UFC, Nurmagomedov sr: "Rematch con Conor McGregor? Dateci 30 milioni"

Il padre del campione pesi leggeri UFC pone le sue condizioni per un eventuale rematch con Notorius: serviranno 30 milioni di dollari.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il possibile rematch tra Conor McGregor e Khabib Nurmagomedov resta uno dei temi più caldi di questo fine anno UFC. Il primo atto del match di MMA più atteso dell'ultimo decennio ha trovato compimento in quel di UFC 229, con il campione pesi leggeri capace di sbarazzarsi di un Notorius a tratti inerme - dopo un buon inizio in fase di contenimento lottatorio - di fronte all'asfissiante wrestling ed al continuo ground and pound di The Eagle.

La finalizzazione dello scorso 6 ottobre sembrava non aver lasciato adito a dubbi in merito alla superiorità sportiva di Nurmagomedov, capace di farsi beffe di McGregor mandandolo anche knockdown in quello che è stato uno degli upset stilistici più sconvolgenti dell'anno. Ciò nonostante, soldi chiamano soldi, ragion per cui l'ipotesi di una rivincita pare stia prendendo sempre più corpo negli uffici UFC, anche se non sembra essere ancora la candidatura predominante nell'ottica di una seconda difesa titolata da parte del daghestano. Perché? Perché Khabib e famiglia parono avere altri piani.

Per far sì che il rematch voluto da più parti nell'ambiente delle grandi MMA diventi fattibile, infatti, servirà che UFC raddoppi la propria offerta economica, attualmente ferma a 15 milioni di dollari. Ad affermarlo Abdulmanap Nurmagomedov, padre di Khabib, ai microfoni di Sport 24.

Ci hanno offerto 15 milioni per affrontare nuovamente McGregor, ma noi ne vogliamo 30. Ci sono dei ragazzi che meritano e che stanno aspettando di affrontare Khabib. Dustin Porier e Ferguson? Sì, parlo di entrambi, ma credo che Tony meriti la chance. Khabib ha ancora dai tre ai quattro match da fare, e penso sia abbastanza. Come andrà, poi, lo sa soltanto l'Onnipotente, ma i piani sono questi. Tra infortuni e recuperi, pensieri di ritiro e di rientro e riflessioni sulla salute siamo tornati. Abbiamo raggiunto il nostro obiettivo, e non ci sarà più alcuna motivazione. Abbiamo vinto la cintura, e l'abbiamo difesa.

MMA, Abdulmanap e Khabib NurmagomedovGetty Images
MMA, Khabib Nurmagomedov mostra con fierezza la cintura difesa a UFC 229, accompagnato dall'inseparabile padre Abdulmanap.

UFC, quando torna Khabib Nurmagomedov?

Difficile, al momento, parlare di tempistiche esatte per il prossimo match di Khabib Nurmagomedov. Fin quando la Commissione Atletica del Nevada non fornirà delle tempistiche esatte sullo stop che gli verrà inflitto dopo i fatti di UFC 229, d'altronde, è impossibile fare calcoli per lui come per Conor McGregor: ecco perché, anche pensando ad una squalifica minima e/o retroattiva, è probabile che non rivedremo The Eagle prima della fine dell'inverno, con alte probabilità di un eventuale rientro nell'ottagono delle grandi MMA che potrebbe anche slittare ai mesi estivi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.