Serie A, Conti: "Facevo finta di stare bene, infortuni psicologicamente massacranti"

Il terzino rossonero, vicino al ritorno in campo, parla dei due gravi infortuni subiti.

0 condivisioni 0 commenti

Share

La fine del tunnel è ormai vicina. Andrea Conti sta per riprendersi il Milan, i due gravi infortuni subiti sono ormai un ricordo e così può parlarne serenamente pensando al futuro. L'ex Atalanta si confessa ai microfoni di Sky Sport a due giorni dal match dei rossoneri contro il Torino, una partita in cui potrebbe scendere in campo: 

Ho vissuto un periodo difficilissimo, dal punto di vista psicologico è stato a tratti massacrante. Non ho mai far voluto vedere quanto stessi soffrendo, ho sempre cercato di nascondere la mia tristezza e non è sempre stato facile. Fa male vedere i compagni lottare e non poterli aiutare

Conti si è procurato la rottura del crociato del ginocchio sinistro e poi lesione allo stesso ginocchio. Ora sta bene e non vede l'ora di giocare:

Adesso mi sento bene, non sono ancora al top ma spero che il peggio sia alle spalle. Sono a disposizione del mistero, ovviamente non ho ancora 90 minuti nelle gambe ma posso fare uno spezzone

Sugli obiettivi:

Puntiamo alla Champions League, desidero riportare il Milan di nuovo ai massimi livelli del calcio italiano ed europeo. Che poi è il posto dove merita di stare

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.