Serie A, Allegri: "Occhio alla Roma: grande tecnico e classifica bugiarda"

Nella conferenza stampa alla vigilia del match contro i giallorossi il tecnico non sottovaluta i rivali: "Contro di loro serve una partita tecnica, tosta e fisica".

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Il Natale si avvicina, l'atmosfera è particolare, in giro si sente l'aria delle feste che stanno arrivando, ma quest'anno, dopo oltre un ventennio, non ci sarà sosta per la nostra Serie A e per tutte le sue squadre.

A partire da domani, nel giro di una settimana si giocheranno tre turni, quindi il compito di un buon allenatore è tenere alta la tensione e fare in modo che le classiche cene natalizie di club non suonino come un rompete le righe, come accadeva negli anni scorsi. Quest'anno non si smobilita, anzi.

Fosse per Massimiliano Allegri, probabilmente quei meeting sotto l'albero con brindisi e regali annessi li abolirebbe. Lui che i giocatori li vuole sempre sulla corda, teme che l'imprinting delle stagioni passate possa giocare brutti scherzi ai suoi, proprio in occasione di un trittico di Serie A decisamente impegnativo.

Serie Agetty

Serie A, Allegri: "Occhio alla Roma"

La Juventus comincia sabato 21 col match delle 20.30 allo Stadium contro la Roma, poi il Boxing Day pomeridiano di mercoledì a Bergamo contro l'Atalanta di Gasperini, fino alla chiusura del 29 dicembre in casa contro la Sampdoria. Ma in conferenza stampa Allegri è concentrato solo sulla Roma:

Domani dobbiamo uscire dal campo con i tre punti, sapendo che la gara sarà difficile perché al momento la classifica è falsa e quella vera ci sarà solo il 29 dicembre, al termine del girone d'andata. La Roma ha qualità, indipendentemente da chi sarà in campo, tecnicamente è molto valida, ha Di Francesco che è un grande allenatore e poi domani è sempre Juve-Roma. Noi non possiamo permetterci di sottovalutare nessuna partita.

Al termine del girone d'andata della Serie A, insieme al titolo di campione d'inverno, l'ennesimo ormai, arriverà anche la sosta: un po' di vacanza, ma senza eccessi, perché a febbraio bisogna essere pronti per lo scontro di Champions League con l'Atletico Madrid che giocherà alla morte per non mancare alla finale nel proprio stadio:

Sarà un incrocio difficile ma noi abbiamo il vantaggio di affrontare la prima partita fuori casa. Comunque non cambieremo la nostra preparazione.

Cristiano Ronaldo sarà in campo

Poi, dopo aver liquidato le domande sulla visita di Moggi a Vinovo - un incontro di auguri e nulla più - Allegri non si è negato alle richieste sui singoli. Primo fra tutti, ovviamente Cristiano Ronaldo, che con la Roma, ha detto, giocherà, così come l'ex di turno:

Pjanic ha caratteristiche uniche per noi, non riposerà. Giocano di sicuro Alex Sandro - sono contento abbia rinnovato perché è difficile trovare giocatori come lui - Chiellini e De Sciglio. Per il resto, Cancelo è a un buon punto, Cuadrado è in Germania per essere valutato. A metà campo rientra a disposizione Khedira che sta meglio di quanto pensassi, Bentancur rientra, insomma ho cinque giocatori da poter girare nelle tre partite.

Allegrigetty
Allegri indica la via ad Alex Sandro

Inevitabile, infine, a girone di andata quasi terminato, fare due conti e guardare al 26 maggio, ultima di campionato, e al punteggio da centrare per chiudere ancora davanti a tutti:

Dipende dalla quota a cui gira il Napoli. Credo che quest’anno basteranno 87-88 punti, massimo 90 se continuiamo a viaggiare.

Ronaldogetty
Cristiano Ronaldo sarà in campo contro la Roma

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.