Europa League, infortunio-shock per Welbeck durante Arsenal-Sporting Lisbona

Bruttissimo incidente capitato all'attaccante dei Gunners, costretto a uscire alla mezz'ora in barella tra gli applausi di incoraggiamento dei tifosi. Già fermato in passato da diversi gravi infortuni, rischia un nuovo lungo stop.

837 condivisioni 0 commenti

di

Share

Gravissimo infortunio quello occorso durante il match di Europa League tra Arsenal e Sporting Lisbona all'attaccante dei Gunners Danny Welbeck, che intorno alla mezz'ora di gioco si è avventato su un cross proveniente dalla destra per colpire di testa scontrandosi con l'ex-Fiorentina Bruno Gaspar. In seguito alla ricaduta il giocatore si è procurato una probabile frattura alla caviglia destra, lasciando il campo in barella tra gli applausi del pubblico dell'Emirates Stadium, e gli sguardi scossi dei compagni.

28 anni, cresciuto nel Manchester United è trasferitosi all'Arsenal nel 2014, Welbeck è stato in gioventù una promessa del calcio inglese mantenuta nei successivi anni di carriera soltanto in parte, anche a causa di una serie di gravi infortuni che lo hanno fermato a più riprese costringendolo a saltare quasi due intere stagioni: l'ennesimo infortunio è apparso da subito molto grave, tanto che al giocatore è stata immobilizzata la gamba e applicata la maschera per l'ossigeno. Gli esami a cui sarà sottoposto dovrebbero confermare purtroppo un lungo stop.

Un gol in Premier League in questa stagione, 2 in Coppa di Lega e altrettanti in Europa League, Welbeck aveva deciso la sfida dell'andata di due settimane fa a Lisbona con un tiro preciso e potente che era sembrato il segnale di una rinascita tortuosa e tutt'altro che scontata, dopo i gravi infortuni che lo avevano fermato dalla fine della stagione 2014/2015 a metà di quella 2016/2017, periodo in cui aveva perso un gran numero di gare a causa di una serie di problemi al ginocchio destro. Già per due volte capace di rinascere dalle proprie ceneri, la speranza di tutti è che sia capace di farlo ancora.

Europa League, Welbeck lascia il campo infortunatoGetty Images

Europa League, grave infortunio per Danny Welbeck

L'infortunio alla caviglia destra, probabilmente fratturata, è apparso da subito gravissimo: circondato dai giocatori di entrambe le squadre, tra cui il compagno Guendouzi che con le mani nei capelli non riusciva neanche a guardare, Welbeck è stato immediatamente soccorso e trasportato fuori dal campo in barella e poi immediatamente in ospedale. Ai compagni, sotto shock, non è rimasto altro da fare che giocare il resto della gara, terminata 0-0 e che ha di fatto sancito la qualificazione dell'Arsenal al turno successivo di Europa League.

La mente di tutti era però rivolta allo sfortunatissimo giocatore, che rischia nuovamente di dover stare a lungo lontano dal campo e che è stato immediatamente circondato dall'affetto di club, tifosi, compagni e colleghi. Al termine dei 90 minuti di gioco non si è parlato di altro in casa Arsenal, con il tecnico Unai Emery che ha aggiornato i tanti che chiedevano notizie sulle condizioni di Welbeck e sulla gravità dell'infortunio.

È la peggior notizia di stasera. Quando un calciatore subisce un infortunio del genere, i compagni continuano a pensare a lui e a quello che è successo. È stato portato all'ospedale e dobbiamo aspettare, ma pensiamo sia grave. Si è rotto qualcosa nella sua caviglia.

Campione di sfortuna, Danny Welbeck è stato fermato più volte dal destino proprio mentre sembrava pronto a compiere il definitivo salto di qualità. Accadde al termine della sua prima stagione all'Arsenal, quando un intervento di pulizia al ginocchio lo portò a causa di alcune complicazioni a uno stop di 10 mesi invece dei 6 previsti inizialmente. Tornato finalmente in campo, con tanto di gol decisivo rifilato al Leicester, finì per fermarsi nuovamente pochi mesi più tardi, un danno alla cartilagine che lo costringerà a stare ai box per altri 9 mesi.

Anche stavolta l'incidente è arrivato nel momento meno opportuno: con il contratto in scadenza il prossimo giugno e senza la certezza di un posto da titolare - dov'è chiuso nelle gerarchie da Lacazette e Aubameyang - Welbeck era riuscito a conquistare Unai Emery con il duro lavoro e con ottime prestazioni, un periodo positivo che era stato premiato anche dalla convocazione in Nazionale. Adesso tutto sembra in dubbio, ma il tecnico spagnolo dei Gunners sottolinea che prima di tutto bisogna pensare a come superare l'infortunio al meglio.

È davvero una brava persona, è buono, si impegna ogni giorno e ci aiuta con il suo atteggiamento e le sue qualità. Questo è un grosso colpo per lui, per noi, per tutti quelli che gli vogliono bene.

Tra questi anche l'ex-compagno Santi Cazorla, tornato in forza al Villarreal e la cui carriera all'Arsenal è stata funestata da una serie di gravissimi infortuni: il centrocampista spagnolo, che di cadere e rialzarsi purtroppo se ne intende, ha dedicato a Welbeck un toccante pensiero sul suo account Instagram:

Rimettiti presto amico mio. Queste sono le cose peggiori che possono capitare nel calcio, ma so che sei forte e che tornerai. Ti meriti il meglio.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.