Juventus, record in Italia ed Europa: eguaglia City, PSG e Barcellona

I bianconeri continuano a collezionare numeri straordinari. Mai così bene in campionato nemmeno nella stagione dei record di Conte ed eguagliano PSG, City e Barça

0 condivisioni 0 commenti

di

Share

Vince e domina. La Juventus batte l'Inter, si aggiudica il derby d'Italia, vola a quota 43 in classifica e rinsalda il suo primato in classifica. La squadra di Allegri ora guarda i nerazzurri dall'alto di un +14 che ha l'aria rassicurante del solco difficilmente colmabile anche se Allegri vuole sentir parlare di campionato chiuso e Bonucci ha fatto capire che sono tutte ancora in corsa. Parole che sanno di diplomatica circostanza perché il ruolino di marcia della Juventus appare fuori portata per tutte.

È vero che il Napoli può tornare a -8 battendo il Frosinone, ma con un cammino che dice 13 vittorie in 14 partite, la Vecchia Signora ha velocità di crociera che le altre non tengono, nonostante un ottimo rendimento. Insomma la sensazione è che il campionato possa riaprirsi solo se la Juventus decidesse di abbassare i suoi standard. 

Il cammino impressiona anche rispetto alla passata stagione. Anche lo scorso anno, alla 15a, la Juventus ottenne una vittoria di prestigio, espugnando il "San Paolo" grazie a una rete di Higuain. Un successo che portò la Juventus a 37 punti, sei in meno rispetto a quest'anno, perché allora erano arrivate dodici vittorie e due sconfitte oltre a un pareggio. La Juve nella versione 17/18, poi, subiva molti più gol (14-8), ma segnava anche di più perché erano 41 i gol infilati nelle porte avversarie un anno fa, rispetto ai 32 di questa stagione. 

Juventus, la squadra colleziona primatiGetty Images

Juventus, record in Italia e in Europa

Nella stagione 2013/2014, quella del record di punti a fine campionato (102) con Conte in panchina, la Juventus alla 15a giornata aveva ottenuto tre punti in meno di oggi. La differenza è sostanziale con tutte le stagioni con Allegri alla guida: impressiona soprattutto il +16 rispetto alla stagione 15/16 quando a questo punto i bianconeri erano fermi a quota 27 punti in classifica. Ma anche il +7 rispetto alle stagioni 14/15 e 16/17. I ritmi sono dunque fuori dal comune. 

Ma il record è anche europeo perché grazie alla vittoria contro l'Inter, la Juventus è riuscita a eguagliare un primato che coinvolge i cinque maggiori campionato del nostro continente. Solo il Genoa in 15 giornate ha fermato i bianconeri, che raggiungono Barcellona, Manchester City e PSG. Sono queste le tre squadre capaci di ottenere 43 punti dopo 15 giornate nell'era di tre punti.

I primi furono i blaugrana che toccarono questa quota nella stagione 2012/2013 con la guida del compianto Tito Vilanova. Poi è stato il turno del City che è stato in grado di arrivare a 43 punti lo scorso anno con Pep Guardiola in panchina. Quest'anno il PSG è arrivato a 44 punti dopo sedici partite, quota ottenuta dopo il pareggio contro lo Strasburgo. La Juventus entra quindi nel pantheon delle migliori. Un circolo ristretto cui è giusto aggiungere anche il Tottenham che nel '61 conquistò 14 vittorie in 15 partite, ma allora la vittoria valeva solo due punti. La Juve corre veloce, corre come nessun altro prima in Italia e ora punta all'Europa. Quell'Europa in cui già mette a segno primati. 

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.