Champions League, vicino il poker italiano agli ottavi. Manca dal 2002

Indolore la sconfitta della Juventus, mentre Roma, Napoli e Inter fanno un bel passo avanti. Nessun'altra nazione è messa così bene.

569 condivisioni 0 commenti

di

Share

L'Italia c'è, l'Italia è forte. Almeno quest'anno, almeno in Champions League. A due giornate dalla fine della fase a gironi, la Serie A potrebbe riuscire nell'impresa di qualificare quattro squadre su quattro agli ottavi della competizione. Il poker non ci riesce dal 2002-03, storica annata nella quale la finale fu Milan-Juve, con l’Inter che venne eliminata solo in semifinale nel derby e soltanto la Roma che uscì nella seconda fase (a gruppi, non a eliminazione diretta).

Nel giorno del sorteggio di Montecarlo, a fine agosto, uno scenario così non lo avrebbe ipotizzato nessuno. Il Napoli stretto fra i due giganti PSG e Liverpool, l'Inter chiamata al confronto con Barcellona e Tottenham. Erano stati accolti bene solo i gironi di Juventus e Roma. La cosa che deve inorgoglire (e motivare) il calcio italiano è che le altre nazioni non sono messe così bene.

In questa edizione della Champions League, Italia, Spagna, Germania e Inghilterra avevano per la prima volta 4 squadre (a testa) qualificate direttamente alla fase a gironi del torneo. Niente preliminari, niente spareggi. Al momento l'unica squadra già qualificata è il Barcellona, ma sono tanti i club a un passo dagli ottavi: Borussia Dortmund e Atletico Madrid (gruppo A), Porto (D), Bayern Monaco (E), Manchester City (F), Roma (ai giallorossi basta un pareggio con il Plzen) e Real Madrid (G) e Juve (H).

Icardi festeggia dopo il gol al Barcellona in Champions LeagueGetty Images
Icardi festeggia dopo il gol al Barcellona in Champions League

Champions League, l'Italia può portare 4 squadre agli ottavi

Analizzando nel dettaglio le classifiche dei vari gironi, si scopre che anche all'Inter manca poco (le basta un pareggio contro il Tottenham, e se anche dovesse perdere poi affronterebbe il PSV in casa all'ultima con gli inglesi impegnati al Camp Nou), così come anche a Schalke, Lione, Manchester United e Ajax. Di fatto l'unico gruppo nel quale può ancora succedere di tutto è quello del Napoli. Lì sono ancora 4 squadre per due posti. Se i partenopei dovessero però vincere in casa con la Stella Rossa e il PSG non dovesse vincere col Liverpool, la qualificazione sarebbe aritmetica.

Vota anche tu!

Il Napoli riuscirà a qualificarsi per gli ottavi di Champions League?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

L'Italia dunque è vicina alla quadrupla qualificazione. Per le altre nazioni non è affatto così semplice. Anzi, ormai è quasi impossibile: la Spagna dovrebbe perdere il Valencia, che sarebbe eliminato in caso di mancata vittoria nella prossima giornata (gioca in casa della Juventus) e contemporanea vittoria del Manchester United in casa con lo Young Boys. L'Inghilterra rischia di perdere il Tottenham, mentre per quel che riguarda la Germania, è l'Hoffenheim la squadra a un passo dall'eliminazione (è terzo a -3 dal Lione che ha però lo scontro diretto a proprio favore). Ed ecco che quindi, improvvisamente, l'Italia c'è. L'Italia è forte. Almeno quest'anno, almeno in Champions League.

Share

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.