MMA, One Championship: Mauro Cerilli non riesce nell'impresa

Mauro Cerilli è costretto a cedere il passo a Brandon Vera a ONE Championship: Conquest of the Champions. Il nostro connazionale ha tentato la carica, ma è stato raggiunto da un gancio al mento da parte del campione in carica.

MMA: Vera incrocia Cerilli e lo mette KO ONE Championship

52 condivisioni 0 commenti

di

Share

Un sogno durato poco, quello del nostro portabandiera Mauro "The Hammer" Cerilli (12-3) e un po' anche nostro. Cerilli, campione della promotion di MMA Cage Warriors, è andato KO nel corso del primo round del main event di ONE Championship: Conquest of the Champions. La ricerca forsennata della brawl da parte di Mauro l'ha visto incappare in un gancio sinistro al mento da parte di Brandon Vera, a seguito di un gancio andato a vuoto da parte di Cerilli.

Un match che termina dopo poco più di un minuto. Cerilli ha subito i leg kick iniziali di Vera, tentando di accorciare fin da subito la distanza e provando a mettere a segno un takedown, invano. Vera è riuscito a sferrare headkick, che Mauro aveva incassato benissimo. Nel confronto però con un fighter di MMA più esperto, dall'allungo maggiore e dalle abilità tecniche nello striking superiori, accorciare le distanze diventa fondamentale.

Mauro ci ha provato, avanzando a ganci larghi, uno dei quali è andato a vuoto, lasciandolo scoperto sul mento e permettendo a "The Truth" di raggiungerlo con un colpo secco che ha decretato la fine dell'incontro. Un vero peccato per il nostro campione Cage Warriors, che adesso dovrà pensare a rifarsi dal match successivo, progettando ancora una volta la scalata.

MMA, One Championship: Cerilli cede il passo a Vera

Il campione in carica Brandon Vera è un technical striker temibile; la scelta di Mauro di accorciare le distanze immediatamente era corretta: così facendo, avrebbe limitato i calci del filippino, che già lo avevano messo in difficoltà in apertura. Da buon counterstriker però Vera ha avuto pazienza, ha permesso a Cerilli di avanzare e cercare la bagarre, gli ha consentito di sferrare i primi colpi, evitandoli grazie ad un footwork in arretramento molto preciso e rapido, poi lo ha punito incrociandolo con un perfetto gancio al mento in risposta ad un gancio a vuoto da parte di Mauro ed a quello che sembra essere un successivo tentativo di takedown. Una risoluzione molto veloce che non ha permesso a Cerilli di esprimersi al meglio, costringendolo a cedere il passo al campione di casa, che gli ha inflitto la prima sconfitta da quando compete nei pesi massimi.

Il cammino in ONE però è appena iniziato e Mauro ci ha abituato a grandi scalate e piacevoli sorprese nel mondo delle MMA, nel corso degli anni passati. Chissà che questa non sia la proverbiale caduta dalla quale un campione deve risollevarsi.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.