Caso Koulibaly: interviene anche la Uefa

Il massimo organo calcistico europeo, insieme a FIFPro, condanna gli ululati e i cori razzisti rivolti al difensore senegalese da una parte dei tifosi presenti a San Siro durante Inter-Napoli.

0 condivisioni 0 commenti

Share

Continuano a piovere reazioni dopo quanto accaduto durante Inter-Napoli, big match della 18esima giornata di Serie A. Sui vergognosi cori e ululati rivolti a Kalidou Koulibaly da una parte dei tifosi presenti a San Siro, si è espressa anche la Uefa, insieme alla Federazione internazionale dei calciatori professionisti.

La FIFPro e la Uefa - recita il comunicato ufficiale - sono molto preoccupate per questo inaccettabile incidente razzista e da quello che sembra essere un mancato rispetto del protocollo anti-razzismo ampiamente condiviso in tre fasi

Il testo prosegue così:

Koulibaly è stato bersagliato da cori razzisti che, nonostante i numerosi avvisi dello speaker, sono continuati incessantemente. Inoltre, sembra che lo staff tecnico del Napoli avesse già portato all'attenzione del direttore di gara i cori razzisti. Entrambe le organizzazioni sono del parere che i cori razzisti verso Koulibaly, che ha lasciato il campo per doppia ammonizione, siano inaccettabili e non debbano trovare posto nel calcio. FIFPro e UEFA sostengono le autorità calcistiche italiane in qualsiasi ulteriore misura che sarà presa per contrastare il razzismo negli stadi, per cui FIFPro e UEFA hanno una politica di tolleranza zero

C'è spazio anche per un plauso alle autorità italiane:

Entrambe le organizzazioni applaudono le immediate azioni intraprese dalle autorità calcistiche italiane, che hanno sanzionato l’Inter con due partite da disputare a porte chiuse e con la chiusura parziale dello stadio per una terza gara casalinga della società

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.