Calciomercato: Diego Costa si opera, l'Atletico Madrid si muove

Brutta tegola sul club colchonero che dovrà rinunciare al suo campione per almeno tre mesi. Kalinic non convince, l'Atletico Madrid interverrà sul mercato.

267 condivisioni 0 commenti

di

Share

Non c'è pace in casa Atletico Madrid. Dopo il pareggio contro il Girona riacciuffato per i capelli nell'ultima giornata di Liga, un'altra tegola si abbatte su Diego Simeone e i suoi colchoneros. Il tecnico argentino dovrà rinunciare a Diego Costa per almeno tre mesi: il centravanti brasiliano dovrà operarsi al piede sinistro e a breve volerà in Brasile dove ad attenderlo ci sarà Rodrigo Lasmar, medico della nazionale brasiliana che già dodici anni fa intervenne per ricostruirgli il quinto metatarso. Mercoledì Diego Costa lascerà la Spagna, mentre in società si cominciano a fare valutazioni in chiave calciomercato.

Già, perché la perdita dell'ex centravanti del Chelsea comporterà un'assenza di almeno tre mesi; secondo i medici dell'Atletico infatti, un'operazione del genere richiederebbe solo otto settimane di recupero post operatorio, ma il piede sinistro di Costa è già stato maneggiato diverse volte, sempre per lo stesso problema. Così il giocatore vorrebbe risolvere il problema definitiva, fermandosi anche quattro mesi per poi tornare al massimo in vista dello sprint di fine stagione.

Il problema è che, qualora il giocatore dovesse stare assente per così tanto tempo, l'Atletico si ritroverebbe spuntato per almeno una dozzina di partite in Liga e per gli ottavi di finale di Champions League. Un rischio che a Madrid, sponda colchonera, non vogliono assolutamente correre.

Diego Costa nel match di Liga contro il GironaGetty Images
Diego Costa nel match contro il Girona

Calciomercato, si ferma Diego Costa: l'Atletico va sul mercato?

Inevitabile quindi valutare qualche opzione di calciomercato in vista dell'apertura della sessione invernale. Il reparto offensivo dell'Atletico Madrid potrebbe contare solo sull'apporto di Antoine Griezmann e, di conseguenza, c'è il rischio che il campione francese arrivi sulle gambe tra marzo e aprile, proprio quando servirebbero le maggiori energie per giocarsi gli obiettivi stagionali.

In realtà il sostituto di Diego Costa in rosa ci sarebbe, solo che non sta attraversando un buon (per usare un eufemismo) momento. Si tratta ovviamente di Nikola Kalinic, attaccante croato che in estate i colchoneros hanno strappato al Milan, impiegato fino a oggi col contagocce da Simeone, che gli ha concesso solo sette spezzoni di partita. Alternative? Borja Garcés, centravanti canterano, una presenza e un gol in prima squadra. Davvero troppo poco.

Il comunicato del club: "Valutate tutte le opzioni possibili"

L'Atletico non si è di certo privato di Diego costa a cuor leggero. Come si legge nel comunicato ufficiale diramato ieri dalla società, "sono state valutate tutte le possibili alternative, ma entrambe le parti hanno concluso che l'intervento fosse l'unica soluzione". Questo perché le noie al piede sinistro sono un problema che Diego Costa si porta dietro ciclicamente da anni: contro il Girona, visto che la squadra doveva provare a vincere, è arrivata la forzatura che lo ha fatto cedere definitivamente.

Il centravanti partirà così per il Brasile, mentre l'Atletico comincerà a guardarsi intorno per capire se ci sono le condizioni per intervenire sul calciomercato. Comunque andrà, per i colchoneros saranno mesi molto lunghi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.