Calciomercato: De Gea ai ferri corti con il Manchester United

Il portiere, scontento dopo il rinnovo automatico coi Red Devils, spinge per un adeguamento: qualora non arrivasse potrebbe anche partire a scadenza di contratto.

248 condivisioni 0 commenti

di

Share

Volano stracci in quel di Old Trafford. Tra un Manchester United sempre più in affanno in Premier League ed un José Mourinho sempre più in balia delle dinamiche di uno spogliatoio a lui avverso, i Red Devils sono costretti a registrare anche l'ennesimo grattacapo in sede di calciomercato. Il soggetto in questione è nientemeno che David De Gea, estremo difensore della storica compagine militante in Premier League e dato in uscita ormai da anni dalla contea dei mancuniani. Ogni estate, infatti, pare essere quella giusta per l'addio dell'ex Atletico Madrid, che viene poi puntualmente disatteso a causa di tutta una serie d'intoppi che rasentano la pura malasorte. Emblematico fu il caso dello scambio con il Real Madrid datato 31 agosto 2015, con Keylor Navas che avrebbe dovuto passare allo United - con annesso conguaglio - salvo poi trovarsi costretto a restare in Liga. Perché? Perché i contratti non erano stati depositati in tempo.

Adesso, però, la situazione sembra essere davvero arrivata ad un punto di non ritorno, con De Gea che potrebbe anche decidere di lasciare Manchester a zero nella sessione estiva di calciomercato 2020/2021. Il punto di rottura tra le due parti starebbe tutto nel rinnovo automatico che il club inglese ha esercitato nei confronti dello spagnolo, che ha visto allungarsi di un anno l'accordo in scadenza a giugno 2019.

La cosa, ovviamente, non ha fatto molto piacere al guardiano della Roja -. come riferito dal Sunday Times -, che per tutta risposta ha chiesto un adeguamento contrattuale. L'idea degli agenti del ventottenne sarebbe quella di avvicinarsi alle cifre percepite da Alexis Sanchez, che attualmente detiene la palma di giocatore più pagato dell'intera rosa.

Calciomercato, De Gea si tuffa contro il SouthamptonGetty Images
Calciomercato, continuano le diatribe tra David De Gea ed il Manchester United, con l'estremo difensore che chiede un corposo adeguamento per non lasciare a zero.

Calciomercato: dove potrebbe andare De Gea?

Per questo, dunque, De Gea avrebbe posto il Manchester United davanti ad un ultimatum: qualora il suo ingaggio non venisse elevato fino agli standard richiesti, il portiere andrebbe via a zero tra un anno e mezzo. Una situazione spinosa, e che pone i Red Devils nelle condizioni di doversi muovere alla svelta nel tentativo di scongiurare attriti ancora maggiori, che potrebbero riflettersi in maniera nefasta anche sul campo. Le possibili pretendenti, intanto, seguono con attenzione l'evolversi del caso De Gea aspettando il momento giusto per colpire sul calciomercato.

Le possibili destinazioni future per David De Gea, in caso di addio al Manchester United, sarebbero sostanzialmente due. La scorsa estate, infatti, è ufficialmente decaduta la candidatura del Real Madrid, coi Blancos che dopo anni di inseguimenti hanno deciso di affidare i propri pali a Thibaut Courtois. Restano in piedi, dunque, le piste PSG e Juventus, con la seconda ipotesi fortemente caldeggiata da Jorge Mendes, che cura gli interessi sportivi del ragazzo.

Più pressanti, probabilmente, le necessità di un PSG mai troppo convinto delle performance di un comunque ottimo Alphonse Areola, che coninua a difendere la porta dei parigini con Gianluigi Buffon pronto a subentrare. Difficile però, al momento, capire cosa possa accadere, con De Gea che nel frattempo mette paura ad uno United già attardato in maniera importante in campionato.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.