Pallone d'Oro, com'era il mondo prima di Cristiano Ronaldo e Messi?

I due fenomeni si dividevano il premio dal 2008: in dieci anni sono cambiate parecchie cose, in tutti i campi. Vi ricordate i blockbuster e i TomTom?

343 condivisioni 0 commenti

di

Share

Comunque la si voglia vedere, da qualunque parte venga girato il Pallone d'Oro, il risultato è sempre lo stesso: è finita un'era. È durata dieci anni, non è detto che non ce ne siano altre altrettanto belle, forse anche di più, ma questa che si è appena conclusa è stata l'epoca dominata da due fenomeni che si sono dati battaglia senza soluzione di continuità per 10 lunghi anni. E che oggi lasciano il trono a qualcuno di diverso.

Non sarà più il Pallone d'Oro di Messi, non sarà più il Pallone d'Oro di Cristiano Ronaldo. Per la prima volta, dal 2008 a questa parte, il premio più ambito per un calciatore non verrà vinto né dall'argentino, né dal portoghese. Una svolta nel corso degli eventi, il segno degli anni che passano anche per loro, che in campo sembrano ancora immortali. In attesa della nuova stagione del Trono d'Oro, però, loro per il momento escono di scena.

Ha inciso in maniera determinante il Mondiale giocato in Russia, che ha visto entrambi i fenomeni uscire troppo presto dalla competizione. I riflettori sono stati puntati altrove, e nonostante l'assoluto valore di Messi e Cristiano Ronaldo il Pallone d'Oro andrà nelle mani di chi ha brillato sia con il suo club, sia con la sua Nazionale. Inizia l'era Modric, sì, ma quanto durerà? Chi sarà il prossimo? Messi e Ronaldo torneranno a vincerlo? Domande rimandate alla prossima stagione, quando il mondo sarà cambiato ancora.

Pallone d'Oro: niente più Messi, niente più Cristiano RonaldoGetty Images

Pallone d'Oro, da Cristiano Ronaldo-Messi a Modric: come è cambiato il mondo?

Era il 2008, Cristiano Ronaldo alzava per la prima volta il Pallone d'Oro dando via a quella diarchia che sarebbe durata fino al 2017. Un periodo lungo, fatto di grandi cambiamenti, in Italia e nel mondo. Un rapido recap potrebbe tornare utile per capire quanto sia durato il loro governo, messo infine in discussione dalla mozione Modric. Dieci anni di novità, in tutti i campi:

Cinema e serie TV

Per esempio, l'universo Marvel degli anni 2000 poteva contare, all'epoca del primo Pallone d'Oro a Ronaldo, soltanto su Iron Man e sull'Incredibile Hulk. Niente Thor, niente Captain America, eccetera. L'Italia nel frattempo ha vinto un Oscar con La Grande Bellezza (2013), nel mondo Avatar (2009) ha incassati più di 3 miliardi di dollari. Poi la gente ha iniziato ad andare meno al cinema perché è esploso il fenomeno Netflix (che ha anche contribuito alla morte dei blockbuster). Nota finale: Game of Thrones non era ancora cominciato.

Peter Dinklage, il Tyrion Lannister di Game of ThronesGetty Images

Musica

Calcutta non era famoso, l'indie era un genere sconosciuto ai più e tutti ascoltavano gli Zero Assoluto, i Finley, Luca Dirisio e tutta una serie di cantanti pop dei quali adesso abbiamo perso le tracce. Era il periodo dei Green Day, del trionfo del punk, non c'era la Dark Polo Gang, in Italia non c'era la trap e la musica si ascoltava con l'iPod, perché non c'era neanche Spotify. Ah: nel 2008 gli Oasis erano ancora insieme.

Moda e stile

Niente risvoltini, ma tante persone vestite di nero con capelli davanti agli occhi, qualche teschio sulle maglie e l'aspetto parecchio triste: era il periodo Emo e i Carrera erano occhiali di moda, così come le giacche Museum. La barba non andava troppo, per la svolta hipster c'era ancora qualche anno da attendere, mentre Ronaldo tutto ingelatinato alzava il Pallone d'Oro. In questa immagine potrebbe essere scambiato tranquillamente per uno dei "Blue" (A chi mi dice!):

Cristiano Ronaldo e il suo primo Pallone d'OroGetty Images

Politica

Nel dicembre del 2008 Obama era diventato Presidente degli Stati Uniti da appena un mese e sarebbe rimasto alla Casa Bianca per 8 anni; Messi e Cristiano Ronaldo comunque lo hanno battuto di 2 anni. In Italia c'era il 4° governo Berlusconi, che tra l'altro era ancora a capo del Milan. La crisi economica era appena cominciata, con tutto quello che ne sarebbe poi seguito. Trump non era ancora sceso in politica, Renzi non era neanche stato eletto sindaco di Firenze e il Movimento 5 stelle ancora non era stato fondato.

Luigi Di Maio, uno dei leader del Movimento 5 StelleGetty Images

Tecnologia (bonus videogiochi)

Il povero TomTom nel 2008 sembrava ancora una tecnologia all'avanguardia, prima dell'avvento degli smartphone: dall'iPhone in poi, molti accessori sono stati rimpiazzati dal (e incorporati nel) telefono 2.0, a partire dal navigatore satellitare. E ancora: macchine fotografiche, videocamere, sveglia, torcia, cronometro, calcolatrice. Tutto dentro un solo apparecchio. La PlayStation 4 era ancora in cantiere, così come il VR e tante altre cose belle. Non era uscito neanche Skyrim, in compenso però c'era Oblivion.

PlayStation, nel 2008 eravamo ancora fermi al modello numero 3Getty Images

Social

Facebook era agli albori (tipo: andava di moda condividere gruppi e note, lo avrete notato in qualche "Accadde oggi", che nel frattempo ha cambiato nome e oggi si chiama "Ricordi"), Instagram non esisteva, Twitter aveva solamente due anni. Poi è arrivato Cristiano Ronaldo, ha alzato il Pallone d'Oro ed è diventato il re dei social network. Neanche WhatsApp esisteva, si comunicava tramite chat di MSN (i trilli!) con annesso blog andato ormai perso. Alternativa: gli MMS. 

Cristiano Ronaldo re dei socialGetty Images

Calcio e altri sport

Cose sparse: la Juventus non aveva vinto neanche uno dei sette scudetti, Maldini non si era ancora ritirato, il Manchester City era da poco passato nelle mani degli emiri (il PSG invece ancora no), il Manchester United era una delle squadre più forti del mondo (pochi mesi prima aveva alzato la Champions League), l'Inter non aveva ancora vinto il Triplete, Neymar giocava ancora nelle giovanili del Santos, Mbappé invece aveva appena 8 anni. Infine, Cristiano Ronaldo e Messi erano due fenomeni. Da questo punto di vista, nulla è cambato.

Una sola maglia per Messi e Cristiano RonaldoGetty Images

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.