamente convinto contro il Bologna, Acerbi e Radu. I granata rispondono con Iago Falque in mediana a dare manforte al duo di attacco formato da Belotti e Zaza, invece in porta resta alta l'allerta: out Ichazo, in forse Sirigu, ma Rosati è pronto qualora l'estremo difensore sardo non dovesse farcela.

Lazio (3-5-1-1): Strakosha; Luiz Felipe, Acerbi, Radu; Marusic, Parolo, Lucas Leiva, Milikovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

Torino (3-4-1-2): Sirigu; Izzo, Nkoulou, Moretti: Ola Aina, Meitè, Rincon, Ansaldi; Iago Falque; Zaza, Belotti.

Edin Dzeko in Serie AGetty Images

Parma-Roma (sabato 29 dicembre, ore 15:00)

Gli emiliani ritrovano Bruno Alves in difesa dopo la squalifica che costituirà la coppia centrale con Bastoni, al centro dovrebbe spuntarla Stulac, mentre in attacco ritorna dal 1' Gervinho. Di Francesco potrebbe finalmente schierare Dzeko nell'XI titolare, ma resta in vigore il ballottaggio con Schick. Pellegrini ritorna tra i convocati, ma sarà in panchina, fermo ai box De Rossi.

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bruno Alves, Bastoni; Gagliolo; Barillà, Stulac, Rigoni; Gervinho, Inglese, Biabiany.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, J. Jesus, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko.

Sassuolo-Atalanta (sabato 29 dicembre, ore 15:00)

De Zerbi dovrebbe scendere in campo con il 4-3-3, ma non potrà contare sullo squalificato Ferrari e Duncan resta in dubbio. In attacco Di Francesco dal 1' con Berardi e Babacar. Gasperini è alla ricerca di una vittoria dopo quella sfumata contro la Juventus: ritornano titolari in difesa Toloi e Palomino, in mediana ancora assente De Roon, mentre in attacco il tridente formato da Ilicic, Gomez e Zapata sembra inamovibile.

Sassuolo (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Magnani, Rogerio; Bourabia, Locatelli, Sensi; Berardi, Babacar, Di Francesco.

Atalanta (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Mancini, Palomino; Hateboer, Pasalic, Freuler, Gosens; Ilicic, Gomez; D. Zapata.

Udinese-Cagliari (sabato 29 dicembre, ore 15:00)

I bianconeri ritrovano Behrami a centrocampo, ma non potranno contare sullo squalificato De Paul. In difesa sarà confermato Opoku, sulle fasce dovrebbero esserci D'Alessandro e Larsen (in alternativa Pezzella), mentre il tandem d'attacco sarà formato da Pussetto e Lasagna. La formazione sarda si presenta con Joao Pedro in dubbio, in attacco spazio a Farias e Pavoletti, mentre in difesa Romagna sarà nell'XI titolare.

Udinese (3-5-2): Musso; Opoku, Nuytinck, Troost-Ekong; Larsen, Fofana, Behrami, Mandragora, D'Alessandro; Pussetto, Lasagna.

Cagliari (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Ceppitelli, Padoin; Ionita, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Pavoletti, Farias.

Dries Mertens in Serie AGetty Images

Napoli-Bologna (sabato 29 dicembre, ore 18:00)

Squalificati Insigne e Koulibaly, Hamisk non dovrebbe essere nell'XI titolare dopo la botta rimediata nella sfida di mercoledì. In difesa spazio a Maksimovic centrale, in attacco Mertens farà coppia con Milik, a centrocampo quasi certo l'impiego di Zielinski, Callejon e Allan, con Diawara che potrebbe essere la quarta pedina. Mister Inzaghi schiererà Palacio dal 1' in coppia con Santander, a centrocampo rientra Pulgar, ballottaggio Orsolini-Svanberg con il primo favorito.

Napoli (4-4-2): Meret; Malcuit, Maksimovic, Albiol, Ghoulam; Callejon, Allan, Diawara, Zielinski; Milik, Mertens.

Bologna (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander; Mattiello, Poli, Pulgar, Orsolini, Krejci; Santander, Palacio.

Gonzalo Higuain in Serie AGetty Images

Milan-Spal (sabato 29 dicembre, ore 20:30)

La panchina di Gattuso è in bilico e per chiudere l'anno in pace occorrono tre punti. Resta in dubbio Suso in fase di recupero e probabilmente a disposizione nel reparto d'attacco con Higuain e Cutrone. In mediana scontato l'impiego di Calhanoglu. Mister Semplici dovrà fare a meno di Lazzari che sarà sostituito da Dickmann. Kurtic ha scontato la squalifica e ritornerà titolare, mentre in attacco Antenucci dovrebbe spuntarla su Floccari al fianco di Petagna.

Milan (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Suso, Higuain, Cutrone.

Spal (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Dickmann, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.