Calciomercato: Klopp vuole Dembelé anche se gli ha distrutto la casa

Il manager del Liverpool sarebbe disposto a pagare 100 milioni per il francese del Barcellona che aveva lasciato seri danni nella casa che gli affittava a Dortmund.

1k condivisioni 0 commenti

di

Share

Che Ousmane Dembelé non stia attraversando uno dei momenti migliori della sua pur breve carriera sembra piuttosto evidente. Arrivato di corsa al Barcellona nel calciomercato dell'estate 2017 per riparare alla partenza non voluta di Neymar, il francesino fu pagato 115 milioni di euro più bonus.

Abituato a essere al centro del progetto, a giocare sempre, insomma - 10 gol e 21 assist nelle 49 partite dell'ultimo anno al Borussia Dortmund - la prima stagione in blaugrana scoprì che occorreva mettersi in coda: fra infortuni e panchine, Ousmane finì per giocare poco più di 1.200 minuti, circa un terzo di quanto era abituato in Germania.

Dotato di un potenziale straordinario ma di un carattere bizzoso e incostante, anche quest'anno Dembelé non sembra aver cominciato col piede giusto: fra ritardi e indolenze varie in allenamento, ha già visto due match di Champions League dalla panchina, non è stato nemmeno convocato nell'ultimo di Liga da Valverde e rischia il posto anche con Deschamps.

Calciomercato: Dembelégetty

Calciomercato: Klopp vuole Dembelé al Liverpool

E quando un talento cristallino stenta ad affermarsi, ecco pronte le voci di calciomercato. Per Dembelé, infatti, si sta muovendo il Liverpool: Klopp ha chiesto referenze agli amici di Dortmund ed è partito all'attacco. Secondo il Sun il manager tedesco fa sul serio e vorrebbe il giocatore già a gennaio: per questo sarebbe avrebbe messo sul piatto una cifra intorno ai 100 milioni di euro.

Kloppgetty

Le schermaglie sono già cominciate. Il primo a parlare è stato Moussa Sissoko, agente del giocatore, che si è affrettato a dichiarare l'amore di Ousmane per il Barcellona e a descrivere l'idillio fra lui e Valverde. Ma Klopp non molla la presa e sogna una doppia batteria di esterni da favola - Dembelé, Mané, Salah e Shaqiri - in appoggio a Firmino o Sturridge.

Il francese gli aveva distrutto la casa

Evidentemente il manager tedesco riesce a perdonare e a dare più importanza al talento e alle doti tecniche che non agli aspetti caratteriali. A Dortmund, infatti, Dembelé aveva preso in affitto proprio la casa di Klopp e pare che, al momento di liberarla per andare a Barcellona non l'avesse lasciata in condizioni ideali: la Bild aveva parlato di mobili danneggiati, sacchi della spazzatura lasciati in giro un po' ovunque, caos e sporcizia diffusa. Ma, quando si tratta di calciomercato, Jurgen non porta rancore.

Kloppgetty

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.