Milan fuori dall'Europa League, furia Leonardo: "Troppi episodi contro"

Le parole del Direttore Generale dell'Area Tecnico-Sportiva dopo la sconfitta contro l'Olympiakos.

0 condivisioni 0 commenti

| aggiornato

Share

Il Milan è incredibilmente fuori dall'Europa League. Al Pireo l'Olympiacos vince 3-1 e chiude il Gruppo F a quota 10 punti, gli stessi dei rossoneri e due in meno del Betis capolista. I greci passano però ai sedicesimi di finale in virtù di una migliore differenza reti (+5 contro +3). Nel post-partita a Sky Sport ha parlato un furioso Leonardo, Direttore Generale dell'Area Tecnico-Sportiva dei rossoneri: 

Siamo fuori dall'Europa League, possiamo fare tutte le valutazioni del caso sul gioco e sulla partita, ma così tanti episodi insieme vanno analizzati. Il rigore è inesistente, il primo gol nasce da un calcio d'angolo battuto col pallone fuori. Non solo, hanno fatto uno schema toccando il pallone e lasciandolo lì per un altro giocatore, la stessa cosa l'abbiamo fatta noi prima e l'arbitro (il francese Benoit Bastien, ndr) ci ha fischiato fallo. Poi ogni volta che attaccavamo si sentiva un rumore fastidiosissimo, non so cosa fosse. Forse un flauto, il clacson di una macchina, ma ogni volta che attaccavamo iniziava questo rumore che serviva a disturbarci. Il regolamento dice che non si può fare una cosa simile. L'arbitro doveva fermare la partita, anche perché la situazione è peggiorata col passare dei minuti. Ripeto, conosciamo le nostre difficoltà, siamo una squadra in costruzione e con tante assenze, ma oggi la partita è stata infulenzata da troppi episodi. Era una partita difficile, non sto dicendo che siamo stati brillanti. Ritengo però ingiusta questa eliminazione. La Uefa dovrebbe usare uno strumento come la VAR che ormai usano tutti

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.