Calciomercato: Arsenal pazzo per Torreira, "The signing of the season"

L'uruguaiano si è subito imposto in Premier League e contro l'Huddersfield ha segnato la rete che ha regalato ai Gunners il quarto posto in classifica alla pari con il Chelsea.

0 condivisioni 0 commenti

di - | aggiornato

Share

Arrivato quasi in punta di piedi, certamente non il colpo tra i più chiacchierati dell'ultimo calciomercato inglese, Lucas Torreira si è già preso l'Arsenal diventando leader e trascinatore dei Gunners e andando a segno due volte nelle ultime tre partite di campionato nelle vittorie arrivate contro Tottenham Hotspur e Huddersfield Town.

E se nel derby di Londra l'ex-centrocampista della Sampdoria aveva avuto il merito di siglare la rete del definitivo 4-2 che di fatto aveva distrutto le speranze di pareggio degli uomini di Pochettino, travolti dopo aver chiuso in vantaggio la prima frazione di gioco, nella sfida vinta all'Emirates contro l'Huddersfield nell'ultimo turno l'uruguaiano è stato ancor più determinante decidendo la gara a meno di dieci minuti dal termine con una spettacolare rovesciata che è valsa l'1-0 finale e il quarto posto dei Gunners a pari merito con il Chelsea di Sarri.

Non è mancata sui social la reazione smodata dei tantissimi tifosi dell'Arsenal, che hanno esaltato Torreira definendolo senza alcun dubbio "the signing of the season", l'acquisto dell'anno, stropicciandosi gli occhi davanti a una bellissima rete che però, è bene sottolinearlo da subito, è soltanto la ciliegina sulla torta rappresentata dalle prestazioni di un centrocampista completo, di soli 22 anni e pagato "appena" 30 milioni, una cifra relativamente bassa nel calciomercato odierno. Si, gli ingredienti perché l'uruguaiano possa essere definito l'acquisto dell'anno, non solo dei Gunners ma dell'intera Premier League, ci sono tutti.

Calciomercato, Torreira conquista la Premier LeagueGetty Images

Calciomercato, tifosi dell'Arsenal pazzi di Torreira: "È l'acquisto dell'anno"

L'Arsenal ha iniziato la Premier League 2018/2019 con molte incognite: dopo oltre vent'anni si era concluso il regno dell'iconico Arsene Wenger, che aveva stancato una tifoseria ben consapevole però che affidarsi a un nuovo tecnico avrebbe potuto rappresentare un salto nel buio, una scommessa con un finale tutto da scrivere. Al posto del tecnico francese è arrivato Unai Emery, reduce dall'esperienza agrodolce al Paris Saint-Germain a accompagnato da un calciomercato forse fin troppo sobrio.

In estate all'Emirates Stadium sono arrivati lo svincolato Lichtsteiner, il giovane talento francese Matteo Guendouzi, il portiere tedesco Bernd Leno, il roccioso difensore greco Sokratis Papastathopoulos e Lucas Torreira, centrocampista uruguaiano cresciuto professionalmente in Italia tra Pescara e Sampdoria, club nel quale era riuscito a imporsi come uno dei migliori centrocampisti della Serie A. Un fatto, quest'ultimo, passato evidentemente inosservato agli occhi dei tifosi inglesi, che sembravano per la maggior parte ignorare chi fosse l'acquisto più costoso operato dai Gunners in estate.

Dopo aver rimediato due sconfitte nelle prime due giornate di Premier League, dopo aver registrato i primi mugugni di una piazza che già prevedeva una nuova stagione avara di soddisfazioni, l'Arsenal ha raddrizzato la rotta e ha cominciato una corsa che ancora non si è fermata e che nel frattempo ha portato a una striscia di imbattibilità complessiva di 21 partite e in Premier League a 10 vittorie, 4 pareggi, nessuna sconfitta e un quarto posto in classifica che sembra essere soltanto la base per un futuro ancora più roseo.

In tutto questo oltre a Pierre-Emerick Aubameyang - un altro che veniva definito sopravvalutato e che ha risposto con 10 gol sui 20 totali realizzati dai Gunners - il premio di uomo-copertina di questa rinascita dell'Arsenal va assegnato forse proprio a Lucas Torreira: le sue prestazioni hanno sorpreso i tifosi e sono state un crescendo entusiasmante, confermando le qualità del giocatore anche ad altissimo livello.

I numeri, del resto, parlano chiaro: nelle ultime 6 uscite dell'Arsenal Torreira è stato votato migliore in campo in 5 occasioni, giganteggiando in ogni fase di gioco. Contro l'Huddersfield, oltre a decidere la partita con una rete che conferma le sue ottime qualità tecniche, ha completato 45 passaggi, una precisione dell'87% che certifica la sua partecipazione al gioco non soltanto quando si tratta di difendere, fase di gioco in cui ha un rendimento comunque eccellente, ma anche nel momento in cui la squadra deve alzare il baricentro e affondare.

Ed ecco così i cori dei tifosi dell'Emirates Stadium che cantano il suo nome subito dopo il triplice fischio. Ecco il tweet entusiasta del noto attore e tifoso dei Gunners Matt Lucas, che afferma che "Torreira è già una leggenda dell'Arsenal" e che è soltanto uno dei tanti tifosi innamorati di questo centrocampista capace di tutto, che "ha soltanto 22 anni", a cui dovrebbe essere proposto "un contratto decennale". L'acquisto della stagione? Presto per dirlo, ma certo è che se il buongiorno si vede dal mattino a fine stagione, dopo aver conquistato l'Italia, Lucas Torreira potrebbe essersi preso anche l'Inghilterra. Scusate se è poco.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.