Serie A, la moviola di Torino-Juventus: dubbi in area bianconera

I contatti su Zaza e Belotti hanno scatenato le polemiche del club granata nel post partita. Netto il rigore assegnato per fallo di Ichazo su Mandzukic.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Come spesso accade, il derby Torino-Juventus valido per la sedicesima giornata di Serie A si sta portando dietro una scia di polemiche. Nel mirino in particolare la direzione dell'arbitro Guida che ha scatenato le polemiche del tecnico granata Mazzarri dopo la partita.

I dubbi in particolare sono rivolti a due episodi arrivati nel secondo tempo nell'area bianconera, con protagonisti Simone Zaza e Andrea Belotti: i due centravanti del Toro sono stati infatti coinvolti in contatti sospetti rispettivamente con Alex Sandro e Matuidi che non sono stati sanzionati (e neanche rivisti su chiamata dal VAR).

Molte meno le perplessità sulle due situazioni da moviola arrivate nell'area di rigore del Torino sempre nel secondo tempo, con il rigore assegnato per fallo su Mandzukic e poi trasformato da Cristiano Ronaldo che è abbastanza netto e il gol annullato al croato decisamente irregolare.

Serie A, la moviola di Torino-Juventus

Andiamo ad analizzare gli episodi controversi in area bianconera: al 53esimo quando Zaza, alla prima in Serie A da ex juventino contro i bianconeri, cerca di difendere un pallone da Alex Sandro. I due giocatori si tirano la maglia a vicenda anche se il movimento più netto è quello del brasiliano. L'arbitro lascia correre e la valutazione dell'entità di una trattenuta reciproca non rientra nella fattispecie degli episodi segnalabili col nuovo protocollo VAR.

Più plateale il contatto fra Matuidi e Belotti con il numero 9 del Torino che stacca e viene sbilanciato dal centrocampista francese mentre è in elevazione per colpire il pallone di testa. Il braccio dell'ex PSG tocca chiaramente il granata anche se non si tratta di un fallo violento: ci poteva stare il calcio di rigore da Guida che era anche in ottima posizione per valutare.

Nessun dubbio invece sul calcio di rigore assegnato alla Juventus che permette a Cristiano Ronaldo di siglare la rete numero 5000 in Serie A del club: Mandzukic anticipa Ichazo che colpisce la caviglia del croato. Giusta anche la non ammonizione del portiere visto che il bianconero si stava allontanando dalla porta.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.