Ranking UEFA 2018: comanda ancora il Real Madrid, quinta la Juventus

Il 2018 si chiude con il Real Madrid saldamente al primo posto della speciale classifica per club. La Juventus è quinta, le altre italiane deludono.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Con il 2018 che andrà presto in archivio si possono cominciare a tirare le somme di questi ultimi dodici mesi. L'anno che se ne va non ha portato grandissime novità a livello di Ranking UEFA, la speciale classifica stilata dal massimo organo calcistico europeo all'interno della quale viene di fatto stabilito quali sono le squadre più forti del momento. A comandare questa graduatoria è sempre il Real Madrid, club che negli ultimi cinque anni ha occupato più spesso la prima posizione. I Galacticos quest'anno hanno vinto due competizioni molto importanti come la Champions League e il Mondiale per Club, andando a blindare un primo posto che li vede stanziarsi a distanze siderali dalle immediate inseguitrici.

I verdetti finali premiano come sempre i club spagnoli: al secondo posto, assieme al Bayern Monaco, si posiziona il Barcellona, seguito a ruota dall'Atletico Madrid, quest'ultimo fresco di vittoria in Supercoppa Europea dove la squadra allenata dal Cholo Simeone ha travolto i rivali storici del Real Madrid. Dopo, e solo dopo, arriva la prima e unica italiana della top 10: si tratta ovviamente della Juventus, attualmente quinta nel calcolo che prevede la media dei punti maturati nelle ultime cinque stagioni, mentre nella graduatoria che prende in considerazione gli ultimi dieci anni i bianconeri si posizionano solo settimi, alle spalle di Chelsea e Manchester United

Tra le prime dieci però non c'è attualmente spazio per le due big inglesi, che negli ultimi anni - Europa League dei Red Devils a parte - non sono state protagoniste di campagne europee particolarmente invidiabili. Chi invece trova posto in top 10 è il Siviglia, la squadra per eccellenza dell'Europa League, competizione nella quale domina incontrastata l'albo d'oro. Subito dietro alla Juventus, rispettivamente al sesto e al settimo posto, si piazzano PSG e Manchester City, con Porto e Arsenal a prendersi gli ultimi due posti tra le migliori dieci squadre dell'anno.

Alexander Ceferin, presidente della UEFAGetty Images

Ranking UEFA 2018: come vanno le italiane?

Detto della Juventus, unico club nostrano a giocarsela costantemente con le big d'Europa, è curioso notare come anche quest'anno le altre squadre italiane siano abbastanza indietro in classifica. La Roma è quella messa meglio (12esima) grazie, in primis, alla straordinaria cavalcata in Champions League dello scorso anno, quando i ragazzi Di Francesco arrivarono in semifinale prima di essere eliminati dal Liverpool. Poi c'è il Napoli, 16esimo e fresco di esclusione dalla Champions League. A seguire troviamo Fiorentina (37esima) e Lazio (39esima), le due squadre che chiudono la rappresentanza tricolore nelle prime cinquanta posizioni. A ridosso di questa zona troviamo anche Inter (55esima, ma negli ultimi sei mesi ha recuperato 28 posizioni) e Milan, tristemente 76esimo.

Molto interessante anche il Ranking UEFA 2018 che riguarda le varie federazioni calcistiche. A comandare la classifica c'è sempre la Spagna, rappresentata da un movimento calcistico che negli ultimi cinque anni ha letteralmente dominato l'Europa. Al secondo posto si piazza la Germania con circa mezzo punto in meno di chi la precede. Poi c'è l'Inghilterra, terza e con oltre due punti e mezzo in più dell'Italia. Le buone notizie per noi arrivano però dalla graduatoria redatta tenendo conto degli ultimi cinque anni, ovvero quella che fa da riferimento per assegnare il numero delle squadre che vanno in Europa: qui l'Italia sta andando molto bene, tanto da aver staccato ulteriormente la Germania fissandosi su un terzo posto che ci garantirà quattro rappresentanti in Champions League ancora per diversi anni.

Scendendo ulteriormente troviamo la Francia sempre stabile al quinto posto, mentre il Portogallo ha mangiato qualche punto alla Russia e, a breve, potrebbe anche sorpassarla al sesto posto. L'ottavo invece se lo giocano Belgio e Ucraina, mentre la Turchia chiude la top 10 con quattro punti di ritardo su chi la precede. Fuori dalle prime posizioni c'è ancora l'Olanda: il movimento calcistico locale negli ultimi anni ha avuto diversi problemi a livello continentale, ma Ajax e PSV piano piano sembrano poter nuovamente invertire la rotta. Tra le federazioni emergenti un occhio lo merita l'Austria che, grazie al Salisburgo, negli ultimi anni è salita molto fissandosi al 12esimo posto.

Ranking UEFA Club (ultime cinque stagioni)

  • Real Madrid (SPA) 144.000
  • Bayern Monaco (GER) 127.000
  • Barcellona (SPA) 127.000
  • Atlético Madrid (SPA) 125.000
  • Juventus (ITA) 120.000
  • Paris Saint-Germain (FRA) 101.000
  • Manchester City (ING) 99.000
  • Siviglia (SPA) 99.000
  • Porto (POR) 90.000
  • Arsenal (ING) 86.000

Ranking UEFA Federazioni (ultime cinque stagioni)

  • Spagna 97.569
  • Inghilterra 75.605
  • Italia 72.154
  • Germania 69.784
  • Francia 57.165
  • Russia 49.716
  • Portogallo 45.832
  • Belgio 38.300
  • Ucrania 38.100
  • Turchia 34.000

Ranking UEFA Federazioni (Stagione attuale)

  • Spagna 13.571
  • Germania 13.071
  • Inghilterra 12.785
  • Italia 10.071
  • Francia 9.250
  • Portogallo 8.500
  • Belgio 7.200
  • Olanda 6.800
  • Russia 6.750
  • Scozia 6.750

Ranking UEFA Italia

  • Juventus (5°) 120.000
  • Roma (12°) 79.000
  • Napoli (16°) 73.000
  • Fiorentina (37°) 39.000
  • Lazio (39°) 37.000
  • Inter (55°) 26.000
  • Milan (76°) 19.000
  • Atalanta (91°) 14.430

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.