UEFA, nasce la terza competizione europea: dal 2021 si gioca la UEL2

Il Comitato Esecutivo ha decretato la nascita di un nuovo torneo da affiancarsi a Champions ed Europa League. Nome in codice UEL2.

421 condivisioni 0 commenti

di

Share

Dopo l'archiviazione della Coppa delle Coppe nel 1999 le coppe europee saranno nuovamente tre a partire dal 2021. ll Comitato Esecutivo della UEFA ha approvato la creazione di una nuova competizione che per il momento sarà chiamata con il nome in codice UEL2 e andrà ad affiancarsi alla Champions League e all'Europa League. Si giocherà il giovedì pomeriggio e vi parteciperanno 32 squadre. Attualmente per l'Italia parteciperebbe la settima classificata e le eventuali uscite dalla competizione superiore.

L'obiettivo è consentire ad un maggior numero di squadre (96), soprattutto delle nazioni più piccole, di partecipare a competizioni europee, 32 squadre per ogni torneo, con l'Europa League che passerà da 48 a 32 squadre. Nella UEL2 si disputeranno 141 partite per un totale di 15 settimane di gioco, parallelamente all'Europa League. Si giocherà di giovedì pomeriggio alle 16:30, ma per ulteriori dettagli su ricavi, strategia commerciale e nome della competizione bisognerà attendere il 2019

La squadre saranno suddivise in otto gironi da quattro, seguiranno ottavi di finale, quarti di finale, semifinale e finale. Prima degli ottavi si disputerà un turno a eliminazione diretta tra le seconde classificate di ogni girone e le squadre terze classificate nei rispettivi raggruppamenti dell'Europa League. La vincitrice della UEL2 avrà accesso garantito all'Europa League per la stagione successiva. La finale si giocherà nella medesima settimana delle competizioni per club: mercoledì il nuovo torneo, giovedì la finale di Europa League e sabato quella di Champions League.

Andrea Agnelli alla UEFA-ECA Press ConferenceGetty Images

UEFA, una nuova competizione in osmosi con l'Europa League

Con questa 'new entry' calcistica ci saranno più partite per più squadre, con più Federazioni (34) rappresentate nelle fasi a gironi delle competizioni UEFA. L'idea è frutto del continuo dialogo intrapreso con i club attraverso la European Club Association, di cui Andrea Agnelli è presidente. Il presidente della Uefa, Aleksander Ceferin, ha commentato con grande entusiasmo l'annuncio della nuova Coppa.

La UEL2 mira a coinvolgere un maggior numero di club e federazioni nella fase a gironi. Erano tanti i club che richiedevano una maggior possibilità di coinvolgimento a livello europeo.

Nessuna modifica è prevista per le modalità di accesso alla Champions League. Andrea Agnelli è soddisfatto di questa trovata calcistica che rende onore al suo operato sia sportivo che manageriale.

Sono contento che le richieste dellECA siano state accolte dalla UEFA. Siamo convinti che questa decisione possa contribuire a far sì che il calcio resti lo sport più amato al mondo. Inoltre questa nuova competizione dimostra la grande collaborazione tra UEFA ed ECA.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.