Serie A, Spalletti: “Non ho fatto smettere Totti. E ci manca un rigore”

L’allenatore dei nerazzurri replica all’ex capitano giallorosso: “Sapeva che me ne sarei andato, se avesse voluto avrebbe potuto continuare. E su Icardi era rigore”.

814 condivisioni 0 commenti

Share

Tante polemiche per l’episodio da rigore andato in scena durante la partita di Serie A tra la Roma e l’Inter. I dirigenti giallorossi sono furiosi per il mancato intervento dell’arbitro e del Var sul contatto tra D’Ambrosio e Zaniolo, al termine della gara hanno chiesto giustizia e attenzione nei confronti del club.

Ecco, alla luce di questo, probabilmente a Roma non faranno molto piacere le parole dell’ex Luciano Spalletti nel post-partita e la sua analisi sull’operato degli arbitri, in cui tiene conto anche di altri episodi che a suo giudizio hanno reso corretto il risultato di questa gara di Serie A

Rocchi ha diretto bene secondo me, ha fatto bene pure ad allontanarmi. Rivedendo gli episodi dico che sul contatto tra Zaniolo e D’Ambrosio era giusto andare al Var, ma c’è anche un fallo clamoroso di Manolas su Icardi. Quella non era una spallata, ma una tranvata. Mauro sarebbe andato al tiro. Questo significa che la partita sarebbe finita comunque in parteggio.

Serie A, Spalletti risponde a Totti

L’allenatore dell’Inter torna anche a parlare di Francesco Totti, allenato nell’ultima stagione in Serie A prima del ritiro:

Lo avrei salutato volentieri, ma voglio puntualizzare due cose. Io non l’ho mai fatto smettere come dice qualcuno. La società sapeva da inizio stagione che sarebbe stato il mio ultimo anno alla Roma, quindi lui avrebbe potuto continuare. Invece ha deciso di smettere. Punto secondo: io non l’ho mai mandato via da Trigoria. Quel giorno prima di Roma-Palermo gli ho detto che non lo avrei portato in panchina, non di andarsene a casa. E c’erano i testimoni della società. Fu lui a decidere di abbandonare il ritiro e andarsene a casa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.