Pallone d’Oro: ecco tutte le regole per l’assegnazione del premio

I criteri stabiliti da France Football: chi vota, quanti punti vengono assegnati, le regole in caso di parità. Tutto sul premio più ambito che sta per essere assegnato a Parigi.

198 condivisioni 0 commenti

di

Share

Mancano poche ore. Questa sera alle 21 verrà finalmente svelato il nome del calciatore che si sarà aggiudicato il Pallone d'Oro 2018, il prestigioso premio della rivista France Football che viene assegnato al miglior giocatore dell'anno.

Le voci si susseguono da tempo. Un paio di settimane fa erano circolati i nomi dei tre che sarebbero sul podio - Modric, Varane e Mbappé - puntualmente smentiti da altri ben informati che, insieme al croato, inserivano Cristiano Ronaldo e Griezmann.

Ma per il riconoscimento che conta, per il primo posto, insomma, quello che davvero ti fa entrare nella storia, e non solo in quella del calcio, l'unanimità è pressochè generale: è Luka Modric il candidato numero uno. Ma il centrocampista del Real Madrid, vincitore della Champions League coi Blancos e vicecampione del mondo con la sua Nazionale, toccherà ferro fino all'ultimo, anche perché qualcuno gli ha ricordato che nel 2010 Wesley Sneijder, con le sue stesse vittorie, finì addirittura fuori dal podio.

Pallone d'orogetty

Pallone d’Oro: ecco tutte le regole del premio

Possibile? Certo, le vittorie non sono tutto nell'assegnazione del Pallone d'Oro. Quell'anno, per esempio, il prestigioso riconoscimento premiò infatti Lionel Messi che, nonostante non fosse reduce da una delle sue stagioni più ricche di successi, mise in fila i campioni del mondo Iniesta e Xavi e l'interista d'Olanda, secondo al Mondiale e prossimo al Triplete.

Sneijdergetty

Ma quali sono le regole che presiedono all'assegnazione del Pallone d'Oro? Innanzitutto si parte da una lista di 30 nomi che viene compilata dalla redazione di France Football sulla base di tre criteri principali:

  1.           Prestazioni individuali e collettive (vittorie) durante l'anno.
  2.           Classe del giocatore (talento e fair play).
  3.           Carriera del giocatore.

Tale lista viene presentata a una giuria internazionale di giornalisti specializzati, con un solo rappresentante per paese, che ha il compito di votare 5 calciatori in ordine decrescente di merito. Ai cinque giocatori menzionati vengono assegnati rispettivamente 6 punti, 4, 3, 2 e 1. 

Cristiano Ronaldo getty
Cristiano Ronaldo è stato l'ultimo vincitore del Pallone d'Oro

In caso si verifichi una situazione di parità di punteggio per l'assegnazione del trofeo, viene preso in considerazione, per ciascun giocatore, il numero di citazioni al primo posto. Se, per combinazione, dovesse permanere una situazione di pareggio, si scende a guardare prima il numero di citazioni in seconda posizione e poi il numero di citazioni al terzo posto. Se persiste ancora un totale equilibrio, viene organizzato un nuovo ballottaggio ma solo fra i giocatori in parità.

Messigetty
Messi ha vinto 5 volte il Pallone d'Oro, proprio come CR7

Infine, il compito di dirimere qualsiasi controversia derivante dal voto è appannaggio del direttore editoriale di France Football, in qualità di organizzatore e presidente della giuria. L'augurio di monsieur Jerome Cazaldieu, però, è ovviamente di potersi godere una tranquilla serata di festa.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.