Calciomercato Juventus: Isco via a gennaio? Il Real vuole 700 milioni!

Le merengues non intendono privarsi a buon mercato del fantasista spagnolo, e per liberarlo vogliono il pagamento dell'intera clausola, smorzando così le ambizioni dei bianconeri e del Manchester City.

654 condivisioni 0 commenti

di

Share

Rischia di sfumare uno degli obiettivi più importanti del calciomercato Juventus, quello anzi che con lo stallo registrato nella trattativa relativa a Paul Pogba era diventato il principale candidato a vestire il bianconero già a gennaio per Fabio Paratici. 

Le ultime notizie in arrivo dalla Spagna relative a Isco, lanciate dal periodico legato al mondo madridista OK Diario e rilanciate in Italia da Tuttosport, parlano infatti del secco no che il fantasista spagnolo, mai titolare al Real Madrid da quando a sedere sulla panchina del club è l'argentino Santiago Solari, avrebbe ricevuto dal club all'ipotesi di lasciare la capitale già a gennaio.

Diventato negli ultimi giorni l'obiettivo numero uno del calciomercato Juventus, Isco viene seguito anche dal Manchester City di Pep Guardiola ed è con i Citizens che i campioni d'Italia credevano di dover duellare, impegnandosi in un'asta che sarebbe stata assai impegnativa sia per quanto riguarda l'ingaggio del giocatore sia per il costo del cartellino: Isco ha 26 anni ed è uno dei più dotati fantasisti al mondo, la possibilità di superare i 100 milioni di spesa per il solo cartellino era da mettere in conto. 700 milioni, però, sono una follia che di fatto chiude ogni possibile trattativa.

Calciomercato Juventus, Isco è lontanGetty Images
In questa stagione Isco ha giocato una sola gara da titolare in Champions League, quella contro la Roma che lo ha visto anche sbloccare il punteggio con un gran calcio di punizione.

Calciomercato Juventus, il Real per Isco vuole 700 milioni

Settecento milioni, dunque. A tanto ammonta la clausola rescissoria di Isco, sottoscritta dal giocatore nell'ultimo prolungamento di contratto firmato nel 2017 e che lo lega alle merengues fino al 2022. Un rapporto, quello tra giocatore e club, che sembrava non dovesse finire mai e che del resto è sempre stato vincente: arrivato nel 2013, prelevato dal Malaga per 25 milioni, il fantasista ha partecipato alla conquista di Liga, Coppa del Re e soprattutto di 4 Champions League.

La crisi, improvvisa e inaspettata e che lo ha messo nel mirino degli uomini del calciomercato Juventus, è arrivata in questa stagione: punto fermo della squadra sotto la gestione di Julen Lopetegui, con l'allontanamento del tecnico e il successivo arrivo in panchina di Santiago Solari Isco si sarebbe ritrovato a essere tra le ultime scelte, una situazione che gli avrebbe creato notevoli malumori.

A parlare sono del resto i fatti: proprio nel momento in cui Isco sentiva di essere prossimo a prendersi il Real Madrid - non che con Zidane avesse il posto garantito - ecco che Solari lo ha rimesso in fondo alle gerarchie. Una situazione che il fantasista di Malaga dovrà sopportare, dato che a quanto pare una partenza a gennaio è da escludere dopo l'ultima richiesta del club.

Se ne riparlerà per giugno? Possibile, ma tutt'altro che scontato: al termine della stagione in corso infatti la situazione in casa Real potrebbe essere completamente cambiata. Nei dintorni di Madrid c'è infatti la convinzione che Florentino Perez sia già pentito di aver confermato Solari in panchina dopo il periodo di prova seguito al licenziamento di Lopetegui, e che nella prossima estate le merengues cambieranno ancora guida tecnica.

Un sentimento condiviso anche dall'entourage di Isco, che avrebbe preso la folle richiesta di 700 milioni per una partenza a gennaio come un segnale: il Real non intende liberarsi facilmente di un giocatore in cui crede, e molto più probabilmente preferirà liberarsi di un tecnico confermato quasi controvoglia e che per adesso ancora non ha convinto. Il futuro di Isco, insomma, potrebbe essere ancora a Madrid.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.