Serie A, 16^ giornata: tutte le probabili formazioni

La Serie A si prepara a vivere una lunga giornata: si comincia sabato con Inter e Juve, domenica posticipo serale Roma-Genoa. Lunedì Atalanta-Lazio, martedì si chiude con Bologna-Milan.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Dopo l'ultima giornata della fase a gironi di Champions ed Europa League ritorna in campo la Serie A per la 16esima giornata. Sarà un week-end di calcio lunghissimo, da sabato a martedì, in vista dello sprint finale di fine anno. Si comincia subito con Inter e Juventus impegnate rispettivamente con Udinese e Torino. Sabato sera allo Stadio Olimpico Grande Torino andrà in scena il derby, dove in molti sperano in un risultato a sorpresa che possa frenare la galoppata trionfale dei bianconeri a + 8 in classifica sul Napoli.

La domenica di Serie A si apre con il lunch match Spal-Chievo, con entrambe le formazioni che si giocano una bella fetta di salvezza. Il trittico delle ore 15:00 sarà costituito da Frosinone-Sassuolo, Sampdoria-Parma e Fiorentina-Empoli, seguirà l'incontro delle ore 18:00 Napoli-Cagliari, dopo la cocente sconfitta europea degli uomini di Ancelotti, che cercano un pronto riscatto per ripartire in campionato. Il posticipo domenicale sarà Roma-Genoa, con Di Francesco che potrebbe giocarsi la panchina dopo la sconfitta in Champions e il paradossale pareggio contro il Cagliari della settimana scorsa.

La 16esima di Serie A proseguirà lunedì sera con un match che si preannuncia imprevedibile, Atalanta-Lazio alle 20:30, con Simone Inzaghi che inizia ad essere in discussione sulla panchina. Si chiude martedì sera alle 20:30 con Bologna-Milan: dopo l'eliminazione dall'Europa League la squadra di Gattuso è alla ricerca di punti preziosi per l'ascesa nella zona alta di classifica e per il morale.

Mauro Icardi in Serie AGetty Images

Serie A, le probabili formazioni della 16esima giornata

La Juventus è attesa dal derby della Mole all'indomani della sconfitta senza conseguenze in Champions. Allegri dovrà fare a meno di Cancelo, il cui rientro è previsto il prossimo anno, e Cuadrado, alle prese con un problema al ginocchio. Sulla panchina dell'Inter si riaffaccia Nainggolan, ma per il centrocampista belga possibile immaginare un'entrata solo nel finale. Lungo l'elenco degli squalificati, tre nelle fila della Fiorentina: Fernandes, Milenkovic e Veretout.

Inter-Udinese (sabato 15 dicembre, ore 18:00)

Dopo l'eliminazione dalla Champions, la sconfitta con la Juventus e il pareggio con la Roma, la formazione di Spalletti va alla ricerca di una vittoria che possa blindare il terzo posto dalle insidie dei cugini milanisti a -3. In difesa torna titolare Vrsaljko, al centro recuperati Gagliardini e Joao Mario, davanti scalpita Keita. L'Udinese dovrebbe recuperare sia Barak che Behrami, ma Nicola deve fare ancora a meno di Samir, Wague, Ingelsson, Teodorczyk e Badu.

INTER (4-2-3-1): Handanovic; Vrsaljko, Skriniar, De Vrij, D'Ambrosio; Gagliardini, Brozovic; Politano, João Mario, Perisic; Icardi.

UDINESE (3-5-2): Musso; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Behrami, Mandragora, D'Alessandro; De Paul, Pussetto.

Cristiano Ronaldo in Serie AGetty Images

Torino-Juventus (sabato 15 dicembre, ore 20:30)

Nelle retrovie confermato Djidji, a centrocampo ballottaggio De Silvestri-Ola Aina, mentre Berenguer è favorito su Ansaldi. In attacco Mazzarri dovrebbe schierare Simone Zaza dal 1', con Iago Falque ancora indisponibile per un problema muscolare rimediato domenica scorsa a San Siro. Allegri deve rinunciare a Cuadrado e Cancelo, quindi spazio a De Sciglio e Alex Sandro. Squalificato Bentancur, pronto Emre Can con Pjanic e Matuidi a completare la linea mediana. In porta ci sarà sicuramente Perin, non riposa Ronaldo.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Izzo, N'Koulou, Djidji; De Silvestri, Meité, Rincon, Baselli, Ansaldi; Zaza, Belotti.

JUVENTUS (4-3-1-2): Perin; De Sciglio, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi; Dybala; Mandzukic, Cristiano Ronaldo.

Spal-Chievo (domenica 16 dicembre, ore 12:30)

Semplici ritrova Cionek in difesa dopo il turno di squalifica, in attacco sarà confermato il duo Antenucci-Petagna. A centrocampo Schiattarella è pienamente recuperato ed è favorito su Valdifiori. Il Chievo non può contare sullo squalificato Depaoli, al suo posto favorito Cacciatore su Cesar. A centrocampo ballottaggio Giaccherini-Obi.

SPAL (3-5-2): Gomis; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Missiroli, Schiattarella, Kurtic, Fares; Antenucci, Petagna.

CHIEVO (4-3-2-1): Sorrentino; Cacciatore, Bani, Rossettini, Barba; Obi, Radovanovic, Hetemaj; Birsa, Stepinski; Pellissier.

Frosinone-Sassuolo (domenica 16 dicembre, ore 15:00)

Longo schiererà una linea difensiva a tre con Capuano, Ariaudo e Goldaniga. In attacco Ciofani scalpita per una maglia da titolare alle spalle di Campbell e Ciofani. De Zerbi risponde con il 4-3-3 con il trio d'attacco formato da Berardi, Babacar e Di Francesco. Sensi ha svolto allenamento a parte ma non dovrebbe essere in dubbio.

FROSINONE (3-4-1-2): Sportiello; Goldaniga, Ariaudo, Capuano; Zampano, Chibsah, Maiello, Beghetto; Ciano; Ciofani, Campbell.

SASSUOLO (4-3-3): Consigli; Lirola, Marlon, Ferrari, Rogerio; Duncan, Sensi, Bourabia; Berardi, Babacar, Di Francesco.

Sampdoria-Parma (domenica 16 dicembre, ore 15:00)

Bereszynski squalificato, sulla fascia destra ci sarà Sala. Tonelli ha lavorato a parte e si gioca il posto con Colley. Nell'XI titolare pare non ci sia ancora posto per Defrel cui viene preferito Caprari. D'Aversa a Genoa deve fare ancora a meno di Gervinho, quindi la linea offensiva sarà formata da Inglese, Biabiany e Di Gaudio. Stulac chiede posto in mediana, ma il trio Barillà, Scozzarella, Rigoni sembra inamovibile.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Sala, Tonelli, Andersen, Murru; Praet, Ekdal, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Caprari.

PARMA (4-3-3): Sepe; Iacoponi, Bastioni, Gagliolo, Gobbi; Rigoni, Scozzarella, Barillà; Siligardi, Inglese, Di Gaudio.

Federico Chiesa in Serie AGetty Images

Fiorentina-Empoli (domenica 16 dicembre, ore 15:00)

Squalificati Milenkovic, Edimilson e Veretout,ma Pioli difesa recupera Vitorn Hugo. In mezzo da segnalare gli importanti recuperi di Dabo e Norgaard, ma sarà difficile vederli entrambi dal 1'. Iachini ritrova Krunic e Antonelli, in attacco ci saranno La Gumina e Caputo.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont; Laurini, Pezzella, Vitor Hugo, Biraghi; Gerson, Norgaard, Benassi; Chiesa, Simeone, Mirallas.

EMPOLI (3-5-2): Provedel; Veseli, Maietta, Silvestre; Di Lorenzo, Traoré, Bennacer, Krunic, Pasqual; La Gumina, Caputo.

Serie A, Lorenzo InsigneGetty Images

Cagliari-Napoli (domenica 16 dicembre, ore 18:00)

I padroni di casa faranno a meno degli squalificati Srna e Ceppitelli, in attacco Farias, Cerri e Sau si disputano due maglie, con il brasiliano favorito a finire in panchina. Ancelotti dovrà verificare le condizioni di Mertens e Mario Rui usciti acciaccati dalla sfida contro il Liverpool. In attacco probabile l'impiego di Milik al fianco di Insigne. In difesa Malcuit favorito sulla destra, Hysaj sulla sinistra. A centrocampo Zielinski e Rog spingono per una maglia da titolare.

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Faragò, Pisacane, Klavan, Padoin; Dessena, Bradaric, Barella; Joao Pedro; Cerri, Sau.

NAPOLI (4-4-2): Ospina; Malcuit, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Rog, Allan, Zielinski; Insigne, Milik.

Patrik Schick in Serie AGetty Images

Roma-Genoa (domenica 16 dicembre, ore 20:30)

Di Francesco è chiamato ad una vittoria scacciacrisi, ma non potrà fare affidamento su Dzeko ancora infortunato insieme a De Rossi, El Shaarawy e Lorenzo Pellegrini. Fazio-Manolas sarà la coppia di difensori centrali. A centrocampo ballottaggio Zaniolo-Pastore, in attacco Schick sarà schierato come unica punta. Mister Prandelli risponderà con Zukanovic al posto dello squalificato Criscito, in attacco il solito tandem formato da Piatek e Kouamè.

ROMA (4-2-3-1): Olsen; Florenzi, Fazio, Manolas, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Under, Zaniolo, Kluivert; Schick.

GENOA (3-5-2): Radu; Biraschi, Romero, Zukanovic; Romulo, Hiljemark, Sandro, Veloso, Lazovic; Piatek, Kouamé.

Serie A, Josip IlicicGetty Images

Atalanta-Lazio (lunedì 17 dicembre, ore 20:30)

Gasperini ritrova Ilicic dopo due turni di squalifica, Zapata diventa inamovibile, l'unico dubbio è in difesa con Mancini che scalpita per entrare nell'XI titolare. Tra le fila della Lazio resta in dubbio il ritorno di Lucas Leiva, in attacco Inzaghi proporrà il duo Immobile-Luis Alberto, ma non è da escludere Caicedo al posto di quest'ultimo.

ATALANTA (3-4-2-1): Berisha; Toloi, Palomino, Masiello; Hateboer, Freuler, De Roon, Gosens; Ilicic, Gomez; Zapata.

LAZIO (3-5-1-1): Strakosha; Wallace, Acerbi, Radu; Patric, Parolo, Badelj, Milinovic-Savic, Lulic; Luis Alberto; Immobile.

Serie A, Rodrigo PalacioGetty Images

Bologna-Milan (martedì 18 dicembre, ore 20:30)

La squadra di casa ritrova Calabresi dopo il turno di squalifica, Gonzalez finirà quasi certamente in panchina. Resta sotto osservazione Pulgar, al suo posto Nagy, mentre davanti Palacio e Santander saranno titolari. Gattuso va alla ricerca dei tre punti del riscatto dopo la sconfitta di giovedì scorso contro l’Olympiacos. Suso giocherà quasi sicuramente dal primo minuto, in difesa ritorna a disposizione il centrale Musacchio ma resta improbabile un suo impiego dal 1', mentre in attacco verrà riproposto il duo Cutrone-Higuain, con l'argentino a secco da sei partite.

BOLOGNA (3-5-2): Skorupski; Calabresi, Danilo, Helander, Mattiello, Orsolini, Nagy, Poli, Krejci; Santander, Palacio.

MILAN (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Abate, Zapata, Rodriguez; Suso, Bakayoko, Kessiè, Calhanoglu; Higuain, Cutrone.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.