Serie A, Bologna-Milan: probabili formazioni e quote dei bookmakers

Pippo Inzaghi ritrova i rossoneri in un momento delicato: i felsinei non possono perdere, ma allo stesso tempo gli uomini di Gattuso hanno l'opportunità con una vittoria in trasferta di staccare la Lazio.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Smaltita la delusione per la clamorosa eliminazione patita in Europa League, che ha sancito la fine di un percorso europeo inseguito nell'arco di tutta la scorsa stagione, il Milan torna a concentrarsi sul campionato nel posticipo del martedì sera che chiuderà il 16esimo turno di Serie A. I rossoneri fanno visita a un Bologna deluso e ferito da un terz'ultimo posto che certo non era immaginabile in estate né tantomeno nel dicembre del 2014, quando la cordata guidata da Joey Saputo aveva rilevato la società e si era presentata con proclami ambiziosi.

Certo è che se il piano per raggiungere l'Europa entro poche stagioni attraverso una crescita costante esisteva questo è stato di molto ridimensionato: nessun tifoso del Bologna pensava di avere una squadra da alta classifica, ma l'arrivo di Pippo Inzaghi - reduce dalla positiva esperienza al Venezia - faceva perlomeno sperare in una salvezza tranquilla, magari con qualche risultato di rilievo. La realtà dei fatti si è rivelata ben più amara, con i rossoblù incapaci di trovare gioco e risultati e sprofondati in piena zona retrocessione.

Se il Bologna non può permettersi di perdere, però, il discorso vale allo stesso modo anche per il Milan quarto in Serie A: la sconfitta della Lazio nel posticipo di lunedì in casa dell'Atalanta ha servito un assist perfetto a Higuain e compagni, che vincendo a Bologna potrebbero staccare i biancocelesti quinti di 4 punti e resterebbero in scia di Napoli e Inter. Gattuso dunque non potrà fare sconti all'ex-compagno Pippo, che dal canto suo cercherà di cambiare qualcosa nella squadra prima che sia troppo tardi.

Serie A, Bologna con Palacio contro il MilanGetty Images

Le probabili formazioni di Gattuso e Pippo Inzaghi

Nonostante i risultati tutt'altro che positivi il Bologna non ha finora mai rinnegato il 3-5-2, modulo preferito di Pippo Inzaghi che sarà dunque riproposto anche contro il Milan. La gara contro i rossoneri non è del resto la più indicata per sperimentare, e così anche a livello di scelte il tecnico rossoblù insisterà con i giocatori su cui ha puntato fino ad oggi: coppia d'attacco formata da Palacio e Santander, in panchina - come del resto è sempre avvenuto in questa stagione - l'ex Mattia Destro mentre un altro ex, Poli, sarà regolarmente al suo posto in mediana. 

I dubbi sono due: chi affiancare a Nagy e Poli? Tre uomini sono in corsa per una maglia, il giovane talento Orsolini, Svanberg e l'esperto Dzemaili, e anche se Inzaghi sembra propenso a dare fiducia al primo una decisione ancora non è stata presa. A sinistra invece l'olandese Dijks si è conquistato un posto da titolare ma è febbricitante e potrebbe dunque essere lasciato a riposo: al suo posto con ogni probabilità entrerebbe il ceco Krejci.

Filippo Inzaghi tecnico del BolognaGetty Images

Gennaro Gattuso passa dal consueto 4-3-3 al 4-4-2 e si affida dunque in attacco alla coppia formata dall'esperienza di Gonzalo Higuain e la freschezza di un Patrick Cutrone in gran forma e impossibile da lasciar fuori. Suso e Calhanoglu arretrano sulle fasce e nel mezzo - dopo gli infortuni occorsi a Biglia e Bonaventura la coperta è decisamente corta - restano Kessié e Bakayoko. Possibile, ma non probabile, il lancio da titolare di uno tra Castillejo e Laxalt.

In difesa Abate si è ben comportato nell'inedito ruolo di centrale, ma una sua conferma al fianco di Zapata non è scontata: dipenderà dalle condizioni di Romagnoli e Musacchio, recuperati ma non in forma partita così come Conti, che aspetta ancora una chance da titolare ma dovrà lasciare spazio ancora una volta a Calabria. Inamovibili Rodriguez terzino sinistro e Gianluigi Donnarumma in porta.

Gennaro GattusoGetty Images

Bologna (3-5-2): Skorupski; Helander, Danilo, Calabresi; Mattiello, Orsolini, Poli, Nagy, Dijks; Palacio, Santander.

Milan (4-4-2): G. Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Calhanoglu; Cutrone, Higuain.

Dove vedere Bologna-Milan in TV e streaming

Bologna-Milan andrà in scena martedì 18 dicembre alle ore 20,30 e chiuderà la 16esima giornata di Serie A. La gara si giocherà allo stadio Renato Dall'Ara di Bologna e sarà diretta da Fabio Maresca della sezione di Napoli. La partita sarà trasmessa in esclusiva da Sky per i suoi abbonati sui canali 202 e 251 del satellite e sul canale 373 del Digitale Terrestre. Come sempre gli abbonati potranno godersi la sfida anche su PC, tablet e smartphone tramite l'app Sky Go.

1x2: le quote dei bookmakers

Le quote per gli scommettitori riguardanti Bologna-Milan sono molto interessanti: il segno 1 viene dato a 4, X a 3,25 e la vittoria in trasferta dei rossoneri a 2. Equilibrata anche la valutazione che viene data a Under/Over 2,5, rispettivamente a 1,8 e 2 e indicativa di una partita che per molti motivi (la necessità di entrambe le squadre di fare risultato, il fatto che si giochi a Bologna e la non ancora raggiunta maturità del Milan) sembra aperta a qualsiasi esito.

0-1 (7), 1-2 (8,5), 0-2 (9,5) e 1-0 (11) sono i risultati esatti più probabili, mentre chi crede nel Milan potrebbe alzare la propria quota scommettendo sul 2/2 nel Parziale/Finale quotato a 3,30. Sono naturalmente i due attaccanti rossoneri Higuain e Cutrone i favoriti per sbloccare il match, con quote rispettivamente di 4,5 e 6,5, quindi abbiamo Suso a 7,25 e poi la coppia d'attacco del Bologna Santander e Palacio a 8,5.

I precedenti in Serie A

Sono 140 i precedenti in Serie A tra Bologna e Milan, con il bilancio che pende a favore dei rossoneri con 65 vittorie. Gli emiliani si sono imposti in 38 occasioni e per 37 volte le squadre si sono divise la posta in palio. Perfettamente equilibrato invece il discorso quando si parla delle partite giocate in casa del Bologna: qui felsinei e lombardi hanno ottenuto 25 vittorie a testa con 20 pareggi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.