Serie A, Totti su Roma-Inter: "È una vergogna. A cosa serve il VAR?"

Il dirigente giallorosso attacca l'arbitro dopo il mancato rigore concesso su Zaniolo nel primo tempo: "Errori del genere condizionano partite e campionati".

1k condivisioni 0 commenti

Share

Il posticipo domenicale della 14esima giornata di Serie A fra Roma e Inter si è chiuso con un 2-2 ricco di emozioni, gol e polemiche. A far discutere è un episodio nel primo tempo con un contatto sospetto fra Zaniolo e D'Ambrosio in area di rigore nerazzurra.

L'arbitro Rocchi non ha concesso il calcio di rigore alla Roma e non è neanche andato a rivedere l'azione su mancata segnalazione del VAR. A fine partita è stato Francesco Totti a parlane ai microfoni di Sky Sport, con toni molto accesi.

C'è poco da dire, come fa il VAR a non vedere un fallo simile? È una vergogna, anche dallo stadio lo abbiamo visto tutti.

Parole molto dure quelle del dirigente della Roma, che ha contestato sia il mancato intervento di Rocchi che la decisione del VAR di non mandare il direttore di gara a rivedere l'azione sullo schermo a bordo campo.

Non capisco perché non l'abbia neanche rivisto. Errori del genere possono condizionare le partite o addirittura i campionati. Così non si può più andare avanti.

Infine un piccolo siparietto: ai microfoni stava per arrivare anche l'allenatore dell'Inter Luciano Spalletti, con cui il rapporto non era esattamente idilliaco, e appena appresa la notizia Totti ha preferito andar via.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.