Serie A, Parma-Roma: probabili formazioni e quote dei bookmakers

Ducali e capitolini contro nell'ultima partita del 2018. Dzeko torna titolare dopo quasi due mesi, Gervinho sfida la sua ex squadra.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Nell'ultimo turno del girone d'andata di Serie A, nonché dell'anno solare 2018, Parma e Roma si incontrano per dare seguito alle rispettive vittorie dello scorso mercoledì. Al Tardini sarà battaglia anche per la classifica delle due squadre, con i gialloblù dodicesimi a soli due punti di distanza dalla settima posizione occupata dai romanisti.

Gara da non sbagliare per entrambe le formazioni. Il Parma vuole concludere in bellezza l'anno del ritorno in Serie A, mentre i giallorossi non possono più permettersi di perdere terreno nei confronti delle rivali. In questo senso, Di Francesco spera in un regalo da parte del Torino, impegnato all'Olimpico contro la Lazio quarta in graduatoria e distante quattro lunghezze.

Campionato decisamente positivo, al contrario, per la compagine crociata, a +12 dalla zona retrocessione. Per la celebre quota dei 40 punti mancano appena cinque vittorie: un risultato straordinario se si pensa che fino a tre stagioni fa il Parma reduce dal fallimento calcava i campi della Serie D.

Serie A, Parma-Roma: GervinhoGettyImages
Gervinho, protagonista dell'ottima prima parte di stagione del Parma, ritrova la Roma da avversario

Serie A: le probabili formazioni di Parma-Roma

D'Aversa sorride per il definitivo recupero di Gervinho: l'ivoriano, già in campo dall'inizio contro il Bologna, ha riposato a Firenze disputando solo gli ultimi 3' e adesso è pronto a partire titolare contro la sua ex squadra. Con lui e Inglese giocherà Siligardi, favorito su Biabiany per completare il tridente offensivo. Rispetto al match con la Fiorentina, il ritorno di Bruno Alves comporterà l'esclusione di Gazzola e lo spostamento di Iacoponi sulla fascia destra. A centrocampo, vista l'indisponibilità di Scozzarella, ballottaggio tra Stulac e Deiola: con l'ex Cagliari in campo, Rigoni verrebbe dirottato in mediana.

Di Francesco confermerà nove undicesimi della squadra che ha battuto il Sassuolo. I due esclusi saranno Perotti e Schick: il primo non è ancora pronto per disputare due partite in tre giorni, mentre il secondo ha accusato un fastidio all'adduttore durante l'ultima gara. Entrambi siederanno quindi in panchina, lasciando spazio ai rientranti El Shaarawy e Dzeko. Nessun cambio nel resto della formazione: i forfait di Santon e De Rossi e la non perfetta condizione fisica di Pellegrini non lasciano infatti spazio a ballottaggi della vigilia.

Serie A: Dzeko ed El ShaarawyGettyImages
Dzeko ed El Shaarawy al rientro dal 1' dopo i rispettivi infortuni

Queste le probabili formazioni:

Parma (4-3-3): Sepe; Iacoponi, B. Alves, Bastoni, Gagliolo; Rigoni, Stulac, Barillà; Siligardi, Inglese, Gervinho. Allenatore: D'Aversa.

Roma (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Manolas, Fazio, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, El Shaarawy; Dzeko. Allenatore: Di Francesco.

Arbitro: Manganiello di Pinerolo. Guardalinee: Di Liberatore e Tonolini. Quarto uomo: Piscopo. VAR: Mazzoleni. AVAR: Bindoni.

Dove vedere Parma-Roma in TV e in streaming

Parma-Roma sarà una delle tre sfide della 19° giornata di Serie A visibili esclusivamente su DAZN. Per guardare la partita attraverso smart TV, PC, tablet o smartphone sarà dunque necessario un abbonamento alla suddetta piattaforma streaming. Il fischio d'inizio è programmato per le ore 15.

Le quote dei bookmakers

Roma favorita secondo le agenzie di scommesse: la vittoria dei giallorossi è data a 1,70. Un'affermazione del Parma paga 4,75 volte la posta, più del segno X, quotato 3,85. Il Gol paga 1,60, il No Gol 2,15; differenza simile tra i valori dell'Under (2,10) e dell'Over 2.5 (1,67).

I precedenti tra le due squadre

Serie A 2000-01: Parma-Roma 1-2GettyImages
La gioia di Batistuta, Totti e Cafu dopo il secondo gol dell'argentino al Tardini, nel febbraio 2001

Considerando solo le partite giocate in Emilia Romagna, Parma e Roma si sono affrontate in Serie A già in 24 occasioni. Il bilancio sorride agli ospiti, con 12 vittorie, 4 pareggi, 8 sconfitte, 38 gol fatti e 27 subiti.

Al Tardini, i capitolini non perdono dal 31 ottobre 2012, quando sotto la pioggia, nonostante le reti di Lamela e Totti, vennero sconfitti 3-2 dai gol di Belfodil, Parolo e Zaccardo. Nei due successivi incontri sono stati sempre i giallorossi a prevalere, avendo superando i gialloblù sia il 16 settembre del 2013 (1-3, gol di Biabiany, Florenzi, Totti e Strootman) che il 24 settembre del 2014 (1-2, reti di Ljajic, De Ceglie e Pjanic). L'ultimo pareggio è lo 0-0 del 24 ottobre 2010.

Non è la prima volta che Parma e Roma si affrontano all'ultima giornata. Era già successo nella stagione 2000-01, e in quell'occasione gli uomini di Capello vinsero 2-1, rimontando con una doppietta di Batistuta il provvisorio vantaggio di Di Vaio. Alla fine di quel campionato, per i giallorossi fu Scudetto.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.