Michael Schumacher 5 anni dopo: nuove indiscrezioni dai soccorritori

A 5 anni dall'incidente sugli sci di Michael Schumacher arrivano nuove dichiarazioni dal capo dei soccorritori. Il 3 gennaio il campione di Formula 1 festeggerà 50 anni con il lancio di un'App ufficiale.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Sono trascorsi cinque anni da quel drammatico 29 dicembre, quando la notizia dell'incidente sugli sci di Michael Schumacher ha lasciato attonito il mondo intero. La corsa dalle nevi di Meribel all'ospedale di Grenoble, il doppio intervento per ridurre l'ematoma cerebrale, l'uscita dal coma, il trasferimento presso la clinica di Losanna, infine la riabilitazione da proseguire nella sua villa di Gland e che prosegue ancora oggi. Le notizie sulle sue condizioni di salute sono diventate sempre più rarefatte, ma uno spiraglio di speranza è arrivato poco prima di Natale.

Secondo fonti britanniche il sette volte campione di Formula 1 non avrebbe più bisogno dei macchinari per alimentarsi, qualora venisse confermata sarebbe la più bella notizia nel corso di questi cinque anni. La famiglia Schumacher prosegue con la linea della massima privacy, i pochi amici che hanno accesso alla dimora elvetica, tra cui Jean Todt, lasciano trapelare poco o nulla. Dopo cinque anni di misteri sono in molti a chiedersi se riusciranno mai a rivedere in pubblico la leggenda del Circus.

Il popolare giornale tedesco Bild scrive che sua moglie Corinna avrebbe conservato le immagini di quel tragico impatto di cinque anni fa riprese dalla telecamera installata sul suo casco. L'ennesima notizia tra leggenda metropolitana e realtà "rubata" dalla coltre di silenzio che avvolge la vita di Michael Schumacher. Scene che non avrebbe senso immaginare di vedere. Quello che invece i tifosi vorrebbero è una notizia sul loro beniamino, che magari potrebbe arrivare il prossimo 3 gennaio, in occasione del suo 50esimo compleanno.

Michael Schumacher pilota di Formula 1Getty Images

Un'App ufficiale per ricordare la carriera di Michael Schumacher

A cinque anni dall'incidente piccole indiscrezioni arrivano da Stephane Bozon, comandante della polizia di montagna di Savoia, quel giorno responsabile del coordinamento delle operazioni di salvataggio, che ha ordinato di inviare subito un elicottero per soccorrere il pilota.

I primi soccorritori hanno detto solo che, poiché il luogo dell'incidente era vicino al pendio, era difficile per loro trasportarlo con cautela e attenzione - ha detto al giornale tedesco 'Focus' -.  Ed è stato subito chiaro che fosse un incidente molto serio, altrimenti non avremmo usato l'elicottero. Il signor Schumacher è stato fortunato.

Il 3 gennaio 2019 Michael Schumacher compirà 50 anni. Per celebrare la leggenda della Formula 1 l'associazione Keep Fighting Foundation lancerà un'App ufficiale per i suoi tifosi, che potranno ripercorrere la carriera del campione tedesco con una tecnologia all'avanguardia e in 3D. L’applicazione, disponibile per dispositivi IOS e Android, ci proietterà in un museo digitale dedicato alle imprese di Schumi, con interviste, immagini, auto iconiche, statistiche, i memorabilia esposti al Motor World Rheinland di Colonia.

Sarà possibile ascoltare il rombo dei motori delle vetture guidate dal pilota e accedere all'applicazione emoji del pilota tedesco, chiamata Schumoji. Il ricavato dell'iniziativa sarà devoluto interamente alla Keep Fighting Foundation. Nel giorno del suo compleanno verrà inoltre inaugurata la speciale mostra 'Michael 50' presso il Museo Ferrari di Maranello, in concomitanza con il lancio dell'App. Sarà una giornata interamente dedicata a Michael, per rivivere la sua ineguagliabile carriera e regalare ancora una volta grandi emozioni ai suoi tantissimi fan.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.