Inter, finalmente Marotta: arriva l'annuncio ufficiale

L'ex dirigente della Juventus passa ufficialmente in nerazzurro. Sarà amministratore delegato, il calciomercato comincia ad accendersi.

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Il perfezionamento dell'accordo tra le parti arriva finalmente al suo atto conclusivo. Adesso è ufficiale: Beppe Marotta è il nuovo amministratore delegato dell'Inter, dopo una trattativa che si è sviluppata per diverse settimane tra Italia e Cina.

Oggi pomeriggio è arrivata la ratifica da parte dei vertici del club nerazzurro, con l'annuncio del nuovo arrivo anche sui canali ufficiali. Intorno alle 14, infatti, si è riunito il consiglio d'amministrazione dell'Inter, che ha espresso parere positivo sulla nomina dell'ex dirigente della Juventus. Per l'ingresso di un solo membro non è stata necessaria l'assemblea dei soci, ma è bastata la riunione del CdA.

Oltre al ruolo di amministratore delegato, a Marotta sono state attribuite le deleghe per l'area sportiva. Questa mansione lascia dunque invariato il ruolo di Alessandro Antonello, che manterrà il ruolo di ad per quel che riguarda l'area amministrativa ed economica.

Inter, ufficiale Marotta: sarà il nuovo amministratore delegato con riferimento all'area sportivaGetty Images
Inter, ufficiale Marotta: sarà il nuovo amministratore delegato con riferimento all'area sportiva

Inter, Marotta è il nuovo amministratore delegato

Marotta incontrerà la squadra soltanto domani, in occasione della rifinitura prima di Inter-Udinese: oggi i giocatori di Spalletti hanno riposato e il nuovo ad non ha potuto fare la conoscenza del team nerazzurro. Dopo l'annuncio ufficiale, quindi, gli impegni di giornata si sono limitati all'esordio in ufficio, che gli è stato ceduto da Javier Zanetti. Per la prima presenza a San Siro, invece, bisognerà aspettare sabato pomeriggio alle 18:00.

Calciomercato, le idee di Marotta

L'eliminazione dalla Champions League costringe l'Inter a rivedere i piani della seconda parte di stagione. Con il mancato approdo agli ottavi e l'avventura in Europa League che comincerà dai sorteggi di lunedì, Marotta dovrà immediatamente intavolare la strategia per il calciomercato invernale: si parte dalle operazioni in uscita, che vedono Miranda, Candreva e Borja Valero tra i principali candidati a lasciare Milano.

Quello che invece stuzzica la mente dei tifosi nerazzurri è il potenziale colpo in entrata. Chiesa e Barella sono gli obiettivi più percorribili, senza dimenticare l'idea Piatek. Per alzare l'asticella tecnica, però, serve un nome altisonante: Modric è sempre in cima alla lista dei desideri, soprattutto dopo la conquista del Pallone d'Oro, ma continua a piacere anche Martial. Nelle ultime ore, poi, sono emerse altre piste che presuppongono un investimento non indifferente. Toni Kroos, attualmente infortunato, può rientrare negli obiettivi dell'Inter, così come Paul Pogba: Marotta ha una corsia preferenziale con Raiola e il francese, fattore da non sottovalutare in un'eventuale trattativa.

KroosGetty Images
Inter e Marotta sul Real Madrid: non solo Modric, interesse anche per Kroos

Il dopo-Spalletti

Le critiche a Luciano Spalletti passano dai risultati, dalle formazioni e dalla lettura dei match, ma anche sulla reale utilità di un suo pupillo come Radja Nainggolan. Marotta avrebbe già detto al tecnico che, se fosse arrivato prima, gli avrebbe spiegato i motivi per cui non avrebbe puntato all'acquisto del centrocampista belga. Potrebbe nascere un primo grattacapo nella gestione del nuovo ad, pronto ad ampliare il parco cessioni.

La situazione più delicata riguarda però proprio Spalletti. L'eliminazione dalla Champions e la flessione della squadra in termini di lucidità potrebbero allontanarlo dall'Inter. Obiettivo di Marotta è Antonio Conte, con il quale ha già condiviso l'esperienza alla Juventus. Ma ci sono altri nomi suggestivi da sondare in Liga e Premier League: un difficilissimo Diego Simeone dall'Atletico Madrid e il secondo atto di José Mourinho, che invece potrebbe lasciare il Manchester United già a giugno. Ora il nuovo ad è ufficialmente in carica e potrà dedicarsi al futuro tecnico del club nerazzurro.

SpallettiGetty Images
Luciano Spalletti, l'eliminazione dalla Champions segna il suo destino all'Inter?

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.